1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Aiuto per una vanda

Discussione in 'Orchidee - ibridi e botaniche' iniziata da ele84, 5 Febbraio 2013.

  1. ele84

    ele84 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2013
    Messaggi:
    3
    Località:
    molare
    Buonasera a tutti mi chiamo Elena sono nuova del forum e avrei bisogno di aiuto per una vanda. Con la voglia di sperimentare qualcosa di nuovo oltre le phalenopsis e paphiopedilum, mi reco nella mia serra di fiducia e chiedo se ne hanno da vendere e loro mi rispondono che sono orchidee che tengono solo per le festività,ormai rassegnata me ne stavo andando quando salta su il proprietario e mi dice "vuoi provare" ? e mi tira fuori dal retro una vanda ormai sfiorita e me la REGALA!!!! sono contenta come una bambina che le hanno regalato le caramelle... Adesso viene il bello ho bisogno di tanti consigli perchè le vanda non le conosco proprio!! grazie!Stasera vi posto le foto cosi mi dite secondo voi in che condizioni è..
     
  2. Francesco di Torino

    Francesco di Torino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    78
    Località:
    Torino
    Anche io ne vorrei comperare una.
    Ad una mostra a Pinerolo ho chiesto ad una signora che esponeva orchidee di tutti i tipi (anche Cattleie, Lelie...) ma NON aveva Vande. Sospirando mi disse che se proprio uno voleva farsi del male...comprava una vanda. Però era pessimista anche con i Cymbi, io ne ho alcuni e, anche se non tutti gli anni, mi fanno delle splendide fioriture. Quello che so delle vande è che necessitano di luce più di ogni altra orchidea ed è difficile fornir loro umidità con quella cascata di radici. Certo che i fiori sono stupendi.
    Auguri e fammi sapere se ce la farai e come.
    Francesco
     
  3. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    17.489
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    in attesa delle foto della vanda di elena

    a francesco posso dire, che non è il caso di farsi male con le vanda, salvo tirasi sui piedi il vason ein cui in genere le mettono :)

    io le trovo di granlunga più gestibili della cattleya, la vanda è ingombrante, per il resto è anche relativamente "semplice" da tenere in casa, meglio di altre specie di orchidea

    per dirla tutta, faccio meno fatica con una vanda che con un dendrobium phal :D e questa la dice lunga

    necessita di molta luce, minime sui 16-18 annaffiature non eccessive quando la teniamo in casa, ma è tassativo, secondo me, trovare il modo di tenerla in esterno tra maggio e settembre, così siamo certi che avrà luce a sufficienza per riuscire a fiorire, salvo avere una finestra molto ma molto luminosa senza imposte, o che siano sempre aperte, più o meno tutto l'anno

    quando la teniamo in esterno, essendo il periodo estivo, va bagnata quotidianamente, evapora e si disidrata molto facilmente.

    insomma, se riusciamo ad avere la posizione corretta, ce la si può fare :)
     
  4. Francesco di Torino

    Francesco di Torino Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2005
    Messaggi:
    78
    Località:
    Torino
    Grazie dei suggerimenti
    avrei ancora qualche domanda/considerazione sulle Vanda:
    quante ore al giorno di luce ? Io ho 2 balconi, uno a nord, l'altro a sud. A sud non ci penso nemmeno perchè gli ultimi anni sono stati semplicemente torridi e lì ci lascio solo le piante grasse, il resto lo metto tutto sul balcone a nord (luce d'estate dalle 6,30 alle 10 circa poi basta) dove lascio anche i cymbi sino ai primi di Novembre.
    Hai qualche idea su come appenderla in casa? Mi viene anche un po' freddo a pensare come portarla a casa con quella cascata di radici !
    Comunque mi stai mettendo sul gusto di provare.
    Francesco
     
  5. ele84

    ele84 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2013
    Messaggi:
    3
    Località:
    molare
    Grazie delle risposte adesso vi posto le foto a me non sembra tanto ben messa.. Parecchie radici sono ricoperte da calcare e alghe verdi così non riesco a capire se sono vive o no... Come mi devo comportare... La vanda e stata appesa davanti ad una finestra dove prende luce e sole tutto il pomeriggio schermata da una tenda... Può andare bene? Vedi l'allegato 133702 Vedi l'allegato 133703 Vedi l'allegato 133704
     
  6. miki00

    miki00 Giardinauta Senior

    Registrato:
    12 Settembre 2012
    Messaggi:
    1.048
    Località:
    brescia
    le foto devi inserirle nella modalità avanzata!
     
  7. biro46

    biro46 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    18 Gennaio 2013
    Messaggi:
    2.338
    Località:
    provincia Varese
    non si vedono le foto.

    Ti dico come tratto la mia vanda. Anch'io avevo paura con le vanda, mi sembravano ingombranti e con tutte quelle radici per aria.

    un po di storia: poi ne ho ritirata o meglio, non la volevo ma me l'ha caricata in macchina, una verso fine autunno da un amico appassionato, non era conciata male, anzi, l'appassionato da cui l'ho ritirata la teneva bene solo che comprese le radici è una pianta da 1,60 mt ed era un poco ingombrante, inoltre le radici erano ricoperte di calcare e di alghe, e le foglie con tantissime macchie bianche di calcare l'acqua del suo acquedotto è molto calcarea

    come la tratto al momento:
    - esposizione a sud ovest di fronte ad una porta finestra senza tende in modo che prenda molta luce e sole nel pomeriggio fino al tramonto
    - vaporizzo due volte al giorno le radici, solo le radici e una volta alla settimana fertilizzo con una soluzione al 15% di fertilizzante
    - vaporizzo leggermente una volta alla settimana con acqua distillata le foglie prestando attenzione che non vi siano dei ristagni nelle ascelle fogliari, questo per ridurre un poco alla volta le macchie di calcare dalle foglie

    risultato:
    - una stupenda fioritura di tre steli fioriferi che erano in formazione ma che avevo paura abortissero visti gli spostamenti, la posizione diversa dalla serra dove era in appartamento ed il diverso tipo di trattamento
    - le radici un poco alla volte si stanno sbiancando, non mi viene un termine diverso, ovvero la patina bianca di calcare un poco alla volte va via e le radici acquisiscono una colorazione più brillante

    Quindi se ci sono riuscito io tanto più ci riuscirai tu che con maggiore entusiamo di me hai ritirato la VANDA, come si dice "l'occhio del padrone ingrassa il cavallo" così dedichi 5 minuti al giorno alla tua vanda e vedrai che belle soddisfazioni ne ricaverai
     
  8. ele84

    ele84 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    5 Febbraio 2013
    Messaggi:
    3
    Località:
    molare
    image.jpg image.jpg image.jpg
    Scusate ma non sono esperta del forum... Mi potete dire se va bene così ? Oppure ditemi come devo fare grazie:Saluto:
     

Condividi questa Pagina