• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Talea di pioppo in acqua

Plantlover078

Aspirante Giardinauta
Buonasera a tutti, un paio di settimane fa tagliai un ramo da un pioppo e diviso in quattro pezzi e messi a radicare in acqua. Uno dei rami sta facendo nuovi rametti.. è ora di metterlo in un vasetto con terra? Non vedo però nessuna radice ancora in nessuno dei quattro rametti.
42716302-B563-4D08-878A-660F65BAF5DD.jpeg D2B72CE2-5053-4328-9A56-0F1BB8F4129A.jpeg
 

Amy

Giardinauta Senior
In generale: No, potrebbe fare foglie nuove semplicemente usando le risorse che ha il ramo e perché comunque le avrebbe fatte.
Non è questo il segnale che la talea ha attecchito e che hai una nuova pianta.
Se sul tronco in acqua noti dei puntini bianchi allora quelli sono l'inizio delle radici da acqua.
Poi dovranno svilupparsi.
Puoi chiedere qualche suggerimento sul forum prima di passare in terra le talee radicate.
Ci sono piccoli trucchi per aiutare la talea a trasformare le radici da acqua in radici da terra.

Ho letto che la talea di pioppo si fa in inverno e in terra.
 

Plantlover078

Aspirante Giardinauta
Ti ringrazio per la risposta, si ho letto anche io che si fanno in inverno e lasciate fuori così in primavera vegetano.. è solo che ero curioso di provare. Allora le interro quando vedrò qualche radice.
 

Amy

Giardinauta Senior
Con talee di altre piante io tengo conto di queste informazioni:
Aspetto che le radici diventino lunghe almeno 10 cm.
le radici da acqua sono diverse dalle radici da terra, quelle da terra hanno una protezione esterna in più; se interri e la tratti come una pianta già pronta allora la talea si secca.
Devi darle il tempo di far crescere questa protezione: mantieni il terriccio molto bagnato per un periodo annaffiando poco e spesso; l'obiettivo è simulare l'ambiente in cui sono nate le radici e abituarle alla terra.
Non ti so dire quanto debba essere lungo questo periodo, mi pare di ricordare nell'ordine dei giorni o delle settimane.
Potrai dire che hanno preso se la talea dà nuovi segnali di vita o è stabile nel vaso.
Considera, inoltre, che le metterai a dimora proprio nel periodo in cui il pioppo va in riposo vegetativo.

Io uso un altro metodo: le metto in acqua in bottiglie di plastica e quando vedo le radici di qualche cm inizio ad aggiungere qualche paletta di terra ogni settimana (dipende dalla velocità con cui radica). Quando ho riempito tutto lo spazio e mi pare che la pianta 'abbia preso' (foglie nuove, belle, cresce) allora buco il fondo della bottiglia e faccio uscire l'acqua in eccesso.
Lascio stabilizzare la pianta nella bottiglia e rinvaso quando ne ha la necessità, come se la bottiglia fosse un vaso normale.
 
Alto