1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

diritti costituzionali per i nostri dolci figli pelosi(e piumosi)

Discussione in 'Parliamo di tutto un po'' iniziata da garofano, 9 Maggio 2017.

  1. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.542
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    io come Pin mi rivolto quando sento dire vieni dalla mamma o cose simili ai nostri animali
    e ho risposto male a chi si è riferito in questi termini nei miei confronti con i miei animali.

    ho gatti adoro i gatti li ho sempre avuti
    ma io sono io il gatto è l'animale di casa
    fa parte della famiglia ovvio, idem il cane che ho avuto
    è devastante quando se ne vanno, soprattutto perchè alla fine succede sempre che devi accompagnarli a morire dal veterinario
    e se aspetti e non li accompagni è peggio!!

    ma piantiamola con le pretese dei diritti costituzionali, già adesso rischi di fare più tempo in carcere se ammazzi un cane che se ammazzi una persona, premeditatamente, non accidentalmente

    è un diritto preteso abortire-uccidere un bambino, ma non è etico eliminare i pulcini in sovrannumero?

    boh mi sento perplessa davanti a questo strano progresso etico

    l'allevamento regolare non è una tortura, i casi estremi sono perseguiti già dalla legge quindi pretendere leggi più restrittive portando ad esempio i casi estremi che già costituiscono reato è un distorcere la realtà.

    da noi si usa fare le leggi sull'onda emotiva di non si sa bene cosa, facendo poi grandi idiozie o perdendo tempo a riproporre qualcosa che già esiste
    come quando s'è fatto tanto clamore per la legge contro il femminicidio, come se non fosse reato uccidere una donna e servisse una legge apposta

    torturare gli animali è già reato ed è già punito
     
  2. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.782
    Località:
    Roma
    Si,hai ragione,è un assurdo controsenso.
    Pensa che non riesco nemmeno a diradare le piantine che mi nascono in sovrappiù...Ho seminato la lattuga,per fortuna i semi hanno germinato più o meno tutti.Ho il semenzaio pieno pieno di piccole nate,ma a diradare non riesco...vorrà dire che mangero' lattuga nei secoli dei secoli:)
     
    A Waves piace questo elemento.
  3. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.542
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    no, vorrà dire che prima o poi in fase di crescita marciranno le piantine perchè si soffocheranno a vicenda

    a meno che deciderai di mangiare micropiantine srarendole progressivamente...

    bah assurdità che non comprendo
     
    Ultima modifica: 17 Maggio 2017
  4. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.782
    Località:
    Roma
    ah,non sapevo questo inconveniente,sai,non è che sia proprio esperta in materie orticole,pensavo di riuscire a salvarle tutte comunque e farle crescere
     
  5. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.542
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    se vuoi salvarle tutte devi ripiantarle distanziate
     
    A Waves piace questo elemento.
  6. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.782
    Località:
    Roma
    Ok ,grazie del consiglio(y)
     
  7. Cheguevilla

    Cheguevilla Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Marzo 2011
    Messaggi:
    1.924
    Località:
    Copenhagen
    Leggi rigorose sulle condizioni degli animali da allevamento sono una cosa (e già ci sono). I diritti costituzionali sono un'altra. E c'è una differenza grossina.
    Che sia giusto uccidere i pulcini di un giorno? E perchè no? Non è che lo si faccia senza motivo, con il solo gusto di uccidere.

    Si chiama sensazionalismo (io lo chiamo pucciosismo). Gli animali non sono fatti per una ragione o per un'altra. Sulle uova c'è il codice che indica il tipo di allevamento. Non so in Italia, ma qua in Danimarca c'è anche scritto chiaramente sulla confezione. Ovviamente le uova che provengono da allevamenti industriali costano meno. La scelta va al consumatore. Se sia giusto o meno non è solo una questione di rispetto degli animali. Abbattere i prezzi di produzione significa poco per noi probabilmente, perchè il costo del cibo rappresenta una piccola parte del nostro budget, ma in altre parti del mondo la differenza è notevole. Poter produrre utilizzando meno risorse e sfruttando meglio quelle disponibili significa aumentare la quantità di cibo disponibile e ridurne il prezzo. Per cui, va bene il rispetto degli animali, ma secondo me c'è una scala di priorità che va sempre tenuta in considerazione.
    L'informazione servirebbe su ogni prodotto venduto. Ad esempio, ne parlai già anni fa, mi preoccuperei molto di più di come viene prodotto il cioccolato.
     
  8. Waves

    Waves Florello Senior

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    9.202
    Località:
    Italia
    anche in Italia c'è, ma pochi sanno realmente e hanno ben presente cosa succede negli allevamenti codice 3.. non è sensazionalismo o pucciosismo per me, è consapevolezza!!
    siamo liberissimi di comprare uova provenienti da allevamenti con galline in gabbia, o carne da allevamenti di broiler a rapido accrescimento, ma tanti non sanno come sia la vita di questi animali...

    E qui chiudo perchè è chiaro che vediamo le cose da diversi punti di vista e andare avanti non porterebbe a nulla, oltretutto sono andata anche ot :ciao:
     
    A garofano piace questo elemento.
  9. Cheguevilla

    Cheguevilla Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Marzo 2011
    Messaggi:
    1.924
    Località:
    Copenhagen
    Sarà, ma io continuo a non vedere la differenza tra uccidere i pulcini perchè improduttivi o uccidere gli afidi perchè rovinano la fioritura delle rose del giardino.
     
  10. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.782
    Località:
    Roma
    Hai ragione pienamente,con me sfondi una porta aperta .Ho visto dei filmati su questi allevamenti che mi hanno fatto venire la pelle d'oca,e per visionarli basta farsi un giro sul sito di Animal Equality.
    Ho ringraziato il Cielo di comprare uova dal mio verduraio di fiducia:sono uova che provengono dalle sue galline e so che le tratta bene,senno' non se ne parlerebbe neppure.
     
  11. veciamarta

    veciamarta Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Maggio 2014
    Messaggi:
    1.035
    Località:
    Tesino - 700 metri
    Località:
    Trentino
    Vado un attimo OT: ma i pulcini maschi... non ho mai capito, perchè gli eliminano? Non possono allevarli per la carne? Forse perchè appartengono ad una varietà che per la carne è poco produttiva?
     
  12. Waves

    Waves Florello Senior

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    9.202
    Località:
    Italia
    a voler fare le cose molto coerentemente, non bisognerebbe nemmeno usare prodotti che uccidono gli afidi,
    ma dato che è quasi impossibile.. c'è una spiegazione più semplice:
    gli afidi, volenti o nolenti, danneggiano qualcosa, come le rose
    i pulcini, per me, non fanno nulla di male oltre a non produrre uova.
    che poi danneggino il mercato di quell'allevamento..
    a me pare più importante la vita che soldi in più.
    mentre gli afidi, a vederla da questo punto di vista, danneggiano la vita della rosa
    anche perchè si potrebbero vendere, quei pulcini
    o trovare altre soluzioni alternative...


    Vecia, i pulcini maschi vengono eliminati perchè non fanno uova!!
     
    A garofano piace questo elemento.
  13. veciamarta

    veciamarta Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Maggio 2014
    Messaggi:
    1.035
    Località:
    Tesino - 700 metri
    Località:
    Trentino
    Si questo è chiaro. Ma perchè non li riciclano in un'altra produzione? Invece di eliminarli da pulcini, non li convogliano all'ingrasso per dire. Chiedo perchè non ho idea di come funzioni il meccanismo dello scarto dei pulcini.
     
  14. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.782
    Località:
    Roma
    Non sapevo che i pulcinetti maschi vengano eliminati perchè non producono uova...è brutto,proprio brutto.Io ho sempre pensato che diventassero fieri galletti
     
  15. Waves

    Waves Florello Senior

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    9.202
    Località:
    Italia
    si scusa, mi ero dimenticata di prescisare. sono pulcini di razza ovaiola e quindi non diventano molto grassi. inoltre vengono uccisi anche i deformi o i feriti

    " i maschi invece sono inutili, perché non produrranno uova e non sono della razza giusta per diventare dei polli "da carne" convenienti per l'industria.

    I pulcini maschi vengono dunque uccisi subito, gettandoli vivi in un tritacarne.

    Questo è un metodo standard di questo tipo di industria. Un altro metodo è il soffocamento in sacchi neri."



    da qui
     
    A veciamarta piace questo elemento.
  16. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.782
    Località:
    Roma
    Ho letto e ho letto l'articolo...sono annichilita...è una vera mostruosità:mad:
     
  17. Cheguevilla

    Cheguevilla Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Marzo 2011
    Messaggi:
    1.924
    Località:
    Copenhagen
    No.
    Se il problema è "la vita", la decisione della priorità tra la vita della rosa e quella degli afidi la prendi tu. Quindi, comunque, sacrifichi una vita. Tu decidi di dare la priorità alla vita della rosa.
    Quei pulcini si potrebbero vendere? A chi? Ora, senza scomodare teorie economiche varie, io credo che se le varie aziende potessero trarre un profitto dalla vendita dei pulcini (o di qualsiasi altra forma di scarto industriale) lo farebbero senza alcun bisogno di suggerimento.
    Come tu dai priorità alla vita delle rose rispetto a quella degli afidi, i vari responsabili dei processi aziendali danno priorità alla vita dell'azienda (e collateralmente di coloro che dipendono dall'azienda) rispetto alla vita dei pulcini. Continuo a non vedere alcuna differenza.
    La differenza è che il pulcino è tenero e puccioso, l'afide è un parassita. Dialettica.
     
  18. Olmo60

    Olmo60 Guru Master Florello

    Registrato:
    12 Febbraio 2011
    Messaggi:
    16.680
    Località:
    Bologna
    Località:
    bologna
    tranqui, Waves, nella proposta di legge non si vuole difendere la Vita: i promotori non sono buddhisti e nemmeno vegani. basterebbe averla letta..l'obiettivo sarebbe quello di copiare più o meno la Svizzera
    https://www.admin.ch/opc/it/classified-compilation/20022103/index.html
    e altri paesi del nord troppo etici. Per tranquillizzare i catastrofisti come quelli del sole24 ore c'è da osservare che nessun svizzero è diventato vegano per mancanza di ossobuco e che la disoccupazione pare stabile...(ma da una parte c'è da capirli che le novità fanno paura...meglio restare aggrappati alle cose certe..alle vecchie e buone tradizioni dell'abbacchio co' 'e patate arosto..:LOL::bacio: x vincè).
    A sta arlecchinata sono arrivati considerando la (cit) "sensorialità degli animali" (in riferimento ai vertebrati) e, da come si deduce nel testo, questa sensorialità è quella rilevata dagli studi scientifici! roba da chiodi! quindi, nel tuo caso, se le ricerche, mettono gli insetti tra gli animali invertebrati dalla sensibilità "non rilevante" e fino a che non gli crescerà la spina dorsale con tanto di corteccia cerebrale ecc.. vai sicura: se non provi nessuna pena per gli acari, sei assolta nel merito e nel metodo, che quelli che pensano che la vita sia un tutto indifferenziato, fallano secondo la scienza, l'esperienza e il senso comune, ragionano .da santoni..insomma! non certo da persone razionali.
    In Italia siamo indietro come la coda del ciuco, le leggi ci sono ma il codice civile e quello penale, -se non è cambiato niente ultimamente- parlano due lingue:)
     
    Ultima modifica: 18 Maggio 2017
    A Waves piace questo elemento.
  19. Skydrake

    Skydrake Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Febbraio 2016
    Messaggi:
    73
    Località:
    Veneto
    Certo che come proposta di legge mi pare fiscalmente e finanziariamente alquanto originale.
    Se venissero inseriti nello stato di famiglia, come propone questa legge, oltre dover passare ogni volta all'anagrafe e aspettare il passaggio del messo comunale per la verifica della residenza, varierebbe la tassa sui rifiuti, l'ISEE e le esenzioni al i ticket per reddito. Inoltre, alcuni che abitano in piccoli appartamenti non sarebbero più in regola con il certificato Idoneità alloggiativa ed igienico sanitaria.
    Poi, per alcuni, specie chi abita in campagna, le dichiarazioni dei redditi diventerebbero oltremodo mostruose.

    Riguardo a ridurre l'IVA sui prodotti alimentari per animali, poi mi chiedo dove prenderebbero la copertura finanziaria. Aumentando l'IVA sul restante?
     
  20. garofano

    garofano Maestro Giardinauta

    Registrato:
    30 Aprile 2013
    Messaggi:
    2.782
    Località:
    Roma
    Giusto Skydrake,hai esattamente espresso i miei timori a riguardo,cui ho accennato nel post d'introduzione del tema.
    Qui in Italia c'è la sinistra capacità di complicare anche le cose semplici , di addurre ogni minimo pretesto cosa per spremere sempre più le tasche della gente,di speculare su tutto.
    Seee,te pare a te che ridurrebbero l'IVa per il cibo dei nostri amici? non ci credo manco se lo vedo,anzi...forse,al contrario, l'aumenterebbero pure.
    Le spese veterinarie ,allora,a rigor di logica,dovrebbero essere a carico del Sistema Sanitario Nazonale,ma già,almeno qui nel Lazio,il SSN sta con le pezze al fondo dei calzoni,figuratevi voi,se agevolano gli animalucci...
    Forse,l'unica cosa buona in tutto questo è che,magari,potrebbero diminuire gli abbandoni...forse...
    P.s. mi piacei il tuo "alias"..Skydrake,ossia Drago del cielo...giusto?
     

Condividi questa Pagina