• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

acero osakazuki che non cambia il colore delle foglie

Mallory

Aspirante Giardinauta
Ciao ragazzi, vorrei la vostra opinione su una cosa.
vivo a Roma e da maggio possiedo un bell'alberello di acero giapponese osakazuki in vaso.
La caratteristica di questo acero giapponese dovrebbe essere proprio di avere dei cambi di colore nel fogliame molto evidenti (da verde a rosso ciliegia in autunno).
Mi sarei aspettata che le foglie cominciassero almeno a cambiare tonalità (gli aceri della mia vicina di balcone già stanno già virando al giallo).
Magari voi direte che settembre è troppo presto per vedere il cambiamento cromatico, il problema però è che da un paio di settimane le foglie hanno cominciato a seccarsi (prima sulle punte e poi del tutto) e a cadere.
Quindi il mio acero si sta spogliando senza pensarci nemmeno a cambiare colore.
Qualcuno di voi ha un'idea di cosa posso aver sbagliato? Posso aiutare il cambio di colore in qualche modo, con qualche ammendante o concime?
Vi dico già che l'esposizione è luminosa ma ombreggiata e che l'acero riceve acqua più che sufficiente ogni giorno.
Paradossalmente quando facevano temperature di 40°, le foglie non si sono seccate ma hanno cominciato ora che la temperatura è molto più mite.
Grazie a tutti
 

Torakikiii

Giardinauta Senior
Nell’attesa di risposte dai molti competenti con gli aceri…
Ho piantato l’anno scorso un acerello preso da sotto una pianta del vicino, ad aprile. Ha stentato, poi si è ripreso ed è uscito un po’ bruciacchiato dall’estate. Niente cambi di colore.

Quest’anno tra aprile ed ora è esploso crescendo molto. È in posizione assolata pertanto con il mega caldo che c’è stato ha un po’ di foglie secche ma per il resto sta bene. Mi attendo che quest’anno accenni il cambio di colore… al momento è ancora bello verde.

Non gli do acqua tutti i giorni, anzi. Preferisco una bella bagnata ogni 2/3 giorni, dipende da come va il meteo. Inoltre nel vaso ho piantato un paio di piante basse che ora ricoprono tutto tenendo all’ombra il terreno.

Riassumendo… posso pensare che la tua pianta che è stata messa giù a maggio non abbia ancora avuto il tempo di ambientarsi, che l’estate eccezionale non l’abbia aiutata ed a meno di problemi seri probabilmente dall’anno prossimo avrai più soddisfazioni.
 

Mallory

Aspirante Giardinauta
Grazie della risposta Torakiki, anche io tendo a credere che le cose stiano come dici tu.
Pensi che innaffiare quotidianamente sia troppo? Ha sofferto talmente tanto il caldo durante l'estate che mi sembra sempre che abbia bisogno di acqua.
La terra del mio vaso è coperta di una pacciamatura che mi ha consigliato il vivaio che me l'ha venduto. Devo dire che questa estate ha aiutato a tenere il terreno un po' più umido e fresco.
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

quando si bagna si deve irrorare tutta la zolla (fino a quando l'acqua non esce dai fori di scolo del vaso) e poi non bagnare più fino a quando la terra non inizia ad essere asciutta anche in profondità.
Bagnando tutti i giorni (adesso che non è più così caldo) si rischia di far marcire la pianta.
Inoltre ormai le piante vanno verso l'autunno e le foglie si stanno preparando a cadere.
Non è ora di concimare o di stimolare la pianta con qualsiasi prodotto (men che meno coloranti o ammendanti).
Le foglie cambiano di colore spontaneamente prima di cadere.
La tua pianta, ancora piccola, ha subito lo stress del cambio di ambiente (dal vivaio a casa tua) ed un'estate calda. Le foglie rovinate dal caldo si staranno seccando senza cambiare colore. Non ti preoccupare.
Limita solo l'apporto di acqua.

Ste
 
Alto