1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

fare il vino

Discussione in 'Olio e vino' iniziata da ALBYAGRO, 20 Luglio 2017.

  1. ALBYAGRO

    ALBYAGRO Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Ottobre 2015
    Messaggi:
    28
    Località:
    godiasco salice terme
    Vorrei fare il vino comprando dell'uva dell'Oltrepò pavese, tipo Cortese e Pinot per un quantitativo minimo di litri 150 - 200, tanto per provare. L'attrezzatura necessaria credo di averla tutta ma mi occorrono le indicazioni di come procedere passo passo.
    Qualcuno di buona volontà mi potrà aiutare ?
    Grazie anticipate:ciao::bacio:

    .
     
  2. ironbee

    ironbee Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    2.494
    Località:
    provincia Asti
    Premesso che non ho mai fatto studi specifici, ma da tanti anni mi faccio il vino, direi con ottimi risultati, posso cominciare a dirti che ci sono due tipi di vinificazione : in rosso, quando la fermentazione avviene con le bucce, e in bianco, quando la fermentazione riguarda solo la parte liquida.
    Io non aggiungo niente, nè bisolfito nè altri conservanti, se l'uva è sana e la cantina idonea, non c'è n'è bisogno, e lo stomaco e la flora batterica intestinale ringraziano.
    Il cortese lo faccio così (il pinot non l'ho mai fatto): pigio l'uva, con il torchio separo la parte liquida, la metto in damigiana, dopo un giorno o due lo travaso filtrandolo grossolanamente per evitare che qualche buccia riesca a passare, e me lo dimentico fino a metà novembre, quando lo travaso. In primavera lo imbottiglio.
     
  3. ALBYAGRO

    ALBYAGRO Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Ottobre 2015
    Messaggi:
    28
    Località:
    godiasco salice terme
    Sono amante dei metodi semplici ma il tuo procedimento mi lascia piuttosto perplesso. Senza voler polemizzare ma se ho capito bene per fare del vino basta
    pigiare dell'uva , mettere il liquido direttamente in damigiana, filtrarlo dopo un giorno e quindi dopo qualche mese bere dell'ottimo vino?
    Ma siamo sicuri che sia vino e non spremuta di uva qualora non sia diventato pessimo aceto ?
    Comunque voglio provare seguendo le indicazioni con un piccolo quantitativo, poi saprò dire e grazie per aver risposto cosa che nessun altro ha fatto.
     
  4. ironbee

    ironbee Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    2.494
    Località:
    provincia Asti
    Questa è la vinificazione in bianco, se provi a cercare troverai più o meno quello che ho descritto, più l'aggiunta del metabisolfito di potassio.
    Ribadisco che alla base ci deve essere dell'uva perfettamente matura e sana e la cantina deve essere fresca e con una temperatura abbastanza costante.
    Mi faccio il vino da più di 30 anni, sono capitate annate meno favorevoli e qualche bottiglia meno fortunata, che hanno contribuito alla produzione di ottimo aceto, ma se hai l'occasione di passare dalle mie parti possiamo stappare una delle ultime bottiglie di cortese 2014 e constaterai che il vino buono si conserva senza bisogno di chimica.
     
  5. ironbee

    ironbee Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    2.494
    Località:
    provincia Asti
    Poi c'è la vinificazione in rosso, che è un po' più complicata perché le vinacce galleggiano e tendono ad asciugare e acidificare.
    Per i vini rossi e da invecchiamento si usa questa. In teoria c'è anche quella in rosato, che è l'unione delle due, ma per cominciare, se vuoi dei vini da bere giovani, quella in bianco va benissimo.
    La prossima primavera aspetto una bottiglia :):rolleyes:
     
  6. ALBYAGRO

    ALBYAGRO Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Ottobre 2015
    Messaggi:
    28
    Località:
    godiasco salice terme
    Sarò felice di condividere , io soggiorno a periodi a Godiasco Salice Terme.
    Per ora farò le prove che ho detto e farò sapere.:su:
     
    A ironbee piace questo elemento.
  7. ironbee

    ironbee Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    2.494
    Località:
    provincia Asti
    Ancora alcuni piccoli consigli.
    La fermentazione produce anidride carbonica e quindi, se il locale è piccolo e poco aerato, potrebbe togliere tutto lo spazio all'ossigeno, ricordiamocelo sempre anche in presenza di poco mosto.
    Durante la fermentazione si potrebbe formare della schiuma che fuoriesce dalla damigiana, nel qual caso conviene togliere abbastanza liquido in modo che non capiti, liquido che viene reimmesso man mano che la fermentazione perde vigore.
    Conviene tenere separato il liquido ottenuto per colatura da quello ottenuto per pressatura, perché il secondo contiene più sostanze estratte dalle vinacce.
     
  8. ALBYAGRO

    ALBYAGRO Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Ottobre 2015
    Messaggi:
    28
    Località:
    godiasco salice terme
    Ah! quindi la faccenda si va complicando, ma finora niente di problematico
     
  9. ironbee

    ironbee Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    2.494
    Località:
    provincia Asti
    La vinificazione in bianco si può utilizzare anche con le uve rosse.
    Con la barbera faccio un rosato leggermente frizzante che d'estate, servito fresco, va giù che è un piacere! Poi però non bisogna guidare!
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  10. monikk64

    monikk64 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    442
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    rosato frizzante di Barbera.....slurp.....!!!!!!!!!!!!!!!
    (y) :p :tupitupi: (la faccina azzurra è dopo averlo bevuto....)
     
  11. ironbee

    ironbee Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    2.494
    Località:
    provincia Asti
    Beh, se passo dalle tue parti te ne porto una bottiglia.
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  12. ironbee

    ironbee Maestro Giardinauta

    Registrato:
    15 Luglio 2008
    Messaggi:
    2.494
    Località:
    provincia Asti
    Ma nessuno si fa il vino da solo o ha provato a farlo? :(
     

Condividi questa Pagina