1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Test su animali lista dei prodotti non testati

Discussione in 'Cani' iniziata da Piera1, 10 Febbraio 2005.

  1. Piera1

    Piera1 Guest

    Per non andare off-topici nel post di Seya, apro una nuova discussione

    dal libro "Guida ai prodotti non testati su animali" Antonella de Paola ed. Cosmopolis


    La scritta "non testato sugli animali" (o il coniglietto barrato) spesso sono furberie per vendere il prodotto agli animalisti.


    "prodotto finito non testato su animali" significa in realta' che alcuni degli ingredienti con cui il prodotto è formulato sono stati testati su animali dopo il 1976, data in cui è stato introdotto l'obbligo di verificare su "modello animale" gli ingredienti di nuova formulazione.

    "prodotto non testato su animali" la parola "prodotto" indica di norma la sostanza finale. Considerato che gia' dal 1976 la legge non impone test su animali di prodotti finiti, entrambe queste diciture sono di scarsa utilita' giacchè, non volendo affrontare spese inutili, la maggior parte delle aziende non effettua questo tipo di test bensi' test sugli ingredienti.

    "testato clinicamente" significa che il prodotto è stato sicuramente testato su volontari umani...ma non esclude che sia stato testato anche sugli animali (o che lo siano stati gli ingredienti).

    "testato dermatologicamente" significa che il prodotto è stato testato sulla pelle (gia', ma di chi?) e, comunque, nulla dice degli ingredienti.

    Apparentemente confortante , ma solo in apparenza, il "marchio con coniglietto" e scritta "no-cruelty", "cruelty-free", "prodotto non testato su animali" che emula il marchio effettivamente riconosciuto in alcuni paesi.

    In Italia, tuttavia, questi marchi non forniscono alcuna garanzia in quanto non sono mai stati ufficializzati.

    CONTROLLA SEMPRE BENE LA MARCA.

    LISTA PRODOTTI NO CRUELTY, NON TESTATI SU ANIMALI

    Ecco una "lista ristretta" alle sole aziende che hanno aderito allo standard LAV/EAR* e che rispettano la Positive List

    (*)Standard LAV/EAR: Un'accettabile soluzione di compromesso sta nell'usare prodotti delle ditte che aderiscono allo Standard della LAV/EAR (Lega Antivivisezione/Europe for Animal Rights). I fabbricanti inclusi in questa lista garantiscono di non sperimentare più alcun ingrediente sugli animali, di non commissionare i test ad altri e di non comprare materie prime da ditte che hanno condotto, commissionato o preso parte a test su animali, a partire dalla data di adesione a questo Standard. Questo significa che anche se gli ingredienti dei loro cosmetici, in passato, sono stati testati su animali, queste ditte di fatto non incrementeranno più il numero di animali vivisezionati. In Italia i prodotti sicuramente "100% positive list" sono solo quelli di Progetto Gaia, della Lakshmi e della Cosmica. I prodotti delle ditte della lista LAV/EAR sono invece largamente diffusi e si possono trovare (con un po' di pazienza) in molti negozi, profumerie, erboristerie e supermercati. Ricordiamo che le diciture "Prodotto finito non testato su animali" o simili non indicano nulla di particolarmente interessante: quello che conta sono gli ingredienti.

    IGIENE E CURA DELLA PERSONA

    Le ditte scritte in grassetto ha un giudizio molto positivo, cioè l'azienda non conduce, nè commissiona a terzi, esperimenti, non utilizza ingredienti sperimentati su animali.



    LISTA POSITIVA ORIENTATIVA :



    Aggiornamento 2003:
    Almacabio-Hedera Natur; Argiletz; Argital; Barry M; Bergline Hedera Natur, Bioforce; Biokosma; The Body Shop; Borlind of Germany; BWC; Cibe; Clarins, D'Aymons; Dermotricos; Elizabeth van Buren Aromatherapy; Flora-Primavera; Helan; Honesty Cosmetics; Jardin de Paradis; Lakshmi; Lepo Line; Linea Progetto Gaia; Montagne Jeunesse; Naturade; Nectar Beauty Shop; Pedrini; Pure Plant; Rebis; W Urlich; Weleda.

    Aboca, Almay, Aramis, Artistry, Aromaterapy L'Angelica, Aveda, Avon, Atrix, Bionsen, Biosline, Body Series, Bottega di lunga vita, Borotalco Roberts, BWC, Centro Romano Erbe, Cera di Cupra, Charlie, Cibe, Cielo Alto, Clinians, Clinique, Cleo, Collistar, Cosval, Crabtree & Evelyn, DeaNature, Derbe, Dimensione Uomo, Erbolario, Esteé Lauder, Fanghi Guam, Felce Azzurra, Flex, Frais Monde, Freeman, Fresh & Clean, Galénic, Helan, Hydra Farmacosmetici, Hymn advanced, Hymm for men, Intesa, Juvena of Switzerland, Karité, Kelemata, Klorane, Korff, Labello, Lacòte Schote, La Prairie, Le Blue Les Copains, Logona, Malizia, Mantovani, Marbert, Mariella Burani, Mondo Naturale, Montalto, Neutro Roberts, Nivea, Nivea Men, Perlier, Pikenz the First, Prescriptives, Revlon, Satinique, Selerbe, Specchiasol, Speziali Fiorentini, Spuma di sciampagna, St. Ives (Swiss Formula), Talamonti, Terme di Saturnia, Thursday Plantation, Tricofilina, Universo Verde, Ultima II, Venus, Yardley.




    CURA E IGIENE DELLA CASA



    Almacabio Hedera Natur, Econatura Cibe, Ecolav (KI), Indra, Lakshmi.

    Aggiornamento 2003:
    Antica Provenza, Argital, Amway, Ben Fatto, Biolavo, Bio Silva, Brill, CasaGaia, Ceramica Bella, Conlei, Drago, EcoKi, Ecover, Fornet, Grey, L'Amande, Lava Lana, Last, L.o.c., Morbido Silva, Omino Bianco, Qubì, Sale Smacchia, Silva, Smac, Splendy, Soffil, Spuma di sciampagna, Tot, Vedo chiaro, Vetril, Wynni's, Wc-net.




    PRODOTTI FARMACEUTICI E IGIENE ORALE

    Aggiornamento 2003:
    Argital, Bergline colluttorio, Bioforce, Chlorodont, Dermodent, Fresh & Clean, Glister, L'Angelica, Lycon Dermosystem, Pasta del Capitano, Specchiasol, Thursday Plantation, Weleda e molti prodotti omeopatici fra i quali Boiron, Dolisos.




    PROFUMI

    Aggiornamento 2003:
    Annayake, Arrogance, Aveda, Avon, Best Company, Body Shop, Brooksfield (nuance, Royal blue), Charlie, Clarins (Eau dynamisante), Clinique (Aromatics Elixir, Happy, Happy for men), Collistar (Profumo di benessere), Erbolario, Esteé Lauder (Beautiful, Cinnabar, Estée, Intuition, White Linem), Gianmarco Venturi, Helan, Iceberg, Jardin du Paradis, Lancetti, Lepo Line, Les Copains, Luciano Pavarotti, Mariella Burani (Amuleti, Mariella), Missoni, Orlane (Eau d'Orlane, Fleurs d'Orlane), Nectar Beauty Shop, Speziali Fiorentini, Victor, Weleda.



    VARIE

    Aggiornamento 2003:
    Aer Sana, Ambi-pur, Amway, Argentil, Astra, Class, Cuki, Domopak, Fabello, Kioto, Mapa, Marisa, Pippo, Scopa gomma, Spontex, Vileda.



    CARTA IGIENICA

    Aggiornamento 2003:
    Alis-Amouette, Bianca Lucart, Ecolucart, Ecolution, Florex, Foxy, Morbido, Novità, Regina, Soft, Tenderly, Tiffany.



    FAZZOLETTI CARTA E TOVAGLIOLI

    Aggiornamento 2003:
    Bianca Lucart, Ecolucart, Fresh & Clean, Lotus, Novità, Regina, Tenderly, Tuttopanno Carta, Tuttacqua, Vedo chiaro.



    ASSORBENTI - PRODOTTI PER NEONATI

    Aggiornamento 2003:
    Baby Roberts, Chicco, Helan, L'Erbolario, Lines (pannolini), Nuvenia, Tna, Serenity, Weleda.
     
    A ciaseta piace questo elemento.
  2. ciaseta

    ciaseta Florello Senior

    Registrato:
    3 Settembre 2004
    Messaggi:
    8.116
    Località:
    Ravenna
    grazie

    piera per le tue liste!

    in effetti hai risposto ad una delle domande che avevo in testa ma di cui non sapevo dove trovare la risposta!

    "esistono prodotti anti-vivisezione?"

    ora che ne conosco l'esistenza, me la stampo, e seppur con molta fatica proverò con impegno a modificare la mia lista della spesa e i prodotti ai quali mi ero, diciamo così, "affezionata" per motivi di qualità.

    sono molto sensibile a questo argomento, ho visto diversi filmati di indicibile crudeltà ed efferatezza che mi sono rimasti dentro e che solo a ricordarli mi viene da piangere!
    a ti chiedi: ma queste persone si rendono DAVVERO conto di ciò che fanno?

    credo che chiunque possa vedere questi filmati non resisterebbe un solo secondo!!!!

    perciò grazie piera!
     
  3. Piera1

    Piera1 Guest

    Certo Stefania che c'è la lista dei prodotti antivivisezione, sono quelli che leggi in questa discussione, naturalmente si tratta di pochi prodotti.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 10 Febbraio 2005
  4. Scatolina

    Scatolina Guru Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2001
    Messaggi:
    3.912
    Località:
    Costa Adriatica
    Guarda, ne parlavo giusto ieri con un'amica.... ho fatto un ordine Bottega Verde sotto suo consiglio ma alla mia domanda se i prodotti erano testati sugli animali, non mi ha saputo dare risposta. Ora lo so..... ahime :(

    PS: ma la carta igienica la testano sugli animali???? E che cosa gli fanno???:rolleyes:

    Daaiiiiiiii :lol: :lol: :lol:
     
  5. Piera1

    Piera1 Guest

    Me lo sono chiesto anch'io a cosa serve testare la carta igienica sugli animali. Per comprare i prodotti cosmetici non testati bisogna fare attenzione alle confezioni, ci deve essere su stampato il coniglietto. Ciaocià.
     
  6. cavoli..io "viaggiavo"ancora con le liste vecchie!! :surp:
    si sono aggiunte un sacco di marche!!ottimo!! :froggie_r
     
  7. ciaseta

    ciaseta Florello Senior

    Registrato:
    3 Settembre 2004
    Messaggi:
    8.116
    Località:
    Ravenna
    ciao!

    avevo finito lo shampoo, così sono stata all'iper con la mia bella stampa della tua lista....ho perso del tempo, ma una volta individuata la marca, la prossima voltà sarò + veloce! :)

    in questo caso ho scelto prodotti della nivea, ma mi sono accorta che il coniglietto non c'era!
    ma la nivea non era sulla lista?
    o forse solo alcuni prodotti sono non testati?
    no perchè se così fosse la cosa comincerebbe a farsi un pò complicatina, nonostante la mia buona volontà......

    heeeelp!!!!!:mad: :baf: :confused:
     
  8. Piera1

    Piera1 Guest

    Anche Spuma di Sciampagna non ha il coniglietto, eppure è nelle lista, forse non tutti mettono il coniglietto o forse è facoltativo stampigliarlo. Mi informerò. Ciaocià.
     
  9. ciaseta

    ciaseta Florello Senior

    Registrato:
    3 Settembre 2004
    Messaggi:
    8.116
    Località:
    Ravenna
    GRAZIE PIERA!!! :hands13:

    pensavo: se un'azienda è nella lista buona dovrebbe essere un pregio poter esibire il coniglietto, credo anche che se la gente lo notasse forse aumenterebbe le vendite, in ogni caso non il contrario.....allora mi chiedevo: perchè non metterlo?
     
  10. ricevo e giro...

    VIETATA LA VENDITA DI COSMETICI TESTATI SU ANIMALI

    E' stato approvato, in via definitiva dal Consiglio dei Ministri n. 193 del 3 febbraio 2005, un decreto legislativo in materia di prodotti cosmetici che rende non commercializzabili i prodotti testati su animali, obbligatoria l'indicazione del
    periodo di validità che fa seguito all'apertura del prodotto, proibita l'utilizzazione di sostanze classificate come cancerogene, mutagene o tossigene, obbligatoria l'indicazione in etichetta di alcune sostanze. Il provvedimento prevede, a partire dall'11 marzo 2005, il divieto del commercio di prodotti con etichettatura non conforme, mentre quelli già immessi sul mercato potranno essere venduti fino all'esaurimento delle scorte.
    Info su:
    http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/prodotti_cosmetici/index.html

    Questa purtroppo e' una "falsa buona notizia" perche' questo decreto e'
    SOLO l'attuazione della direttiva europea che entrera' in vigore FORSE
    dal 2009 per parte dei test e dal 2013 per altri test, con possibilita'
    pero' di ulteriori slittamenti (questa legge europea sta slittando dal
    1998!). Quindi, nessun divieto sara' in vigore fino a quelle date, infatti
    nel decreto c'e' scritto che i divieti entreranno in vigore solo con un altro
    decreto che verra' emesso a tempo debito, cioe' quando la direttiva europea
    sara' applicata (se tutto va bene nel 2009 e 2012, ma molto piu' probabilmente
    piu' avanti).
    L'attuale proposta di legge in discussione in Italia sulla vivisezione, se
    diventasse legge, vieterebbe da subito e senza deroghe tutti i test su animali
    in Italia per testare singoli ingredienti, miscele di ingredienti e prodotti
    finiti per i cosmetici.
     
  11. ciaseta

    ciaseta Florello Senior

    Registrato:
    3 Settembre 2004
    Messaggi:
    8.116
    Località:
    Ravenna
    grazie dell'info.


    peccato che come al solito in italia.................:burningma

    spero che avvenga presto!!!!!
     
  12. Isotta

    Isotta Giardinauta Senior

    Registrato:
    13 Luglio 2004
    Messaggi:
    1.190
    Località:
    Verona
    Anch'io spero che ci sia presto una svolta positiva, ma perchè ci vuole così tanto, quante sofferenze ancora? Che triste non poter far niente, essere impotenti!
     
  13. Scatolina

    Scatolina Guru Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2001
    Messaggi:
    3.912
    Località:
    Costa Adriatica
    B.v.

    Dopo questo post, ho voluto approfondire la questione con Bottega Verde, io e la mia amica abbiamo scritto chiedendo lumi, ed oggi è arrivata la loro risposta.
    Le inserisco entrambe:

    Carissimi della Bottega Verde..
    da pochi giorni ho fatto uno dei miei soliti ordini.
    Questa mail nasce da un dubbio... un dubbio che da qualche giorno mi assilla dopo aver letto diversi articoli sui prodotti TESTATI sugli animali.
    Controllando sul vostro sito l'unica cosa che ho visto scritta è una dicitura poco rassicurante "Tutti i prodotti BV vengono sperimentati su volontari e analizzati secondo una procedura riconosciuta a livello internazionale che certifica e garantisce qualità ed efficacia."
    Quel che manca è l'appartenenza allo Standard della LAV/EAR (Lega Antivivisezione/Europe for Animal Rights).
    I fabbricanti inclusi in questa lista garantiscono di non sperimentare più alcun ingrediente sugli animali, di non commissionare i test ad altri e di non comprare materie prime da ditte che hanno condotto, commissionato o preso parte a test su animali, a partire dalla data di adesione a questo Standard. Questo significa che anche se gli ingredienti dei loro cosmetici, in passato, sono stati testati su animali, queste ditte di fatto non incrementeranno più il numero di animali vivisezionati. In Italia i prodotti sicuramente "100% positive list" sono solo quelli di Progetto Gaia, della Lakshmi e della Cosmica. I prodotti delle ditte della lista LAV/EAR sono invece largamente diffusi e si possono trovare (con un po' di pazienza) in molti negozi, profumerie, erboristerie e supermercati. Ricordiamo che le diciture "Prodotto finito non testato su animali" o simili non indicano nulla di particolarmente interessante: quello che conta sono gli ingredienti.
    Nella lista compaiono THE BODY SHOP e anche L'ERBOLARIO... e voi??? perchè non ci siete???
    Vorrei avere maggiori indicazioni in merito ai vostri prodotti ma soprattutto come vengono SPERIMENTATI, ANALIZZATI E TESTATI.
    Sperando di ricevere un cortese riscontro è grata l'occasione per porgere i migliori saluti.

    RISPOSTA:

    Gentile Cliente,
    in merito alla Sua e-mail e scusandomi sentitamente per il ritardo nel risponderLe, La informo che Bottega Verde non ha mai sperimentato i prodotti cosmetici su animali, né ha promosso iniziative o dato sovvenzioni ad enti o laboratori che usano gli animali nei loro test.
    I test di sicurezza sono eseguiti su volontari presso l'Università di Pavia e il superamento di questi test ci permette di indicare in etichetta che il prodotto è dermatologicamente testato o ipoallergenico.
    I test d'efficacia sono anch'essi eseguiti su volontari, (e/o in vitro), per un periodo medio di 60 giorni
    La valutazione dei dati è eseguita da personale non dipendente Bottega Verde, ma da personale specializzato: dermatologo, farmacista ecc. dell'Università di Pavia.
    Il problema di testare o no le MATERIE PRIME su animali NON è di nostra competenza diretta; esistono delle norme comunitarie che impongono ai produttori di materie prime di eseguire test per escludere o diminuire danni alla salute del consumatore. Tutte le materie prime che non hanno un profilo tossicologico documentato, non possono essere poste in commercio e questo non esclude che il fornitore della materia prima la possa testare esclusivamente con metodi in vitro e quindi alternativi ai test su animali.
    Già nel 1993 la Comunità Europea ha imposto il divieto di sperimentazione, sia per il prodotto finito che per le materie prime, diventato ora operativo (direttiva 2003/15/CE) e inserito nella legge 713/86 ed è dal 1993 che Bottega Verde preferisce utilizzare materie prime non testate.
    Attualmente non siamo iscritti in nessuna lista di associazioni animaliste, solo ed esclusivamente perchè sono troppo numerose, ma a breve sia nel catalogo che nel nostro sito internet
    www.bottegaverde.it, si metterà chiaramente in evidenza il nostro impegno su questo argomento.
    Bottega Verde è l’unica azienda italiana, a mia conoscenza, che ha finanziato una borsa di studio presso l’Università degli Studi di Pisa sulla ricerca di metodi alternativi in vitro che escludano il sacrificio dell’animale.
    Tale lavoro si è concretizzato in una tesi di laurea, con risultati talmente interessanti e promettenti che il lavoro è stato presentato al convegno AFI svoltosi a Perugia nel giugno 2003 e a Parigi in ottobre in un simposio internazionale “Skin and Formulation” - Paris, 23/24 October 2003 - Abstract p., ed è prossima la pubblicazione in una rivista tecnica di settore Cosmetic Technology.
    I dati così promettenti hanno fatto si che questa ricerca fosse, anche per il 2004, rifinanziata da Bottega Verde.
    Nella speranza di essere stata chiara ed esaustiva, Le porgo i miei più cordiali saluti.

    Laura Barberini
    Segretaria della Clientela



    Ora siamo più tranquille....... :)


    PS: qualcun altro compra da loro?!?!?!
     
  14. Piera1

    Piera1 Guest

    Sono felice di leggere questa lettera. Io ho comprato qualche volta da loro, peccato che alcuni prodotti mi provocano allergia anche se come dicono loro, fanno dei test antiallergici. Ho comprato anche gli oli essenziali che ho trovato ottimi. Ciaocià.
     

Condividi questa Pagina