1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Riduzione foglie bonsai

Discussione in 'Bonsai' iniziata da gimarco, 11 Ottobre 2018.

  1. gimarco

    gimarco Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Giugno 2018
    Messaggi:
    44
    Località:
    Genova
    Salve, tramite margotta ho iniziato a "creare" un bonsai di ficus benjamin.
    A parte potature, legature, etc., cercando di capire come e quando ridurre le foglie affinché crescano più piccole ho trovato quanto segue, ma cosa significa? lo trovo incomprensibile.
    "La defogliazione consiste nell’asportazione di tutte le foglie da un ramo è o una tecnica di potatura radicale che permette di sviluppare in una sola stagione la vegetazione di ben due anni.
    Deve essere effettuata tra maggio e luglio tagliando con le forbici un quarto di foglia da sotto i peduncoli, il ramo in seguito emette ben presto nuove e più piccole foglie producendo un piacevole effetto estetico."

    Parla di "defogliazione con asportazione di tutte le foglie …" poi "tagliando un quarto di foglia …", ed anche "da sotto i peduncoli" (come si può tagliare una foglia da sotto il peduncolo ???).
    Spero che qualche esperto possa essere più preciso nell'indicarmi modalità e stagione per ottenere un bonsai con foglioline proporzionate allo stesso.
    Grazie.
     
  2. Albicoccus

    Albicoccus Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Aprile 2012
    Messaggi:
    1.552
    Località:
    Matera
    Località:
    Bari
    Guarda è più semplice di quanto sembri , ma per il ficus benjamin non so quanto serva .
    Allora verso luglio , quando si sono formate le gemme all'ascella delle foglie , si eliminano le foglie lasciando un pezzetto di peduncolo attaccato al ramo , così facendo la gemma schiuderà e originerà un nuovo germoglio con foglie più piccole della precedente . Chiaro ?
     
  3. gimarco

    gimarco Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Giugno 2018
    Messaggi:
    44
    Località:
    Genova
    Si, così è molto chiaro, ammesso che si possa ritenere una tecnica generale e valida anche per i benjamin.
    Altro dubbio: in interni (diciamo 20°c) le piante, seppure in misura più limitata, tendono a generare nuovi germogli (gemme) anche in inverno, tu dici "verso luglio , quando si sono formate le gemme", come regolarsi?
     
  4. Albicoccus

    Albicoccus Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Aprile 2012
    Messaggi:
    1.552
    Località:
    Matera
    Località:
    Bari
    Il ficus è particolare come essenza . io non l'ho mai defogliato il mio e ti consiglio di fare lo stesso .
     
  5. gimarco

    gimarco Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Giugno 2018
    Messaggi:
    44
    Località:
    Genova
    Certo, non lo faccio e non lo farei sulla pianta "normale", ma le foglie naturali e normali, discretamente grandi e proporzionate alla pianta, risulterebbero disarmoniche e antiestetiche in un bonsai, non pensi?
     
  6. massimo1952

    massimo1952 Esperto in bonsai

    Registrato:
    11 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.464
    Località:
    Milano
    Mai defogliato e non mi sembra disarmonico
     
    A Albicoccus piace questo elemento.
  7. massimo1952

    massimo1952 Esperto in bonsai

    Registrato:
    11 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.464
    Località:
    Milano
    C1BAA845-5A8A-4665-8060-D9B881F446B4.jpeg
     
    A Niknik piace questo elemento.
  8. gimarco

    gimarco Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Giugno 2018
    Messaggi:
    44
    Località:
    Genova
    Se lo dice un esperto non posso contraddirlo e anche la foto lo conferma.
    Però il mio (bonsai in pectore) appena ottenuto da una margotta, pertanto con un "tronco rachitico" mi appare disarmonico con foglie sproporzionate. Il tuo della foto ha foglie decisamente più piccole della mia pianta madre e del cucciolo bonsai.
    Pertanto mi sorge un'altra domanda, anzi due: 1) esistono varietà con foglie più piccole? 2) un bonsai, "crescendo", riduce la dimensione delle foglie naturalmente?
     
  9. massimo1952

    massimo1952 Esperto in bonsai

    Registrato:
    11 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.464
    Località:
    Milano
    B3E0A450-6820-4F2A-A27C-81A815354C28.jpeg
    Qui è da dove sono partito anni fa. Poi solo potature e filo quando serviva.
    Radici aeree non ne fa ma a Milano non è proprio ideale come clima
     
    A Albicoccus piace questo elemento.
  10. gimarco

    gimarco Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Giugno 2018
    Messaggi:
    44
    Località:
    Genova
    Beh … il ceppo di partenza mi sembra già piuttosto "anzianotto", il mio è poco più di 1 cm.
    Comunque vedrò come procede potando via via.
    Grazie.
     
  11. Albicoccus

    Albicoccus Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Aprile 2012
    Messaggi:
    1.552
    Località:
    Matera
    Località:
    Bari
    Il tronco crescerà con gli anni . Se ora è sottile e giovane ( a quando risale la margotta ? ) non devi defogliare , devi lasciarlo crescere liberamente in un vaso bello grande per ingrossare il tronco e i rami , in questo modo le foglie ti sembreranno meno sproporzionate , insomma invece di pensare a ridurre le foglie pensa a ingrandire il resto .
     
    A aurex e cacino piace questo messaggio.
  12. gimarco

    gimarco Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Giugno 2018
    Messaggi:
    44
    Località:
    Genova
    OK, le margotte sono in realtà 3 e recenti (recise dalla madre dallo scorso luglio), attualmente sono in vasi da 10 sane e rigogliose.
    Se capisco bene, dovrei trasferirle in vasi più grandi e attenderne la crescita, ma continuando a potarle per evitarne la crescita in altezza?
    E, tra qualche anno, poi la potatura anche delle radici non sarà problematica?
     
  13. Albicoccus

    Albicoccus Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Aprile 2012
    Messaggi:
    1.552
    Località:
    Matera
    Località:
    Bari
    L'altezza la regoli volta per volta in base all'altezza del futuro bonsai , considera che favorire una buona conicità devi farlo crescere in altezza e poi effettuare la sostituzione dell'apice con quello che si trova all'altezza voluta , ma questo verrà dopo . Ora devono sviluppare i rami ( che saranno la base per la struttura del tuo bonsai ) che dovranno ingrossarsi , così come il tronco ; il lavoro sulle radici non sarà problematico , sopratutto se usi dei vasi bassi ( tipo ciotole ) , terreno idoneo ( pomice , akadama o un mix delle due secondo me sono degli ottimi substrati ) ed effettui rinvasi non troppo distanti nel tempo ( max 4\5 anni ) , in questo modo il lavoro sul pane radicale non sarà troppo complicato ( tale lavoro è successivo a quello sulla parte epigea ed è mirato ad adattare il pane radicale al vaso da bonsai ) .
    Quindi nei prossimi anni crescita libera , affiancata se la pianta lo permette dall'impostazione dei rami con il filo e da potature non troppo frequenti , concimazioni mirate alla crescita ( in primavera utilizzerai concimi azotati per favorire la crescita dei germogli e l'accumulo di sostanze di riserva che ne conseguirà ) e , più in generale , da una coltivazione che permetta alle tue piante di crescere sane e forti per essere pronte a subire le lavorazioni che le renderanno dei bonsai .
     
  14. GORLA

    GORLA Florello

    Registrato:
    11 Aprile 2008
    Messaggi:
    6.894
    Località:
    MI.MUSOCCO
    Località:
    Milano
    Ops scusate ma lui sbaglio ho parla di benjamina o ,e massimo parla di fucus microcarpa ? Per cui se non erro con piede grossi mai visti ... scusate se dico piede hhii , e foglie le ha piu grosse , e poi si puo fare un bonsai ? Credibile ? Ciao
     
    A Albicoccus piace questo elemento.
  15. gimarco

    gimarco Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    25 Giugno 2018
    Messaggi:
    44
    Località:
    Genova
    Bene, grazie, proverò a seguire i tuoi consigli, vedrò cosa riesco a ricavarne.
     
  16. Rickdefender

    Rickdefender Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2016
    Messaggi:
    151
    Località:
    Bologna
    Mi accodo.
    Libera crescita se sei ancora con ficus di 1 cm di diametro. Prodigy plus a gogò ad aprire/maggio.
    Le defogliazioni sui ficus la puoi vedere su YouTube da video di uno spagnolo josegoderi ..... Lui pota e defoglia "come se non ci fosse un domani".....

    PS: sono l'unico che si diverte a u unire più talee di ficus x adiacenza x ottenere tronchi importanti in tempi "rapidi"!?
    Un mio esperimento sta consistemdo quasi nella creazione "artificiale" di una ceppaia a cui sto provando a dare una conicità con potatura a diverse altezze.
    (Lo so.... è un obbrobrio bonsaistico).
     
    A aurex piace questo elemento.

Condividi questa Pagina