1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Tulipani rifiorenti ogni anno

Discussione in 'Bulbi - Cormi - Rizomi - Tuberi' iniziata da twifan, 10 Settembre 2019 alle 22:09.

  1. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    43
    Località:
    Oristano
    Sono alla ricerca di un tulipano che rifiorisca anno dopo anno, il colore e l'altezza è per me indifferente. Ho comprato un ibrido di darwin rosa e diversi tulipani nani credendo di poterli naturalizzare senza la fatica di doverli disotterare da terra o dai vasi ogni anno. Il problema che ho riscontrato è che fioriscono bene ma quando si seccano le foglie il bulbo da bello grosso sembra non creare nuovi bulbilli ma dividersi anche in quattro bulbini minuscoli che l'anno successivo non solo non fioriscono ma anzi tendono ad ammuffirsi o a dividersi nuovamente. Siccome fra poco è tempo di acquisti vorrei conoscere il nome delle bulbose che vi hanno dato più soddisfazione, anche se non sono tulipani ok?. Tra i narcisi io vi raccomando Goblet (quelli che sembrano parlare fra di loro...), vi posto alcune foto dell'anno passato. Ciao
     

    Files Allegati:

  2. Sofia D.

    Sofia D. Giardinauta

    Registrato:
    18 Marzo 2018
    Messaggi:
    528
    Località:
    Cesena
    Ciao!
    I tulipani rifioriscono dopo diversi anni che li si ha piantati (a volte fanno due anni di fila e poi solo foglie per anche 6 o 7 anni, fino ad avvenuto inselvatichimento). Sinceramente non posso che proporti i narcisi tete-a-tete (che si inselvatichiscono anche in vaso) o i crochi, che anche loro diventano selvatici e vigorosi. Anche i muscari non sono male ma bisogna giocare sulle grandi quantità, perché se ne compri 300-400 ti danno una grande soddisfazione
     
    A Stefano Sangiorgio e Delonix piace questo messaggio.
  3. Mile

    Mile Guru Giardinauta

    Registrato:
    18 Settembre 2017
    Messaggi:
    3.694
    Località:
    Prov. Asti
    Ti parlo per esperienza personale. I narcisi (qualsiasi tipo), io non li dissotterro mai dalla aiuola. E fioriscono ogni anno.
    Anche i giacinti, la Scilla (falso giacinto), i crocchi (solo la varietà tricolor l'anno dopo non è più spuntata) non li dissotterro mai.
    Quest'anno voglio provare a mettere i bucaneve.
    I tulipani li tolgo ogni anno, nonostante questo alcune varietà si perdono ugualmente. Ho notato che le varietà a fiore doppio (mount tacoma, angelique...)
    sono più delicate, sono quelle che dividono il bulbo in tanti bulbini anche se li togli ogni anno.
    Le varietà a fiore semplice tipiche (gialle o rosse per intenderci) sono quelle più facili da naturalizzare.
    Anche il tulipano nano cappuccetto rosso si può lasciare a terra.
    I bulbi di tulipano che si lasciano in giardino, anche se li hai sotterrati pochi cm, diventano profondissimi (io dico che vanno al centro della terra...), dopo anche solo un anno, se vuoi spostarli ci vuole la vanga e io a volte mi chiedo come facciano a spuntare...
    Spero di essere stata utile con la mia esperienza. Ciao e buon giardinaggio
     
    Ultima modifica: 11 Settembre 2019 alle 09:23
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  4. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello Senior

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    7.384
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    Te lo spiego: questi bulbi emettono durante l'autunno-inverno, radici contrattili che sprofondano il bulbo alla profondità corretta per lui.
    Celebri le esperienze in narciso (vedi allegato).
    Io è il primo anno che li ho dissotterrati perchè da qualche anno facevano tante foglie e pochi fiori perchè si erano infittiti tanto.
    Li avevo messi via completi di foglie e radici in una cassetta di legno senza niente al fresco della cantina.
    Giusto un mese fa li ho puliti uno ad uno da foglie secche, tuniche in eccesso e vecchie radici. Ho tenuto solo i bulbi singoli, abbastanza grossi e ben conformati: quelli divisi in 4 o più bulbetti li ho gettati. In realtà, questi li potevo tenere, dividere nei singoli bulbetti e piantare in una nursery (un pezzo di terra che serve a farli crescere come se fossero tulipani che fioriscono). Per uno, due o tre anni avrebbero fatto foglie (estirpo annuale a foglie secche) e poi avrebbero fatto i fiori. Ma, naturalmente, son pochi gli appassionati che fanno questo paziente lavoro di far ingrossare i bulbilli piccoli. Confermo che le var. a fiore doppio o a pappagallo si perdono facilmente mentre i classici rossi si possono inselvatichire come anche alcuni tulipani botanici.
     

    Files Allegati:

  5. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    43
    Località:
    Oristano
    Le varietà a fiore giallo o rosso ibridi di Darwin intendi? Anch'io avevo l'intenzione di comprare i bucaneve, i mughetti e se li trovavo i Leucojum vernum di cui ho acquistato i semi ma non so cosa ne verrà fuori per il momento sono ciuffetti d'erba e magari sono la specie aestivum. L'anno scorso i bulbi in giardino che ho adorato sono i ranuncoli sembravano vere e proprie rose! anche se l'anno precedente in vaso hanno fatto solo foglie.
     
  6. Mile

    Mile Guru Giardinauta

    Registrato:
    18 Settembre 2017
    Messaggi:
    3.694
    Località:
    Prov. Asti
    Ciao, con il clima di Oristano (più mite) puoi provare tanti bulbi che da me morirebbero in piena terra in inverno. Ranuncoli, anemoni, fritillarie, fresie...
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  7. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello Senior

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    7.384
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    tutto o quasi può crescere a Oristano: persino l'Haemanthus coccineus...
     
  8. monikk64

    monikk64 Apprendista Florello

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    4.979
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    Fritillaria!!!!!!!
    Bellissime, le amo alla follia!
    Un giorno o l' altro ci provo (in vaso)
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  9. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello Senior

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    7.384
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    :LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL::LOL:
     
  10. monikk64

    monikk64 Apprendista Florello

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    4.979
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
  11. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello Senior

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    7.384
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    No, per venire vengono! Rido perchè "le ami alla follia". Sei troppo forte.
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  12. monikk64

    monikk64 Apprendista Florello

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    4.979
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    Sono bellissime.... :love: :love: :love: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:
     
  13. Mile

    Mile Guru Giardinauta

    Registrato:
    18 Settembre 2017
    Messaggi:
    3.694
    Località:
    Prov. Asti
    Ciao, anche io le adoro. Dopo due fallimenti in piena terra non provo più.
    Facci poi sapere il risultato in vaso, secondo me riesce...:V:V:V
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  14. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    43
    Località:
    Oristano
    Voi credete che basti il clima mite e cresce di tutto e di più e invece non è così, dalle mie parti non c'è freddo ma piove tanto e tira molto vento. I bulbi lasciati in piena terra, che qui è molto argillosa e pesante marciscono o vengono intaccati da vermi o lumache. Volevo sapere da voi che siete più esperti di me i nomi delle varietà più rustiche e più semplici da coltivare. Non è per i soldi che ogni anno mi è toccato spendere semmai è per il dover buttare nell'umido bulbi che vorrei conservare e non cercare ogni anno in siti, mercati o vivai. Io adoro certi bulbi o piante che ho trovato sul ciglio della strada o in campagna che difficilmente si trovano in commercio ad esempio le fresie selvatiche bianche con sfumature viola e gialle. Aspetto una risposta più chiara in particolare sui tulipani. Ciao
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  15. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    43
    Località:
    Oristano
    Confermo quello che hai detto: l'anno scorso ho trovato a dicembre sul ciglio della strada i narcisi paperwhite cresciuti spontaneamente (non è una specie auctotona sarda) magari nati dai semi di narcisi di una fattoria vicina. Quando li ho prelevati ho fatto una certa fatica, nei manuali di giardinaggio c'è scritto che i bulbi vanno piantati al doppio della loro misura invece questi si trovavano a 20/25 cm di profondità e così ancorati e ben saldi nel terreno e tra le varie pietre che quasi mi rimaneva il gambo e le foglie in mano! Però ne è valsa la pena: fioriscono senza essere forzati proprio nel periodo natalizio. Ciao
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  16. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello Senior

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    7.384
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    I bulbi in suoli argillosi fan sempre una brutta fine.
    Procurati i bulbi spontanei della tua zona e coltiva solo quelli.
     
  17. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    43
    Località:
    Oristano
    Ma che vuol dire? dubito molto di quello che dici, diffido anche gli altri poco esperti come me da prenderti seriamente in considerazione, non riesco proprio a capirti, la natura stessa ti smentisce, allora secondo te uno non dovrebbe più fare giardinaggio o coltivare solo narcisi tazeta?....
     
  18. Sofia D.

    Sofia D. Giardinauta

    Registrato:
    18 Marzo 2018
    Messaggi:
    528
    Località:
    Cesena
    Ciao :)
    Purtroppo la verità é che ognuno ha esperienze diverse, ogni biotopo si comporta in modo differente ed io stessa ho notato che nel giardino della mia vicina crescono piante che io non riesco a coltivare... E abitiamo a cosa, 4 metri di distanza?
    Diciamo che i suoli argillosi che diventano molto umidi hanno una doppia problematica: da un lato fanno marcire meccanicamente le radici, dall'altro attirano tutte le patologie idrofile tipiche dei bulbi, ovvero funghi e nematodi... Questo ovviamente non vale per certe specie (o certi ibridi) che al contrario nei terreni argillosi se la cavano molto bene... Mi vengono in mente certi iris (senza scomodare l'iris pseudacorus che é direttamente acquatico) che nei terreni argillosi crescono e proliferano.
    Se hai un clima come hai descritto, forse ti conviene optare per le calle e gli Hibiscus (che non temono il bagnato) oppure adottare un trucco che io ho trovato risolutivo: interra delle vasche a cui hai allargato i buchi e riempile con il substrato universale. Questo ti permetterà di piantare virtualmente quello che vuoi, di modificare a tuo piacimento la composizione del terreno e ti renderà più pratico riparare i vasi in autunno. Inoltre, interrando, eviterai le problematiche tipiche dei vasi: poca terra a disposizione (perché all'ora che fai un'operazione del genere, interrerai una vasca da molti litri) , poca acqua, troppo calore in estate, ed ogbi bulbo si collocherà alla sua altezza preferita.
     
    Ultima modifica: 11 Settembre 2019 alle 18:08
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.
  19. twifan

    twifan Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    31 Agosto 2019
    Messaggi:
    43
    Località:
    Oristano
    Il mio giardino è pieno di varie bulbose che fioriscono in successione ognuno con una profumazione diversa. Vorrei tanto anche i tulipani ma credo che ci dovrò rinunciare a meno che qualcuno di voi mi illumini. Su rai 5 ho visto uno speciale sui tulipani chiamato Avventure botaniche che potete trovare su Youtube in cui si parlava del primo tulipano che nasceva nelle montagne turche, non ricordo il nome ma vorrei qualcosa di simile. Per la religione islamica il tulipano rappresenta l'unicità di Dio e viene rappresentato stilizzato in ogni moschea. Se i tulipani possono stare in Turchia possono stare anche da me!
     
  20. Sofia D.

    Sofia D. Giardinauta

    Registrato:
    18 Marzo 2018
    Messaggi:
    528
    Località:
    Cesena
    Eh non proprio mia cara, per la stessa ragione per cui l'oppio viene prodotto in iraq e non a Viserbella di Rimini... La botanica mal si approccia alla filosofia, perché non si tratta di una scienza dell'aleatorio ma dello studio di esseri viventi molto, MOLTO delicati. Poco si parla della tulipano mania, ma forse dovresti leggere qualcosa in merito: siamo molto ben distanti dal primo tulipano verde turco, dopo che per centinaia di anni gli olandesi hanno rimescolato e rimaneggiato ibridi su ibridi, rendendo talora più forte la pianta, talora assai più debole.
    Non vedo nulla di male in ogni caso ad utilizzare i tulipani come annuali, perché come ti ho accennato nella prima risposta, sono assai complicati e lunghi da inselvatichire (senza contare che una volta inselvatichiti possono serenamente cambiare aspetto, come fanno i giacinti). Le rispose che avevamo da darti, mi pare, te le abbiamo date tutti... Non esistono miracoli che possiamo fare imponendo le mani o che tu possa ottenere senza almeno lo sforzo di interrare una vasca.
    Saluti
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.

Condividi questa Pagina