1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Problemi con Aloe variegata

Discussione in 'Piante grasse' iniziata da Gingerbread707, 5 Novembre 2018.

  1. Gingerbread707

    Gingerbread707 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    2
    Località:
    Toscana
    Buongiorno a tutti, sono una neofita nel campo delle piante grasse e ho bisogno del vostro aiuto! Qualche tempo fa mi hanno regalato una Aloe variegata e io ho cercato di occuparmene al meglio, ma ieri ho notato che era un po' "debole" e sembrava che non riuscisse a stare in piedi da sola. Oggi le ho dato un'occhiata più da vicino e mi sono accorta che al tronchetto c'è una macchia scura da cui esce una sorta di crema marrone. Mi sta marcendo la pianta? Come posso fare per salvarla?
     
  2. pNino

    pNino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    339
    Località:
    Roma
    Fai una foto per sicurezza, e come tieni la pianta? in casa, fuori? al sole? quanta acqua dai? che terriccio usi? insomma qualche informazione in piu' sarebbe utile, anche perche' ancora non ci siamo attrezzati per la lettura del pensiero ;).
    In caso di marciume ( se toccando il tronco lo senti mollo e vuoto):
    svasa la pianta, compra del terriccio per succulente ( suppongo tu la abbia in terriccio normale), oppure usa terriccio classico con aggiunta di inerti ( lapillo, pomice sabbia), taglia tutto il fusto marcio fino a che non arrivi ad una porzione sana, lascia asciugare il taglio un 3-4gg quindi rimetti in vaso e tieni lontano da luce del sole diretta e da acqua. Non e' il periodo migliore per far riradicare le Aloe ma sono piante toste e non la darei per spacciata.
     
  3. Gingerbread707

    Gingerbread707 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Novembre 2018
    Messaggi:
    2
    Località:
    Toscana
    Ciao, innanzitutto grazie mille per la risposta. Al momento sono impossibilitata a farle una foto, ma appena potrò ne caricherò sicuramente una. Dunque, per rispondere alle tue domande, la tengo in casa, non esposta alla luce diretta ma comunque in un ambiente luminoso, cerco di darle poca acqua (mi regolo dandone quanta ne può assorbire nel giro di pochi secondi) circa ogni 7-8 giorni e uso già un terriccio specifico per piante grasse. Ho iniziato a usarlo da subito, poiché quando mi hanno regalato la piantina era in un vasino minuscolo di plastica e le sue radici avevano occupato praticamente tutto lo spazio a disposizione;quindi ho pensato di rinvasarla e per i primi tempi è sembrato andare tutto bene, poi mi sono accorta di quello che ho scritto sopra e in più, ora che ci penso, togliendola dalla terra oggi ho notato che le radici non erano cresciute neanche un pochino, ma era rimasto il solito bozzolo iniziale di quando è arrivata. Ora ho tagliato la parte marcia e spero che sopravviva è una pianta così bella! Volevo chiedere alcune cose: al momento di rimetterla nella terra, quanto profondamente va interrata la parte finale? Dopo quanto tempo potrò bagnarla? E soprattutto, come posso capire se la quantità d'acqua è giusta?
     
  4. pNino

    pNino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2011
    Messaggi:
    339
    Località:
    Roma
    ogni 7-8 gg mi sembra tanto. Le piante in casa andrebbero innaffiate di meno visto che l'evaporazione e la luce sono differenti rispetto vasi tenuti all'esterno. Ottimo se usi gia' il terriccio adatto, nonostante questo pero' io aspetterei un paio di gg da quando si e' asciugata completamente la composta prima di innaffiare un'altra volta, calcola che le mie aloe (vere) tenute fuori le avro' innaffiate un paio di volte nell'arco di tutta l'estate ( ma io tendo a lasciarle piu' verso l'asciutto, e per pigrizia le coltivo in terriccio normale senza inerti). In inverno poi innaffierei il minimo necessario per non far afflosciare la pianta. Quando la interri puoi mettere anche solo un paio di centimetri, evita' pero' di interrare le foglie o rischi altri marciumi. Bagnala ogni tanto dopo qualche giorno che l'hai interrata, senza affogarla (giusto per inumidire un pochino il terriccio) e lasciala pure un po' piu' asciutta( in teoria in questo modo stimoli le radici ad allungarsi per cercare l'acqua). Questo, almeno e' quello che ho fatto io quando a inizio primavera una pianta di aloe ha avuto del marciume alle radici, forse qualcuno con piu' conoscenze tecniche ti sapra' dire meglio come agire.
     

Condividi questa Pagina