1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Substrato T. calcarea

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da keven17, 16 Febbraio 2018.

  1. keven17

    keven17 Giardinauta Senior

    Registrato:
    14 Luglio 2017
    Messaggi:
    1.199
    Località:
    Capo d'Orlando (ME)
    Ciao a tutti. Oggi ho comprato una Titanopsis calcarea. Ho letto che ha bisogno di un substrato acido per crescere al meglio ma deve essere anche molto drenante, quasi completamente minerale.
    Chi di voi la coltiva con che substrato si trova bene?

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
     
  2. Silene

    Silene Esperta di Cactacee

    Registrato:
    16 Maggio 2006
    Messaggi:
    9.588
    Località:
    Trezzano s.N. (MI)
    Ciao. Io la coltivo da due anni nella composta che uso più o meno per i miei cactus: terriccio/lapillo/pomice in proporzione variabile. In questi giorni è in fioritura come puoi vedere nel link
    https://images2.imgbox.com/52/16/UPvnKbd9_o.jpg
     
    A keven17 e brandegeei piace questo messaggio.
  3. keven17

    keven17 Giardinauta Senior

    Registrato:
    14 Luglio 2017
    Messaggi:
    1.199
    Località:
    Capo d'Orlando (ME)
    Bellissima! Che terriccio hai usato? A base di torba acida?

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
     
  4. Silene

    Silene Esperta di Cactacee

    Registrato:
    16 Maggio 2006
    Messaggi:
    9.588
    Località:
    Trezzano s.N. (MI)
    Grazie! :) Circa 20% di terriccio da giardino e il resto inerti, pomice, lapillo e ghiaino.
     
    A keven17 piace questo elemento.
  5. keven17

    keven17 Giardinauta Senior

    Registrato:
    14 Luglio 2017
    Messaggi:
    1.199
    Località:
    Capo d'Orlando (ME)
    Ah, grazie. Quindi cresce bene anche in terreni leggermente calcarei. Ho rinvasato oggi in lapillo, sabbia, torba acida e terra da giardino.

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
     
    A Silene piace questo elemento.
  6. mariated

    mariated Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Settembre 2017
    Messaggi:
    118
    Località:
    ploaghe
    Ho anche io la mia Titanopsis calcarea. Ho letto da qualche parte che va innaffiata solo nelle stagioni di crescita, cioè primavera e autunno. Altri sostengono che essendo una pianta brevidiurna continui a vegetare anche in inverno, per cui andrebbe innaffiata sempre tranne in estate. Nel vivaio dove l'ho comprata dicono di trattarla come una qualunque cactacea, a secco solo in inverno. Keven e Silene, voi come vi regolate?


    La mia Titanopsis[​IMG]

    Inviato dal mio BLA-L09 utilizzando Tapatalk
     
  7. keven17

    keven17 Giardinauta Senior

    Registrato:
    14 Luglio 2017
    Messaggi:
    1.199
    Località:
    Capo d'Orlando (ME)
    Ciao. Io le aizoaceae le innaffio regolarmente tutto l'anno, ad eccezione dei Lithops che lascio completamente a secco durante la muta. La Titanopsis la innaffio a terriccio asciutto da un paio di giorni tranne se porta mal tempo per qualche giorno durante l'inverno, in quel caso rimando. Non so di dove sei, probabilmente non abbiamo un clima simile e non la puoi trattare come faccio io.

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
     
    A mariated piace questo elemento.
  8. mariated

    mariated Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Settembre 2017
    Messaggi:
    118
    Località:
    ploaghe
    Vivo in Sardegna, Keven, in un paese dell'interno, con discrete escursioni termiche giornaliere. Insomma, di notte possiamo andare anche qualche grado sotto zero, ma non capita di frequente. Anche io le altre aizoacee le tratto come te, ma mi sembra di capire che questa sia diversa.

    Inviato dal mio BLA-L09 utilizzando Tapatalk
     
  9. Silene

    Silene Esperta di Cactacee

    Registrato:
    16 Maggio 2006
    Messaggi:
    9.588
    Località:
    Trezzano s.N. (MI)
    Io la bagno quando vedo che tende ad afflosciarsi un po', anche in estate. Solo in inverno la lascio asciutta in serra fredda.
     
    A mariated piace questo elemento.
  10. brandegeei

    brandegeei Esperto in Fitopatologie

    Registrato:
    29 Dicembre 2003
    Messaggi:
    18.010
    Località:
    lombardia
    Località:
    Pianura Padana
    Ciao
    che temperature riesce a sopportare nella tua serra?
     
  11. Silene

    Silene Esperta di Cactacee

    Registrato:
    16 Maggio 2006
    Messaggi:
    9.588
    Località:
    Trezzano s.N. (MI)
    Nella serra ci sono solo 2 gradi in più rispetto all'esterno, ha superato due inverni così.
     
  12. mariated

    mariated Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Settembre 2017
    Messaggi:
    118
    Località:
    ploaghe
    Quindi bagni regolarmente in primavera e autunno e poco, solo se la vedi sofferente, in estate, ho capito bene?

    Inviato dal mio BLA-L09 utilizzando Tapatalk
     
  13. Silene

    Silene Esperta di Cactacee

    Registrato:
    16 Maggio 2006
    Messaggi:
    9.588
    Località:
    Trezzano s.N. (MI)
    Sì, non proprio sofferente, quando comincia a essere meno turgida .
     
    A mariated piace questo elemento.
  14. mariated

    mariated Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    14 Settembre 2017
    Messaggi:
    118
    Località:
    ploaghe
    Grazie mille!!!

    Inviato dal mio BLA-L09 utilizzando Tapatalk
     
    A Silene piace questo elemento.
  15. brandegeei

    brandegeei Esperto in Fitopatologie

    Registrato:
    29 Dicembre 2003
    Messaggi:
    18.010
    Località:
    lombardia
    Località:
    Pianura Padana
    Grazie :D:D:D
     
    A Silene piace questo elemento.

Condividi questa Pagina