1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Identificazione e salvataggio

Discussione in 'Identificazione orchidee' iniziata da Puntina, 29 Gennaio 2017.

  1. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    120
    Località:
    Verona (provincia)
    Ciao a tutti, non sono appassionata di orchidee ma a mia mamma piacciono molto così nel corso degli anni ne ha avute parecchie ma senza ottenere grandi risultati (non possiede un gran pollice verde) perciò finiva sempre con "l'abbandonarle a se stesse" finché per un motivo o per un altro finivano morte. Attualmente possiede solo quella in foto (per fortuna) ma siccome continua a dire "o fiorisce o la butto" ed a me questo non-ragionamento manda in bestia vorrei provare ad occuparmene io e per farlo ho bisogno di qualche dritta riguardo il nome e la coltivazione di questa varietà.
    Possiede lunghe foglie sottili (nella foto le vedete raccolte) ma non ricordo come fosse il fiore; quando verso la metà di ottobre l'ho ritirata in casa ho effettuato un rinvaso perché mi sono accorta si trovasse all'interno di un classico vaso di plastica con del normale terriccio da giardino, così ho preso un vaso trasparente ed del terriccio per orchidee e ce l'ho adagiata dentro.
    Da allora si trova nella fioriera accanto alla portafinestra della cucina e sembra stare benone, tant'è che ha sviluppato un alto "stelo" eretto e centrale che somiglia a due foglie l'una dentro l'altra ma questo stelo è nato da oltre un mese e sembra come bloccato.
    Probabilmente non era il momento giusto per rinvasare ma non sembrava affatto star bene in quel vaso; ora che la primavera si avvicina mi sapete dire come comportarmi? esposizione, annaffiature, accortezze particolari, ecc.
    [​IMG]
     
  2. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Apprendista Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    4.983
    Località:
    Nord Italia
    Ciao, dalla foto non riesco ad esserne sicura ma potrebbe essere un Cymbidium, in tal caso ha bisogno di temperature fresche in inverno...
    I miei li tengo in serra fredda con minima intorno ai 5 gradi... ma non spostarlo ormai...
    Io in primavera li posiziono fuori in ambiente molto luminoso con qualche ora di sole diretto evitando le ore centrali della giornata.
    Hanno bisogno di vasi stretti e alti e come composto gradiscono un poco di terriccio miscelato a bark.
    Cerca in internet foto di Cymbidium per essere sicura siano come la tua pianta...
    Spero di esserti stata utile.
     
  3. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    120
    Località:
    Verona (provincia)
    Grazie mille, pensavo anch'io si tratti di una cymbidium, volendo la potrei spostare in un'altra stanza dove per terra davanti ad una portafinestra il termometro segna 14-15 gradi così ora che la sposto all'esterno si sarà fatta qualche settimana di fresco, che ne dici?
     
  4. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Apprendista Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    4.983
    Località:
    Nord Italia
    Si penso che possa andare bene, cerca di garantirle sempre molta luce.
     
  5. biro46

    biro46 Giardinauta Senior

    Registrato:
    18 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.350
    Località:
    provincia Varese
    è un Cymbidium e va bene spostato davanti alla porta finestra 14-15° fuori è ancora troppo freddo e la pianta non è abituata e potrebbe entrare in sofferenza. Cerca di fare in modo che abbia più luce possibile e bagnala pochissimo.
    In primavera la rinvasi in un vaso più adatto, non serve trasparente perchè questi ibridi sono semiterricoli/terricoli e non hanno bisogno di luce alle radici, quindi un classico vaso nero o marrone va benissimo purchè sia un po' alto per permettere alle radici di svilupparsi in profondità. Quando lo rinvasi non toccare le radici ma fai solo un trasloco da un vaso ad un'altro che poi riempi di substrato adatto
     
  6. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    120
    Località:
    Verona (provincia)
    Va bene, procedere con il trapianto appena arriverà la primavera, spero anche di vedere un accenno di fioritura.
    Grazie ad entrambi
     
  7. Blodwel

    Blodwel Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    11 Novembre 2010
    Messaggi:
    352
    Località:
    Marina di Maratea, (100 mt sul livello del mare)
    Ciao! si è un Cymbidium. Il vaso lo vedo un pò strettino.. io nelle mie ho messo del terriccio di bosco molto leggero e un vaso un pò più grande della pianta. Meno male perchè nel corso degli anni è cresciuta tantissimo e ha preso tutto il vaso. Non vuole un terriccio troppo compatto e io la tengo sempre fuori in mezz'ombra adesso è già fiorita ed piena di boccioli... Una volta che le hai trovato il suo posto non spostarla, è una pianta molto facile da coltivare e di grande soddisfazione!
     
  8. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    120
    Località:
    Verona (provincia)
    Rieccomi! L'orchidea si trova all'esterno già da un po', l'ho posizionata in un luogo molto luminoso ed ombreggiato; l'ho anche rinvasata ma per il momento non si vede nulla che possa far sperare in qualche fiore :-(
    @Blodwel mi piacerebbe molto evitare di spostarla ma d'inverno non la posso lasciare all'esterno...
     
  9. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Apprendista Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    4.983
    Località:
    Nord Italia
    Ciao,
    aspetta che si riprenda dal rinvaso ancora qualche tempo e poi potrai spostarla (abituandola piano piano) in posizione soleggiata (evitando le ore centrali della giornata).
    In estate hanno bisogno di abbondanti irrigazioni e garantiscile dall'autunno temperature fresche, io i miei in inverno li tengo ad una temperatura minima di 5º (ovviamente asciutti), così facendo entreranno in riposo vegetativo e si stimoleranno a produrre gli steli floreali.
     
  10. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    120
    Località:
    Verona (provincia)
    Se durante l'inverno la posizionarsi in serra fredda ci sarebbero problemi? la temperatura scenderebbe sotto lo zero ma non ci sarebbero gelate
     
  11. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Apprendista Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    4.983
    Località:
    Nord Italia
    Non è adatta la serra fredda le temperature non devono mai scendere troppo, 5º è il limite.
     
  12. Puntina

    Puntina Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Ottobre 2015
    Messaggi:
    120
    Località:
    Verona (provincia)
    Va bene, nel frattempo mi impegno nel farle passare una bella estate:)
     
  13. _Orchidea_Rara_

    _Orchidea_Rara_ Apprendista Florello

    Registrato:
    8 Ottobre 2004
    Messaggi:
    4.983
    Località:
    Nord Italia
    Per l'inverno può andare bene anche una stanza non riscaldata molto luminosa.
     
  14. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    12.793
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    ciao,
    non puoi sperare ora in un fiore, è troppo presto, tendenzialmente i cybidium fioriscono da fine estate fino a pasqua(ma la formazioni degli steli comincia mesi prima), quindi ora devi ragionare solo nell'ottenere una pianta pronta a fiorire per il prossimo inverno, esiste una piccola possibilità che faccia qualcosa adesso solo nel caso fosse una pianta a fioritura primaverile e il poco tempo di cure adeguate date abbiamo portato all'induzione della fioritura, ma vedresti in getto in formazione.

    comunque per i cymbi in zone come la tua e la mia il procedimento generale è

    primavera/estate fuori a prendere sole e acqua, evita il sole troppo diretto altrimenti bruci le foglie
    niente ristagni di acqua, concima regolarmente in primavera/estate,
    alleggerisci le annaffiature a fine estate, e sospendi le concimazioni,
    in base alla varietà comincerà a fine estate o più tardi ad emettere gli steli, in quel momento devi bagnare molto meno, sempre in rapporto alle temperature, ma se esageri è facile far marcire gli steli

    tanta luce, temp fino a 10/15 gradi va bene, ci sta fino a 5 ma se anche si ferma a 10-15 va benissimo - da noi non la puoi lasciare fuori nemmeno se riparata, se hai un garage o simile potrebbe andare bene in quanto a temperature, ma in genere sono posti bui quindi no

    più fa freddo meno devi bagnare, comunque l'inverno la pianta è a riposo quindi si bagna poco

    :ciao:
     

Condividi questa Pagina