1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Manutenzione di piante di lampone e more

Discussione in 'Orto e frutteto' iniziata da giallocrema, 26 Dicembre 2018.

  1. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.392
    Località:
    Bergamo
    Ho un piccolo filare (giusto due/tre metri) con un paio di lamponi e una mora.
    I lamponi degli anni scorsi rendevano abbastanza e anche la mora.
    La mora caccia getti in continuazione da tutte le parti e io mi limito a fare potature di contenimento, do' concime alla ripresa vegetativa.
    Idem coi lamponi ma la scorsa primavera ne ho sostituito uno che era morto. La resa non c'è stata. Dovrebbero essere tutti piante che garantiscono più raccolti all'anno.
    Non saprei se devo proprio cambiare genere di pianta e affidarmi ad altre cultivar o cambiare gestione.
    In particolare mi chiedo se ho sbagliato a non pacciamare bene per scongiurare periodi di siccità.
    Ho molti "bambini" e rami che contestualmente seccano.
     
  2. brandegeei

    brandegeei Esperto in Fitopatologie

    Registrato:
    29 Dicembre 2003
    Messaggi:
    18.181
    Località:
    lombardia
    Località:
    Pianura Padana
    Ciao
    di norma i rami che hanno prodotto vanno accorciati di almeno due terzi nelle piante vigorose, in modo da utilizzare sempre rami giovani e più produttivi. Nelle piante meno vigorose si potano a metà, mentre vanno eliminati alla base quelli morti o deboli. Per il resto i rami vanno guidati e sostenuti su una spalliera o similare. Se credi mette delle foto.
     
  3. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.392
    Località:
    Bergamo
    Ciao te la faccio prox giorni in piena luce, ora son via tutto il giorno e quando rientro fa già quasi buio.
    Le piante sono ovviamente contro una rete cui li lego mano a mano.
    La terra è molto argillosa anche se l'ho ammendata.
     
  4. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.392
    Località:
    Bergamo
  5. NicolaScru

    NicolaScru Giardinauta

    Registrato:
    22 Aprile 2015
    Messaggi:
    803
    Ciao!
    Esistono varietà rifiorenti ed altre no. Le prime ti daranno più raccolti durante l'anno
     
  6. giallocrema

    giallocrema Giardinauta Senior

    Registrato:
    7 Marzo 2016
    Messaggi:
    1.392
    Località:
    Bergamo
    Si infatti l'ho anche scritto;)
    Il problema è la resa.
    Ho avuto piante che fruttificavano di più come quantità, a parte la ripetizione. Ora brandegeei mi ha suggerito come potare.
    E uno. Poi dovrei capire se la resa nel mio terreno superargilloso è destinata a calare. È un terreno molto difficile.
     
  7. awalkony

    awalkony Giardinauta Senior

    Registrato:
    5 Settembre 2007
    Messaggi:
    1.019
    Località:
    Grisignano di Zocco (VI)
    Magari prova ad ammendare il terreno con stallatico a pellet ( se hai vicini rompi...) terriccio e un pochino di sabbia e miscela bene tutto . In quanto a luce/ombra come sono messi? Li concimi ogni anno con cosa?
     

Condividi questa Pagina