1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Riconoscimento e condizioni della pianta

Discussione in 'Identificazione piante grasse' iniziata da kapviuz, 8 Novembre 2018.

  1. kapviuz

    kapviuz Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Ottobre 2017
    Messaggi:
    38
    Località:
    Milano
    Località:
    Milano
    Ciao a tutti,

    Mi è stata regalata questa pianta ..

    E ho giusto qualche domanda

    • Potete aiutarmi a identificare questa pianta?
    • Potete anche dirmi in che condizioni di salute sembra essere?
    • Cosa significa quando sulla punta inizia a seccare e diventare marroncina?
    • Rinvasandole è meglio tenerle separate o non è importante? forse è meglio separate Vero? per la loro grandezza che raggiungono
    • Ha una grandezza del vaso ideale?
    • Questa tipo di pianta fa i “figli” tipo il Sedum Palmeri? Che al centro ci stanno altre 2 piccole piantine e non so se sono piante a sè o attaccate alla “madre”- Non mi viene in mente nient’altro

    Non so nulla di questa pianta, così mi informo .. annaffiatura, terreno ecc..

    Non so manco in che condizioni siano le radici e tutto il resto


    http://funkyimg.com/i/2MWHr.jpeg


    http://funkyimg.com/i/2MWHs.jpeg


    http://funkyimg.com/i/2MWHv.jpeg


    http://funkyimg.com/i/2MWHw.jpeg


    GRAZIE !
     
  2. reginaldo

    reginaldo Florello Senior

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    7.854
    Località:
    Bologna
    Direi Aloe mitriformis.
    Mi sembra il terriccio usato non sia il migliore. Iom di solito per quel tipo di pianta uso uma miscela di 45% di terriccio per cactaceae (universale setacciato, terriccio da giardino, terriccio maturo di foglie) e 55% di materiale drenante (una miscela di marna, lapillo, pomice, sabbia grossolana di medio impasto, ghiaia o anche cocci) senza trascurare un buo sottofondcon materiale grossolano
     
    A kapviuz piace questo elemento.
  3. cmr

    cmr Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Maggio 2018
    Messaggi:
    89
    Località:
    Castelli Romani
    1-E' una Aloe x delaetii.
    2-Buone.
    3-Niente di preoccupante; è fisiologico.
    4-5-Dipende da quanto spazio hai. E' una pianta che se lasciata libera accestisce molto. Consiglio di lasciarne al massimo due/tre piante anche perchè troppi polloni non lasciano molte risorse per fiorire.
    6-Per togliere i polloni devi scavare delicatamente alla base della piantina e tagliare o dove vedi il punto di attacco alla madre o dove vedi che ci sono delle radici, cosi da avere delle piantine già autonome, magari da regalare.
    Soffre le basse temperature, il terriccio fradicio, l'esposizione eccessivamente assolata.
     
    A AndreCiciula e Stefano Sangiorgio piace questo messaggio.
  4. kapviuz

    kapviuz Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Ottobre 2017
    Messaggi:
    38
    Località:
    Milano
    Località:
    Milano
    Thanks ! Gentilissimo
     

Condividi questa Pagina