1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Bergamotti ingialliti

Discussione in 'Orto e frutteto' iniziata da Giovanni_90, 8 Gennaio 2020.

  1. Giovanni_90

    Giovanni_90 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Ottobre 2018
    Messaggi:
    4
    Località:
    reggio calabria
    Buonasera a tutti, nel mio bergamotteto ci sono circa 40 piante in queste condizioni:

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    [​IMG]

    Sono piante che ad aprile/giugno faranno 2 anni, il problema si era presentato sia nel primo anno che adesso dopo che in primavera c'era stato un miglioramento. Ero seguito fino a poco fa da un agronomo che mi ha fatto fare ogni 15 giorni concimazioni fogliari con questi 4 prodotti miscelati:

    https://www.biolchim.it/prodotti/folicist/
    https://www.biolchim.it/prodotti/cremalga/
    https://www.biolchim.it/prodotti/microfol-combi/
    https://www.biolchim.it/prodotti/spray-dunger-global/

    Più concimazioni granulari con questi:

    https://www.biolchim.it/prodotti/nu-slow-gr/
    https://www.biolchim.it/prodotti/nov-gr/

    Ciò nonostante il problema non è stato risolto.

    Mi sono reso conto che il problema, se acqua e concime erano stati dati in abbondanza e senza eccessi, doveva essere altrove per cui ho licenziato subito l'agronomo.

    Ho riguardato le analisi del terreno che avevo fatto prima della piantumazione ed ho ragionato/ visto un paio di cose:

    - Il terreno è molto carente di azoto
    - Il PH del terreno, complessivamente, è di 8,1. Misurandolo con il mio PHmetro nella zona interessata dall'ingiallimento è addirittura di 8.6 (anche se il dato non è affidabile come l'analisi del laboratorio).
    - Sempre con mio PHmetro l'acqua utilizzata per l'irrigazione ha un PH di 8-8.2.

    Quindi occorre intervenire acidificando sicuramente il terreno e possibilmente anche l'acqua. Vi chiedo dunque:

    -E' possibile mettere un fertirrigatore a monte del mio impianto, che funziona per caduta, che corregga il PH dell'acqua acidificandola (e magari anche il terreno) ? Tenete conto che sono 340 alberi in tutto ed utilizzo non meno di 30 mila litri di acqua a settimana durante il periodo estivo, quindi no a soluzioni tipo cucchiaio di aceto per litro d'acqua.

    - Ho una buona quantità di stallatico maturo ed ho in mente di acquistare questa torba (https://www.amazon.it/Geosism-Natur...Ñ&keywords=torba+bionda&qid=1578512306&sr=8-3) per abbassare ulteriormente il PH. Magari scavo una fossa bella grande intorno all'albero, metto una carriola di letame in fondo e qualche badile di torba in superficie per poi coprire il tutto. Cosa ne dite ?

    - Gli alberi vi sembrano recuperabili ? Una potatura in primavera potrebbe stimolarli/aiutarli a ripartire ?
     

Condividi questa Pagina