1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Rincospermo giallo

Discussione in 'Piante rampicanti e ricadenti' iniziata da albertobonati, 1 Agosto 2020.

  1. albertobonati

    albertobonati Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Luglio 2020
    Messaggi:
    2
    Località:
    Imola
    Buongiorno a tutti i componenti di questo bel forum che ho scoperto da poco. Questo è il mio primo post, avrei bisogno di un parere/conforto da qualche esperto.

    Come da foto, ho alcune piante di rincospermo in terrazza, esposizione a sud, zona Bologna, cortile interno, sole che batte forte in estate.

    Le piante hanno diversi anni, le fioriture, anche quella di quest’ anno ,sono sempre state abbondanti e le piante si sono sempre sviluppate bene.

    Da un paio di anni le foglie sono molto chiare (clorosi ?) e, nella parte superiore, diverse hanno preso un colore marroncino al centro.
    Ho sempre concimato con concime per rose e rampicanti (con guano) ed innaffiato generosamente (in estate), non ci sono sottovasi per cui non c'è ristagno d' acqua.

    In primavera, prima della ripresa, ho aggiunto del ferro (polvere rossa comprata dal fioraio), forse troppo poca (2 cucchiaini in 1.5 L di acqua, un paio di volte). Ho anche dato una bella potata e sostituito la terra (nella cassetta cì era un unico pane di radici…)

    Vedendo che le foglie ricrescevano gialle, ho messo altro ferro (questa volta in buchetti nel terreno, 2 cucchiaini in 2 buchetti per ciascuna fioriera).

    Ormai direi che per quest’ anno c’è poco da fare, prima della prossima ripresa pansavo, oltre ad una bella potata perché le foglie gialle non mi piacciono, di cominciare a concimare con apposito concime con ferro in sostituzione di quello per rose, sperando che il problema sia quello..

    Qualche suggerimento?

    Grazie
     

    Files Allegati:

  2. lisyy

    lisyy Esperta in identificazione delle piante

    Registrato:
    9 Maggio 2009
    Messaggi:
    5.151
    Località:
    Udine
    Io ti suggerirei di ampliare la dimensione dei vasi. Come ti sei potuto accorgere, il pane radicale ormai ha riempito totalmente lo spazio a disposizione e non c'è più terra a cui attingere per il nutrimento della pianta. Nemmeno le concimazioni possono fare effetto, anzi possono risultare dannose per le radici "nude" in mancanza di substrato.
    Due le soluzioni possibili: 1) vasi molto più grandi, dato che i gelsomini hanno raggiunto una dimensione rispettabile e da piante vigorose hanno bisogno di spazio e terra; 2) ridimensionamento del pane radicale (magari in autunno) con sostituzione del substrato vecchio e riposizionamento nelle vecchie fioriere.
     
  3. Amy

    Amy Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Aprile 2018
    Messaggi:
    404
    Località:
    provincia di modena
    In aggiunta alla terra esausta, può centrare il fatto che l'acqua utilizzata è calcarea?
     
  4. albertobonati

    albertobonati Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    24 Luglio 2020
    Messaggi:
    2
    Località:
    Imola
    La seconda soluzione è quella che dovrò adottare, non potendo ingrandire ulteriormente i vasi. Come avevo scritto, ma forse non sono stato preciso su questo, all' inizio delle primavera in alcuni vasi avevo tagliato il pane radicale e sostituito con nuova terra, può darsi che le piante non ne abbiano ancora "preso possesso"...
    Comunque credo che tu abbia ragione, le piante hanno bisogno di terra a prescindere dalla concimazione.
    Confermo anche che l' acqua da queste parti è piuttosto calcarea, per questo pensavo di passare ad un concime ricco di ferro contrastare la clorosi.
    Mi sa che in autunno mi attende una bella ristrutturazione delle piante...radici ed anche il resto...
    Grazie per le vostre risposte!
     
  5. Amy

    Amy Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Aprile 2018
    Messaggi:
    404
    Località:
    provincia di modena
    per l'acqua calcarea ho letto che va bene il sequestrene ... informati bene prima di usarlo perché non so cosa sia.
    Inoltre mi pare che le piante abbiano sete e non abbiano affatto assorbito il ferro. Il mio rincospermo ha fatto diverse foglie rosse dopo un paio di settimane dalla somministrazione di ferro chelato.
    Può essere che le radici non abbiano 'preso possesso' della nuova terra o che nel tagliarle si sia infilato qualche germe o che quando annaffi la nuova terra (senza radici) si bagni e la vecchia terra (con le radici) resti pressoché asciutta.
    Potrebbe essere utile annaffiarle per immersione ... anche se ammetto che la cosa sarebbe alquanto macchinosa ...
    ti dico questo perché qualche tempo fa mi è capitato di annaffiare più abbondantemente del solito e di vedere bolle d'aria uscire dalla terra GIA' BEN BAGNATA! vuol dire che all'interno del vaso c'erano zone di terra asciutte che io non potevo vedere.
     

Condividi questa Pagina