1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Tulipani rifiorenti ogni anno

Discussione in 'Bulbi - Cormi - Rizomi - Tuberi' iniziata da twifan, 10 Settembre 2019.

  1. lucabove

    lucabove Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Settembre 2017
    Messaggi:
    68
    Località:
    Reggio Emilia
    questo tipo di terra, soprattutto se hai una piccola metratura, può essere modificata e resa più permeabile e drenata... e risolvi questi problemi
    Ci puoi aggiungere della sabbia molto grossolana oppure pomice o lavillo per renderlo più adatto..

    Qui https://www.geosism.com/negozio/substrati/substrati-per-piante ci sono diversi casi risolti di terreni pesanti...
     
    A twifan piace questo elemento.
  2. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    226
    Località:
    Oristano
    Boh secondo me tutto dipende dalla rusticità del bulbo, ieri ho tolto le dalie ed erano perfettamente integre anzi si sono moltiplicate e alcune non sono riuscito a toglierle per quanto si sono ancorate al terreno. Pensavo che avendole bagnate per tutta l'estate ora fossero marcite come mi capita per i tulipani. Se i tulipani botanici non reggono l'anno prossimo compro quelli selvatici. Già da adesso da me stanno spuntando fresie, anemoni e ranuncoli con questi non ho mai avuto problemi. Ciao
     
  3. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    16.840
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    botanici e selvatici io lo considererei un sinonimo
     
  4. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    226
    Località:
    Oristano
    No sono diversi mi sono informato perchè mi avevano detto che tulipani rifiorenti non esistevano: i selvatici o specie sono come li trovi in natura sono rustici rifioriscono ogni anno e si inselvatichiscono facilmente (sylvestris, clusiana, sprengeri) mentre i botanici (tul. nani) sono anche ibridi e ti posso dire che non rifioriscono perchè i bulbi si dividono in bulbilli o si rovinano. I tulipani selvatici li puoi lasciare nel terreno, gli altri no che se ne dica al massimo l'anno successivo ti fanno solo foglie. Comunque li ho comprati ugualmente perchè sono troppo belli e mi danno gioia. P.S. Mi è stato molto utile il sito di floriana bulbose.
     
    A Mile piace questo elemento.
  5. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    16.840
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    io mi rifaccio al quel poco che so di orchidee, finora, magari sbagliando, ho sempre inteso con il termine "specie botanica" la pianta nella varietà che ritrovi in natura, cioè allo stato "selvatico" mentre i non botanici sono ibridi

    anche perchè così trovo le indicazioni sui vari siti di vendita

    esempio

    http://www.orchidandoshop.it/presta/index.php

    https://www.nardottoecapello.it/it/19-orchidee


    non sono un botanico, però ancora credo di essere " circa "nel giusto

    cercherò approfondimenti ulteriori :)

    credo che valga anche per i tulipani :D

    :ciao:
     
  6. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    226
    Località:
    Oristano
    I tulipani vengono divisi in 15 gruppi. Il gruppo 15 è riservato ai tulipani specie o selvatici. Il gruppo 12,13, 14 comprende tulipani botanici ma anche ibridi di botanici questi sono anche adatti all'inselvatichimento rispetto a tutti gli altri gruppi anche se secondo me non è vero. Gli unici che rifioriscono e non creano problemi sono quelli del gruppo 15. Queste info le ho prese da floriana bulbose e altri siti sull'inselvatichimento dei tulipani.
     
  7. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    226
    Località:
    Oristano
    Dalle mie parti in montagna crescono delle orchidee bulbose di vari colori molto carine, sapevi che da questo particolare tipo di orchidee Darwin ha iniziato i suoi studi sull'evoluzione della specie? Ciao.....
     
  8. Spulky

    Spulky Moderatrice Sezz. Orchidee e Giardini d'Acqua Membro dello Staff

    Registrato:
    29 Maggio 2008
    Messaggi:
    16.840
    Località:
    Parco del Ticino (Mi)
    Questa frase mi dice che i botanici sono comunque diciamo “modelli” che trovi in natura

    Poi la diversificazione approfondita dei tulipani che divide il selvatico dal botanico che si può fare inselvatichire, non la conoscevo
    Per la cronaca ho un tulipano rosso classico che dopo qualche anno di dispersione si è accestito e ha cominciato ad essere perenne
    Non lo tocco mai e ogni anno pian piano il cespuglietto aumenta.

    Mi mancava, sapevo dell’orchidea di Darwin l’angreacum sesquipedale con lo sperone del nettare lungo fino a 40 cm
    che viene impollinato solo da una specifica falena di cui Darwin ha ipotizzato l’esistenza con quelle specifiche caratteristiche anni prima che venisse scoperta proprio per via della conformazione del fiore

    :ciao:
     
  9. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    226
    Località:
    Oristano
    Secondo me sono classificazioni commerciali di comodo fatte per semplificare e inserire meglio nuovi ibridi, scientificamente non è molto corretto mettere nello stesso gruppo tulipani botanici e ibridi di botanici anche se le caratteristiche sono pressochè identiche. Su rai 5 ogni tanto fanno dei documentari interessanti, in uno di questi si parlava appunto di Darwin e dei suoi iniziali studi su varie specie vegetali ma che il vero punto di svolta di tutto il suo operare fosse dovuto proprio a quella orchidea di campo. Ciao
     

Condividi questa Pagina