1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Calla, cosa fare per l'inverno?

Discussione in 'Bulbi - Cormi - Rizomi - Tuberi' iniziata da giulecter, 10 Ottobre 2019.

  1. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
    Buonasera a tutti:)
    Ho questo vaso di calle
    Resizer_157064516363612.jpg
    È il secondo anno che interro i bulbi a primavera, ma non hanno mai emesso neanche un fiore. Curiosando sul web ho scoperto che bisogna aspettare che le foglie secchino completamente prima di tagliarle, mentre io le avevo tagliate prima. Pare che sia il motivo principale per cui non fioriscono: è vero?
    Questa volta vorrei provare a lasciare i bulbi in terra. Se avvolgerò il vaso in tessuto n. t., sarà sufficiente per farli arrivare alla primavera?
    Grazie :ciao:
     
  2. gigliofiorito

    gigliofiorito Giardinauta

    Registrato:
    19 Giugno 2014
    Messaggi:
    593
    Località:
    ravenna
    Località:
    ravenna
    calla gialla? sembra più uno spatifillo
     
  3. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
    No no, credimi , calle gialle. :):ciao:
     
  4. Sofia D.

    Sofia D. Giardinauta Senior

    Registrato:
    18 Marzo 2018
    Messaggi:
    1.177
    Località:
    Cesena
    Ciao @giulecter
    La principale causa di mancanza di fiori nelle calle è da imputarsi sia al recidere le foglie (come in tutti i bulbi, non vanno recise) sia nell'apporto d'acqua e luce solare. Generalmente queste calle prediligono sole diretto per qualche ora al giorno (dovrebbero acquisire dei puntini bianchi sulla lamina fogliare) e tanta, ma tanta acqua, anche una volta al giorno in estate (mai stagnante per questa calla, al contrario della Z aeriopica che ama i ristagni idrici). Se utilizzi del concime da orto vedrai che recuperi le carenze della tua pianta, per quanto gli ibridi nuovi non siano facilissimi da far rifiorire
     
    A lucabove e giulecter piace questo messaggio.
  5. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
    Intanto grazie per la risposta Sofia:)
    Devo dire che quest'anno le foglie sono alte la metà rispetto all'anno scorso.
    Poi, ho usato un vaso molto grande per farci stare tutti i bulbi e bulbilli, e ogni volta che bagnavo il terriccio rimaneva umido a lungo. Non credo abbia sofferto per mancanza d'acqua, le foglie sono belline, tutto sommato. L'ho concimata ogni 15-20 gg con quello per piante da fiore, a metà settembre ho smesso.
    È stata ed è esposta al sole della mattina, quindi credo di averla messa in un posto adeguato.
    Quindi se uso il concime per orticole, quando devo cominciare? E con che cadenza?
     
  6. danielep

    danielep Guru Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    3.220
    Località:
    san donà di piave
    Le mie (nere) stanno in vaso più stretto del tuo e rifioriscono ogni anno.
    Le bagno , in stagione, mediamente ogni due giorni (serve che ti dica che il terriccio è....drenante? :LOL::LOL::LOL:).
    Quando la vegetazione appassisce, taglio il tutto e le tengo, asciuttissime, in sottoscala finché si decidono a dare i primi segni di vegetazione.
    Allora le metto alla luce e do acqua gradualmente. Le avevo anche postate, a maggio, ma come Zantedeschia, in quanto credevo che...
     
    A giulecter piace questo elemento.
  7. danielep

    danielep Guru Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    3.220
    Località:
    san donà di piave
  8. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
    Quando le ho messe in vaso ancora non ti conoscevo Eminence :p... E non ero ancora iscritta al forum.
    Sto imparando molto da allora, dammi un po' di tempo :).
     
  9. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
  10. danielep

    danielep Guru Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    3.220
    Località:
    san donà di piave
    Dai, lo sottolineavo solo per farmi un po' prendere in gito:LOL:
    Effettivamente (sono andato a vedere) è meno " drenantissimo" di altri: 3 parti di TU e 2 di pomice. L'ho rinvasata, in vaso da 20, in febbraio 2017 (evidentemente ce l'avevo dal 2016).
    Poi ho aggiunto guano al terriccio ; fertilizzo col Prodigy per i bonsai ogni mese. Anche qualche annaffiata di fertilizzante in polvere per fiorifere 10/20/30 in stagione .
    L'anno prossimo la rinvaso.
    Le tue foglie sono sane e belle, inutile disturbare il tutto; magari, a primavera, metti uno strato di pomice grossa sul fondo sollevando il pane di terra, tra un paio d'anni la rinvasi, magari dividendo i bulbi e ricavando più vasi, cambiando terriccio.
    Al di là del colore anche le foglie della tua non sono uguali alla mia, ho trovato una foto 2018, con foglie (io l'avrei classificata Zantedeschia Lily Black Star):
    2018-5 ZANTEDESCHIA 2.JPG
     
    A giulecter piace questo elemento.
  11. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
    Grazie Eminence:D
    :ciao:
     
    A danielep piace questo elemento.
  12. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
    Ciao @danielep :)
    Ho ripreso questa conversazione perché sto scrivendo appunti e vorrei qualche chiarimento...
    Quando parli di Prodigy per bonsai ogni mese, intendi per tutto l'anno?
    È quando dici "in stagione" significa primavera - estate?
    Grazie, neh... :):ciao:
     
  13. danielep

    danielep Guru Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    3.220
    Località:
    san donà di piave
    Ciao Giu, il Prodigy à un fertilizzante organico a lenta cessione, prevalentemente azotato ( e da usare all'aperto per via dell'odore); lo uso sulle piante bonsai in crescita, epr spingere la vegetazione, indicativamente da aprile a giugno, con pausa estiva.
    Da fine agosto a fine ottobre utilizzo un pellettato organico, il KB Naturen 3-6-12.
    Entrambi una volta al mese. Dato che ci sono estendo l' utilizzo anche ad alcune piante da vaso (calle, gardenie, ecc.)
    Saltuariamente, ad capocchiam, solo alle piante da fiore, integro con un chimico in polvere disciolto, 10/20/30, ( quello già liquido è una gran furbata dei produttori per farti spendere di più):)
    Io mi trovo bene, non è certo l'unica soluzione, ma, con i miei substrati dr.….., l' apporto organico si dimostra utile:):ciao:
     
  14. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
    Ahahahahahahahahahhhh.......!!
    Ad capocchiam mi piace un sacco   :ROFLMAO::ROFLMAO::ROFLMAO:lo faccio mio!
    Per adesso grazie Eminence. Dopo leggo con attenzione, e può darsi che ti chiedo ancora qualcosa :ciao:
     
  15. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Master Florello

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    11.232
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    significa una tantum.
     
  16. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
    Buongiorno forum :):V
    La primavera, a dispetto di tutti i virus del mondo, è alle porte.
    E allora, caro @danielep, mi sono andata a rileggere le tue raccomandazioni, fra cui
    Ecco, io ancora non vedo segno alcuno. Forse è presto?
    Poi comincio a sentire le rotelle arrugginite del mio cervellino che, prima faticosamente, poi sempre più frenetiche, girano girano girano... Non si fermano più, nell'angoscioso dubbio: "Ma non è che è il caso di dare una spruzzatina adesso, per aiutare i bulbetti provati dal lungo (e falso!) inverno??"
    Grata mi pongo, Eminence, in attesa di gentil risposta :)
    :ciao:
     
  17. danielep

    danielep Guru Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    3.220
    Località:
    san donà di piave
    Ma sai @giulecter che giusto ieri pensavo che era un po' che non ti sentivo:)
    Le mie le ho già messe alla luce (sempre in casa) e divise, dal momento che una decina di giorni fa avevano cominciato a far capolino.
    Adesso hanno un paio di getti notevoli ed altri appena accennati. Chiaramente, da quando le ho messe alla luce ho anche cominciato a bagnarle.
    Sinceramente non soo_O Tu dove le hai tenute? Le mie sono sempre state al buio, in sottoscala, a temperatura similcasa e senza una goccia d'acqua;)
     
  18. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
    Eh... sono sopravvissuta a un inverno molto triste e travagliato: rottura di menisco con "arresti domiciliari" di tre mesi tre. Depressione epocale e zero voglia di socializzare... Vabbé, è passata e, seppur lentamente, mi sto riprendendo :)
    Veniamo alle nostre. Dunque, ho tenuto il vaso nel mio piccolo corridoio buio, dove accendo la luce giusto al bisogno, coperto con un cellophane azzurro (più scuro non l'avevo). Asciutto completo, come da raccomandazione, e temperatura non alta con spifferi da sotto la porta d'entrata. Ma non si vede una cippa (n)
    .
    Che, forse è meglio se dissotterro e controllo?
     
    Ultima modifica: 7 Marzo 2020
  19. danielep

    danielep Guru Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    3.220
    Località:
    san donà di piave
    Coraggio, ormai il peggio è passato:)

    Sì, difficilmente puoi far danni.
    Fallo comunque con precauzione. Estrai il pane di terra e disfalo con le mani così vedi lo stato dei tuberi;)
     
  20. giulecter

    giulecter Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Luglio 2019
    Messaggi:
    392
    Località:
    Bovisio masciago (Monza e Brianza)
    Grazie Eminence :D
     

Condividi questa Pagina