1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Parassiti alla vite

Discussione in 'Parassiti e Malattie' iniziata da NeapolisUp, 9 Maggio 2017.

  1. NeapolisUp

    NeapolisUp Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Maggio 2017
    Messaggi:
    3
    Località:
    Airola
    Cari amici, anche quest'anno sono alle prese con i funghi parassiti della vite (uva bianca da tavola). Ne ho una sola, in giardino. E' al sesto anno di vita e si estende per circa otto metri. Lo scorso anno la produzione è stata fermata dalla peronospora e dallo oidio. Un amico mi ha consigliato di fare prevenzione e così mi ha consigliato Domark 125 fino alla prima crescita del grappolo. Nonostante il trattamento ho notato a distanza di qualche mese la comparsa qua e là di macchie marroni sulle foglie. Così, sempre lo stesso amico, mi ha consigliato di aumentare le dosi e di abbinare un insetticida, l'Aphid. Il risultato è l'arricciamento delle foglie e bruciature laterali sulle foglie trattate (le nuove sono invece sane). Allore vi chiedo: dove ho sbagliato? Ho esagerato? Ora ho sospeso i due trattamenti e da un po' di tempo sto irrorando con Cerame 35. Vado avanti così? Aiutatemi. Grazie. Allego due foto.

    upload_2017-5-9_9-12-55.png upload_2017-5-9_9-14-25.png
     
  2. billgates13

    billgates13 Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Ottobre 2012
    Messaggi:
    1.654
    Località:
    roma
    contro peronospora ed oidio della vite ...rame e zolfo seguendo le dosi questo trattamento è bio.
    il problema è che devi rispettare i tempi e non andare oltre.
    non so cosa sono quei prodotti e neanche me li vado a legge.
    insetticida di questi tempi sulla vite ...digli al tuio amico che se li beve lui forse gli fanno meglio del vino.
    che zona stai?
     
  3. NeapolisUp

    NeapolisUp Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Maggio 2017
    Messaggi:
    3
    Località:
    Airola
    Quindi può essere stato l'insetticida ad arricchire e bruciare le foglie? Abito in provincia di Benevento. Che tempi devo rispettare? Continuo con rame e zolfo liquido insieme ogni 10 giorni? Fino a quando?
     
  4. billgates13

    billgates13 Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Ottobre 2012
    Messaggi:
    1.654
    Località:
    roma
    il rame e lo zolfo hanno cadenza ogni 7-8 gg a secondo del tempo.
    se piove forte allora devi intervenire di nuovo perchè il rame oltre i 30mm di pioggia viene dilavato.
    siccome è preventivo e non curativo lo dai in prevenzione prima di eventuale pioggia.
     
  5. Alessandro2005

    Alessandro2005 Esperto in Fitopatologie

    Registrato:
    26 Settembre 2005
    Messaggi:
    6.445
    Località:
    Provincia Torino. Per giardinaggio anche Bordigher
    E perché mai l'amico consigliere dovrebbe berseli? Che colpe gravi avrebbe per meritare tal punizione??

    Invece io vado a leggere prima di parlare.
    - Domark 125 è un antioidico a due sostanze attive (zolfo+tetraconazolo) in modo da agire sia in copertura con lo zolfo sia in fase sistemica con il tetraconazolo, e non vedo per quale motivo non dovrebbe essere impiegato per la difesa contro il mal bianco. Certamente va impiegato alle dosi di etichetta, tanto più che lo zolfo in certe condizioni può risultare fitotossico. Inutile invece aggiungere un insetticida a base di imidacloprid dal momento che non si palesano problemi di insetti (per inciso Aphids 200 non è autorizzato su vite dove peraltro non si riscontrano problematiche di afidi).
    - Curame 35 è ossicloruro di rame, tradizionale rimedio per prevenire gli attacchi di peronospora.

    Detto ciò l'impostazione di una corretta difesa della vite non può essere improvvista o liquidata in due frasi "all'incirca" e, come ho appena detto in questi giorni ad altro interlocutore, qui siamo in un forum di giardinaggio e dunque per rispetto degli utenti non mi sento di dilungarmi in spiegazioni che tra l'altro, per essere ben implementate, necessiterebbero di un minimo di preparazione tecnica.
    Consiglio in definitiva a NeapolisUp, se interessata ad occuparsi in maniera non superficiale della sua vite, di leggere e studiare un pochino: in rete si trovano schede semplici, intellegibili e idonee per un primo approccio (scegliere i link professionali).
     
    A brandegeei piace questo elemento.
  6. NeapolisUp

    NeapolisUp Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    9 Maggio 2017
    Messaggi:
    3
    Località:
    Airola
    Ok. Allora vado avanti con rame e zolfo liquido fino all'invaiamento. Evitando insetticidi. Chiedo scusa se ho sbagliato forum
     
  7. Alessandro2005

    Alessandro2005 Esperto in Fitopatologie

    Registrato:
    26 Settembre 2005
    Messaggi:
    6.445
    Località:
    Provincia Torino. Per giardinaggio anche Bordigher
    Non hai nulla da scusarti, piuttosto sta a me evitare inappropriati interventi di fitopatologia applicata a colture agrarie non essendo questo un forum di agricoltura.
     
  8. billgates13

    billgates13 Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Ottobre 2012
    Messaggi:
    1.654
    Località:
    roma
    semplicemente un modo di dire e se qualcuno si sente offeso chiedo scusa.
    poi dico che dare degli insetticidi alla vite di questo periodo lo lascio ai tecnici semmai ci fosse bisogno di insetticidi senza certezze.
    Alessandro leggere è come ripetere ed a volte serve....io ho detto rame e zolfo uso questo per le mie viti .
    facciamoci un a risata ogni tanto
     

Condividi questa Pagina