1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Progettazione impianto terrazzo a 2 livelli - HELP

Discussione in 'Impianti di irrigazione e stazioni di pompaggio' iniziata da Ema1984, 10 Febbraio 2020.

  1. Ema1984

    Ema1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Gennaio 2020
    Messaggi:
    46
    Località:
    Roma - Prati
    Località:
    Roma
    Salve a tutte/i,

    vi chiedo un supporto in vista della primavera dato che non vorrei farmi trovare impreparato all'arrivo del caldo.
    Mi trovo a progettare un impianto che vada a dissetare SOLO le piante perimetrali, sia quelle a terra che quelle sul bordo. I precedenti proprietari mi hanno detto che avevano fatto passare il tubo di irrigazione sotto al parapetto di marmo e poi c'erano delle derive ma non mi hanno fornito ulteriori info (nè tantomeno il sistema di innaffiamento..)

    Ho segnalato con Acqua il rubinetto che è proprio sotto la grondaia a un'altezza di 60 cm e in verde ho scritto Ultima Pianta per definire dove dovrebbe arrivare il sistema.

    Da qui in poi mi affido a voi, qualsiasi info, sia in termini di struttura che di marche o link per prodotti sono ben accetti. Intanto leggo qualche altro post per farmi un'idea.

    Se avete bisogno di altre info ditemi pure, vi ringrazio anticipatamente! :)

    IMG_0710.JPG
     
  2. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.983
    Località:
    perbacco... in italia
    vuoi rifarlo ex novo?
    o vuoi sistemare/far rifunzionare/implementare l'impianto esistente?
    in ogni caso non bastano le info e la foto postate...
    fai aggiungi altre foto e info nello specifico e per cominciare...
    -dove si innesta all'acquedotto?
    - ci sta una centralina/programmatore
    se SI foto
    -foto della linea o linee principali
    -spiega meglio il "su due livelli" e come sono collegati all'impianto


    poi vediamo....
     
  3. Ema1984

    Ema1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Gennaio 2020
    Messaggi:
    46
    Località:
    Roma - Prati
    Località:
    Roma
    Buongiorno Marco, grazie per la disponibilità!

    Devo rifarlo ex novo perchè facendo una prova mi sono accorto il sistema che mi hanno lasciato (montato da 8 anni ca) perde acqua in più punti dal tubo principale oltre che avere delle derivazioni piuttosto malandate, oltreutto in alcuni tratti è piuttosto visibile sul terrazzo e vorrei mascherarlo mettendolo tutto sotto al bordo.

    Su 2 livelli intendo che ho delle piante sul terrazzo e altre sul bordo del parapetto e vanno entrambe irrigate

    Allego foto della centralina e i link alle foto della linea principale in 2 panoramiche.

    Grazie ancora e resto in ascolto

    Panoramica 1 https://ibb.co/F7PqNVb
    Panoramica 2 https://ibb.co/2SKXXSG
     

    Files Allegati:

  4. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.983
    Località:
    perbacco... in italia
    .....un Gardena 1060 prima serie ....uguale a due dei miei ..
    se non lo lasci fuori in inverno è "quasi" eterno "consuma" poco, tra i programmatori a batteria da terrazzo è sicuramente tra quelli che da meno perdite di carico e pressione...e che ancora oggi offre un'ottima e diversificata programmazione ....
    giusto per dire....

    comunque intanto per l'ex novo hai un minimo di esperienza?
    ma in ogni caso hai già letto questa discussione?

    https://forum.giardinaggio.it/threa...zione-su-balcone-da-dove-incominciare.225449/

    giusto per farti un idea di massima sulla componentistica.

    il dislivello, almeno da quello che ho capito poco meno di un metro giusto?
    se SI in pratica è come non ci fosse.
    mentre troverei più "obbligatorio" dividere il tutto in due linee
    una dedicata ai vasi grandi
    e una solo per vasi più piccoli...perché le loro esigenze idriche e tempistiche non sono conciliabili ....
    per me e da quel che vedo dalle foto...non ti hanno fornito troppe info perché quell'impianto è raffazzonato e ho dei seri dubbi potesse anche aver funzionato senza problemi.
     
  5. Ema1984

    Ema1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Gennaio 2020
    Messaggi:
    46
    Località:
    Roma - Prati
    Località:
    Roma
    Perfetto, almeno l'inizio è consolatorio! :) è al coperto quindi dovrebbe essere in buone condizioni

    Sì il dislivello è minimo, ho calcolato col metro al massimo circa 60 cm. Preferirei mantenere un unico canale, magari lavorando sulla differenza nell'erogazione dei gocciolatoi/aspersori, aumentando per quelle grandi e riducendo per quelle più piccole, in ogni caso è solo per il mantenimento perchè all'irrigazione vera e propria in estate ci penso io direttamente.

    Considera che l'impianto perde proprio acqua a gocce lungo il percorso e alcuni gocciolatoi sono pieni di calcio/terra e non si aprono, altri fanno uscire un getto incontrollato perchè rotti....

    Purtroppo non ho esperienza, ho letto tutta la discussione e sarei arrivato a queste conclusioni, ti prego di correggermi/suggerirmi:

    -tubo pn6 diametro da 16mm lughezza del perimetro 20mt ca (ti chiedo, ne esistono di colore bianco?)
    -tubicini capillari (Ø 4mm)
    -innesti per i tubicini capillari
    -gocciolatori registrabili possibilmente autocompensanti e apersori per vasi più grossi
    -a fondo linea una valvola di spurgoaria
    -cavallottini in materiale plastico o in teflon ferma-tubo 16mm

    Ti chiedo un ulteriore parere, mi sembra che in questa offerta siano compresi diversi oggetti che ho messo in elenco, spassionatamente cosa ne pensi?

    https://www.amazon.it/irrigazione-I...07R3JQKC6/ref=cm_cr_arp_d_product_top?ie=UTF8


    Ti ringrazio per il tempo che mi stai dedicando!
     
  6. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.983
    Località:
    perbacco... in italia
    comincio dalla ...fine ....
    -- il kit....non me ne vogliano "le amazzoni" ...ce ne stanno davvero di meglio....il tubo linea è da 6mm di diametro insufficiente e ho ricordi che sia davvero plasticaccia ...guarda troverai buon prezzo/qualità anche recandoti in un buon negozio a comprare pezzo a pezzo... di mio non ho mai avuto problemi riguardo a innesti gomiti giunti con la componentistica e aspersori Claber
    mentre la Gardena ha in genere sistemi d'innesto "suoi" un pochetto troppo particolari/personalizzati e con alcuni componenti e/o accessori .... tende all'autarchico ...mentre Claber va bene è adattabile/ usabile "per tutto/i".
    Per i tubi linea PN6 da 16mm meglio spendere piuttosto che puntare al puro risparmio perché praticamente è il punto più debole dell'impianto e non vale la pena lesinare troppo per avere delle ciofeche (certi economici o quasi tutti i più economici hanno uno spessore di parete simile alla carta velina. poi si fessurano, o anche peggio, dopo una sola stagione)

    -- elimina i gocciolatori puri (auto compensanti o no)....o metti solo aspersori registrabili (sempre da me consigliati per la loro estrema registrabilità adattabilità e velocità di manutenzione/pulizia) o metti solo degli otturabilissimi gocciolatori (collegati all'acquedotto saranno sempre otturati... non hai idea quanto realmente siano le tante "sabbiette"/impurità che ci stanno nelle sue tubazioni e se non sono le impurità sono quelle da calcare)

    -- consiglio vivamente cavallotti fermatubo metallici fissati con viti in (vero) acciaio.

    -- quanto hai detto che dovrebbe essere la pressione in esercizio subito dopo il rubinetto di carico?
    e se magari riesci a indicarmi quanti litri/minuto vengono erogati da quel rubinetto esterno ...sarebbe una buona ed utile info...
    lo puoi calcolare con un qualsiasi contenitore plurilitro graduato ....e un semplice calcolo ....esempio tot secondi (es. 30) riempie tot litri (es. 10) = 10 lt x 30 sec. x2 (60sec/1min). = 20 lt/min.

    --gocciolatori e/o aspersori e membrana/valvola programmatore per funzionare hanno bisogno di un minimo di pressione da un minimo 1,5 atm ad un massimo di 3,5/4/4,5 atm (varia da marca a marca e materiale dei componenti, alcune prof. arrivano a 6/7) in uscita al rubinetto a impianto funzionante (anche qualcosina meno e intorno ai c/a 1e qualcosa per Gardena e Claber) che corrisponde c/a alla misura in pressione misurata a rubinetto scollegato dall'impianto senza centralina e aperto a metà...

    --no, tubi bianchi non ne fanno al limite, cercando cercando li potresti trovare marroni o verdi...
    però occhio ho sentito (io li ho sempre aborriti quindi ad esperienze mia ...nisba) che i colorati hanno problematiche di minor durata/resistenza e fessurazioni in confronto ai PN6 (ricordo che la linea principale deve essere a diametro da 16mm) classici e neri.

    --infine torno ai tubicini per derivazione dalla linea agli aspersori nei vasi devono essere sempre uno per ogni aspersore senza biforcazioni a servirne due (poi eventualmente si vedrà... in base a quanto sono alti o bassi i dati di pressione e portata)

    aspetto nuove..;).perché ci sta, ci starà altro.. aspetto che cominci

    PS hai messo la batteria da 9volts al programmatore e hai visto se da problemi di display o altro.??
     
    Ultima modifica: 13 Febbraio 2020
  7. Ema1984

    Ema1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Gennaio 2020
    Messaggi:
    46
    Località:
    Roma - Prati
    Località:
    Roma
    Sei più che dettagliato ed esaustivo e di questo ti ringrazio (y)


    A seguito delle tue annotazioni ho pensato di acquistare per ora questo:

    Tubo: https://www.amazon.it/dp/B003TWSTWM/?coliid=IYE98MGZSUNVG&colid=3C8NT5KY18Y0L&psc=1

    Derivazioni: https://www.amazon.it/dp/B0010KTDWA/?coliid=I124JRRNFIID8H&colid=3C8NT5KY18Y0L&psc=1

    Aspersori registrabili: https://www.amazon.it/dp/B0045CH5TS/?coliid=I32MK6R3303TYC&colid=3C8NT5KY18Y0L&psc=1

    Gocciolatoi, ho pensato di prenderli per i vasi davvero piccoli: https://www.amazon.it/dp/B003UNUZ68...olid=3C8NT5KY18Y0L&psc=0&ref_=lv_ov_lig_dp_it


    Evito le biforcazioni per singolo vaso preferendo una doppia uscita indipendente con doppio terminale. Per quanto riguarda la chiusura alla fine del tubo hai suggerimenti ?


    Ho verificato la batteria (quella rettangolare per intenderci) e si è acceso tutto, è anche utile il manuale online per la programmazione ed è andato!

    Ho anche verificato la pressione: rubinetto totalmente aperto: 6 litri in 16 secondi. Ho ripetuto il test con rubinetto mezzo aperto: 6 litri in 31 secondi.

    Ti ringrazio ancora e aspetto la tua approvazione per procedere agli acquisti
     
    A marco.enne piace questo elemento.
  8. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.983
    Località:
    perbacco... in italia
    acquista SOLO aspersori.....
    ...MA NON QUELLI del link che hai postato ....a me non sembrano/non sono regolabili

    magari mi sbaglio, ma non ho ricordi che questi lo siano...
    prendi info nel sito ufficiale claber ....io mò lo faccio....
    .
    ...gli aspersori quelli regolabili sono
    come QUESTI
    https://www.obi-italia.it/microirri...aspersore-regolabile-0-40-l-h-pz-10/p/4034526

    fungono (e sostituiscono) egregiamente i veri gocciolatori ma sono piu pratici e adattabili dei semplici gocciolatori ....INFATTI avvitando o SVITANDO la loro ghieretta puoi o:
    --chiuderli del tutto
    --o farli solo gocciolare lentamente (esattamente come i gocciolatori)
    -o gocciolare sempre piu velocemente (esattamente come i gocciolatori)
    - sino far il getto "ad ombrello" sempre più largo...(come aspersore)
    ovvero quelli regolabili sono, tutti, regolabili da 0lt/h (tutto chiuso /avvitato) sino a 20/40 60 lt/h a seconda del modello ....e a quanto sviti la loro ghieretta forata

    -- OK ...quindi c/a 28lt/min ...bene
    ....ma questa è la "quantità" ovvero la PORTATA....

    -- quindi manca ancora la misura della PRESSIONE ovvero la "forza" con cui esce l'acqua

    ora per la "chiusura" ....apposta ti avevo chiesto delle foto dell'attuale impianto ....ed ancora ....sei sicuro che l'impianto, la linea/tubo principale da 16mm, in essere, parte dal rubinetto e fa tutto un giro ...e poi finisce in qualche punto dopo l'ultimo vaso ....o ti sembra che dopo torni nuovamente al rubinetto (dicesi impianto ad ANELLO....appunto parte serve i vasi e poi ritorna fa un giro per ricollegarsi al tubo di partenza)

    ed ancora....
    sempre a proposito di chiusura
    dove abiti possono fare delle gelate in inverno ?
    ci stanno temperature a 0 e/o sottozero anche se sporadiche?
    poi ti spiego ...ma sarebbe sempre MOLTO MEGLIO fornire la linea principale di una "calata" (poi affronteremo come farla) o un punto fine linea chiuso da inserto a rubinetto per SVUOTARE là tubazione dall'acqua che contiene in inverno o a fine stagione irrigua o quando si sa di non doverlo usare per più o meno lunghi periodi....
    in quella discussione a cui ti avevo indirizzato queste cose ci stanno scritte ben bene....
     
    Ultima modifica: 13 Febbraio 2020
  9. Ema1984

    Ema1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Gennaio 2020
    Messaggi:
    46
    Località:
    Roma - Prati
    Località:
    Roma
    Perfetto! grazie mille!!

    Dove posso trovare questa info in modo da comunicartela?

    Allego la foto della chiusura, che mi sembra molto rustica ad occhio e croce :D

    Non è mai successo che ha veramente gelato, sono in centro città e la temperatura arriva raramente sotto zero anche in inverno, ma nel post avevo letto di un sistema per la fuoriuscita dell'acqua se necessario e della fuoriuscita dell'aria, cosa mi consiglieresti?

    Ti rigrazio di nuovo!

    IMG_0502.jpg IMG_0501.jpg
     
  10. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.983
    Località:
    perbacco... in italia
    non si deve svuotare l'impianto SOLO per le gelate, si deve svuotare anche prima/per lunghi periodi di inattività eliminando grosse formazioni di calcare (quando da inattivo l'acqua eventuale rimasta al suo interno evaporerà)
    incrostazioni di calcare che poi, successivamente e al suo riavvio, si staccheranno e andranno ad otturare moooolto più "spessissimo" e frequentemente gli aspersori.
    quindi nel punto più basso della linea principale andrebbe fatta una derivazione con un rubinettino (sempre già citato in quella "famosa" discussione già consigliata)
    se il punto più basso e quella chiusura linea col tappo....allora il rubinettino va messo al posto del tappo (che da quel che vedo nella foto non è "artigianale" ma canonicamente usata)

    riguardo alla pressione di per sé e genericamente negli impianti collegati ad acquedotto domestico non sarebbe poi necessario sapere quale sia SE come già spiegato/scritto perché in presenza su balconi e terrazzi di vasi più o meno piccoli e/o balconette assieme a vasche o vasi grandi un impianto irriguo decente DOVREBBE avere due linee separate per programmazione e tempistiche (quindi due programmatori separati o un programmatore doppio con un entrata ma con due uscite e due programmazioni distinte/due rubinettinidi svuotamento due eventuali valvole spurgo aria) una linea principale dedicata specificamente per i vasi piccoli o medio piccoli e una linea principale dedicata ai soli vasi e/o vasche grandi o medio grandi.

    PS chiaro che se vuoi mettere per completezza anche le valvole di spurgo-aria ad ogni "fine linea" dovrai per forza mettere(su ognuna) una piccola derivazione ....in alto la valvola e nella ramificazione che va ed più bassa il rubinettino per svuotarla.
     
    Ultima modifica: 20 Febbraio 2020
  11. Ema1984

    Ema1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Gennaio 2020
    Messaggi:
    46
    Località:
    Roma - Prati
    Località:
    Roma
    Ok quindi come scritto nel post che mi indicavi andrebbe messo al posto del tappo che effettivamente è posizionato nella parte più bassa, questo potrebbe andar bene anche per me?

    images.jpg

    Perfetto, ritengo che dovrebbe essere sufficiente

    Se non indispensabili chiaramente ne posso fare a meno.

    In settimana provvedo ad acquistare i materiali che mi hai gentilmente indicato, pensi possa essere tutto come impianto base per quello che mi serve?

    Ti ringrazio
     
  12. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.983
    Località:
    perbacco... in italia
    si al rubinettino

    si, con gli aspersori generalmente grandi problemi con bolle d'aria quando il rubinetto di carico/acquedotto è più alto della maggior parte della linea principale...non dovresti averne quindi in definitiva le valvole di spurgo sono "facoltative" in genere con impianto tutto ad aspersori la differenza sta nel più tempo "morto"che ci impiegano gli ultimi aspersori ad irrigare in confronto
    ai primi e più vicini al punto di carico/inizio linea...(più o meno dai 30" ai c/a 40/50"...tra inizio linea e fine linea)

    e si ma se sarà il caso poi se dovesse mancare della componentistica non sarà ne un problema ne una rogna... ma un passo per volta ....
     
    Ultima modifica: 20 Febbraio 2020
  13. Ema1984

    Ema1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Gennaio 2020
    Messaggi:
    46
    Località:
    Roma - Prati
    Località:
    Roma
  14. Ema1984

    Ema1984 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Gennaio 2020
    Messaggi:
    46
    Località:
    Roma - Prati
    Località:
    Roma

    Ci siamo, credo di aver acquistato tutto, nel weekend provo a realizzare l'impianto (nella foto manca il tappo finale)

    IMG_0827.jpg
     
  15. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.983
    Località:
    perbacco... in italia
    o_O Perché hai comprato anche i raccordini a T ?? nuun ti servonooo...

    di raccordi a 90° spero di più dei due che vedo...e, bene bene, sono di quelli che si avvitano...

    e bene che hai preso anche la fustella per fare i forellini sul tubo...

    MAI SCALDARE i tubi e/o i tubicini per infilare i raccordi o gli aspersori....
    ....e la vedo ancora duretta a montare l'impianto con ancora ste temperature "freddine"....le "plastiche" con temperature a c/a 10° o meno si induriscono non poco.....MA NON SCALDARLE poi si deformano e/o non fanmo piu presa sui raccordi....
    non farti scrupolo a chiedere se sei indeciso su qualcosa.
     
    Ultima modifica: 7 Marzo 2020
    A Ema1984 piace questo elemento.

Condividi questa Pagina