• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

kalanchoe tomentosa chocolate soldier appassita

DanieleR

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti!
Ho appena travasato una kalanchoe tomentosa chocolate soldier da suo micro vasetto regalo.
Il giorno dopo l'ho trovata appassita.
Posso fare qualcosa per salvarla?
Tengo in zona illuminata non con luce diretta .
E' molto delicata..basta sfiorarla per far cadere le foglie..
Grazie per l'aiuto.
 

Allegati

  • 20160303_194639.jpg
    20160303_194639.jpg
    612 KB · Visite: 13

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

ma quando l'hai travasata in che condizioni erano le radici?
Purtroppo queste piantine vengono tenute in vasetti minuscoli pieni di torba e le radici non hanno modo di svilupparsi. La piantina quindi vive finché è costantemente bagnata (la torba diventa come cemento e non lascia assorbire acqua alle radici) ma le radici, appena toccate, si disfano.
Devi sperare che faccia velocemente nuove piccole radici per potersi alimentare. Nebulizza leggermente il terreno (la miscela però è poco drenante) ed aspetta.
Niente sole diretto ma tanta luce.

Ste
 

DanieleR

Aspirante Giardinauta
Ciao,

ma quando l'hai travasata in che condizioni erano le radici?
Purtroppo queste piantine vengono tenute in vasetti minuscoli pieni di torba e le radici non hanno modo di svilupparsi. La piantina quindi vive finché è costantemente bagnata (la torba diventa come cemento e non lascia assorbire acqua alle radici) ma le radici, appena toccate, si disfano.
Devi sperare che faccia velocemente nuove piccole radici per potersi alimentare. Nebulizza leggermente il terreno (la miscela però è poco drenante) ed aspetta.
Niente sole diretto ma tanta luce.

Ste
Eh si hai propio ragione,
Radici praticamente erano quasi nulle.
ok seguo il tuo consiglio. Che dici se provo a spostarla in un terriccio con prevalenza di lapillo e la nebulizzo giornalmente?
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

nebulizzarla giornalmente non va assolutamente bene. La parte aerea non devi nebulizzarla mai anche perché è "pelosa" e l'acqua sulle foglie non va bene.
Mettila in un terreno più drenante e, se puoi, adagiata su uno strato di pomice fine (aiuta a radicare).
Poi, ogni 15 giorni, nebulizza leggermente la terra e non bagnare in modo normale fino a quando non vedi segni di nuova vegetazione.

Ste
 

DanieleR

Aspirante Giardinauta
Va bene seguo il tuo consiglio. A disposizione ho lapillo, va bene come alternativa alla pomice?

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk
 

Mor@

Moderatrice Sez. Cactacee e Succulente
Membro dello Staff
Se si tratta della pianta in foto, appena travasata, mi sembra che il colletto sia nero...
 

Stefano-34666

Master Florello
Va bene seguo il tuo consiglio. A disposizione ho lapillo, va bene come alternativa alla pomice?

Ciao,

la pomice ed il lapillo sono due ottimi drenanti ma le "proprietà radicanti" ce l'ha la pomice mentre il lapillo no.

Ha ragione Mora, dalla foto il colletto della piantina sembra scuro. Non è che sia marcio?
Il marciume del colletto è un'altro problema classico delle piantine coltivate in torba. Siccome il terreno non assorbe, l'acqua si ferma sulla superficie e la zona a contatto con l'acqua marcisce.
Quando si prendono piante nuove, da vivai non specializzati, bisogna sempre svasare, distruggere il pane radicale originale lavando le radici sotto un getto di acqua tiepida, far asciugare le radici lasciando la pianta senza terra per qualche giorno e poi ripiantare in miscela drenante.
Solo così le radici possono crescere e svilupparsi bene.

Se il colletto della pianta è marcio non puoi far altro che tagliare sopra al marcio, ripiantare nel vaso e, senza bagnare, sperare che radichi di nuovo.

Ste
 

DanieleR

Aspirante Giardinauta
Ciao,

la pomice ed il lapillo sono due ottimi drenanti ma le "proprietà radicanti" ce l'ha la pomice mentre il lapillo no.

Ha ragione Mora, dalla foto il colletto della piantina sembra scuro. Non è che sia marcio?
Il marciume del colletto è un'altro problema classico delle piantine coltivate in torba. Siccome il terreno non assorbe, l'acqua si ferma sulla superficie e la zona a contatto con l'acqua marcisce.
Quando si prendono piante nuove, da vivai non specializzati, bisogna sempre svasare, distruggere il pane radicale originale lavando le radici sotto un getto di acqua tiepida, far asciugare le radici lasciando la pianta senza terra per qualche giorno e poi ripiantare in miscela drenante.
Solo così le radici possono crescere e svilupparsi bene.

Se il colletto della pianta è marcio non puoi far altro che tagliare sopra al marcio, ripiantare nel vaso e, senza bagnare, sperare che radichi di nuovo.

Ste
Grazie, davvero ottimi consigli.
Purtroppo non ho trovato da nessuna parte la pomice dalle mie parti.
La prossima volta seguirò i tuoi consigli.
Mi sa che ormai per questa piantina è tardi.
Provo a fare una talea.. Anche le foglie possono essere utilizzate?

Inviato dal mio SM-N9005 utilizzando Tapatalk
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

normalmente è meglio utilizzare un pezzetto di ramo lungo 8/10 centimetri.
Ma puoi provare anche con le sole foglie. Se va tutto bene dovrebbe attaccare.

Ste
 

Mor@

Moderatrice Sez. Cactacee e Succulente
Membro dello Staff
Interrare rametto e foglie su terriccio asciutto e attendere primavera :)
 
Alto