• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Semi di acero, pino e betulla

Simok

Aspirante Giardinauta
ciao a tutti,
qualche giorno fa mi hanno regalato delle bustine con semi di betulla, acero e pino, con dei vasetti tipo bio e dei dischetti di torba espandibile ( credo provenga da un kit per bonsai ). Anche se posso solo immaginare la pessima qualità di tutto volevo provare a farli germogliare, anche per perdere un po’ di tempo...
Riuscite a darmi delle indicazioni su come procedere? A me hanno detto di tenere a mollo una notte i semi, di seminarli nei vasetti e di mettere questi ultimi nei sacchetti di plastica forati in casa; dopo un po’ di tempo tenuti così dovrebbero andare nel frigorifero per un mese e mezzo e, infine, tolti e messi nella posizione iniziale, sempre all’interno dei sacchetti finché non germoglino. Faccio così o c’è un modo più corretto??
 

Allegati

  • FF208533-DBB2-4C39-8BAB-ED88C73972B2.jpeg
    FF208533-DBB2-4C39-8BAB-ED88C73972B2.jpeg
    986,5 KB · Visite: 4

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Ciao,
per la betulla: stratifica i semi in sabbia umida da tenere in vaschetta nel frigorifero per tre mesi poi semina normalmente in primavera coprendo appena i semi che, per germinare vogliono molta luce diretta: non germinano se non ricevono almeno 16 ore di luce su 24.
Pino: che pino è?
Se è il pino domestico semina il pinolo così com'è e tienilo al caldo e alla luce forte che germina in due settimane. Ocio al substrato che deve essere molto drenante!!
Se è un altro pino che fa i semini piccoli e alati segui le stesse indicazioni per la betulla e adopera un substrato molto drenante.
Per l'acero:
che acero è?
Per gli aceri che fanno i semi in primavera (tipo il saccharinum e il rubrum) vanno raccolti e seminati subito senza che secchino: germinano in 10-15 gg.
Per tutti gli altri aceri a maturazione autunnale dei semi procedi così: stratificali in sabbia umida in frigo per tre mesi prima di seminarli normalmente in primavera e, prima della stratificazione, tenerli 24 ore a bagno in acqua.
 
Ultima modifica:

Simok

Aspirante Giardinauta
Ciao,
per la betulla: stratifica i semi in sabbia umida da tenere in vaschetta nel frigorifero per tre mesi poi semina normalmente in primavera coprendo appena i semi che, per germinare voglioo molta luce diretta: non germinano se non ricevono almeno 16 ore di luce su 24.
Pino: che pino è?
Se è il pino domestico semina il pinolo così com'è e tienilo al caldo e alla luce forte che germina in due settimane. Ocio al substrato che deve essere molto drenante!!
Se è un altro pino che fa i semini piccoli e alati segui le stesse indicazioni per la betulla e adopera un substrato molto drenante.
Per l'acero:
che acero è?
Per gli aceri che fanno i semi in primavera (tipo il saccharinum e il rubrum) vanno raccolti e seminati subito senza che secchino: germinano in 10-15 gg.
Per tutti gli altri aceri a maturazione autunnale dei semi procedi così: stratificali in sabbia umida in frigo per tre mesi prima di seminarli normalmente in primavera e, prima della stratificazione tenerli 24 ore a bagno in acqua.
Come al solito sei chiaro come pochi in questo forum, grazie mille.
L’acero è un acero rosso, mentre il pino è un pino mugo, quindi credo che, da quanto mi hai detto, dovrei fare la stessa operazione per la betulla.
Ti disturbo con le ultime 3 domande ( scusa la mia ignoranza ): al posto della sabbia di fiume, che ho difficoltà a reperire, potrei usare anche della torna o dello scottex? Il sacchetto/la vaschetta in cui vanno i semi la chiudo ermeticamente o faccio dei buchetti per far passare quel minimo di aria? Verifico periodicamente che la torba/sabbia sia umida e, nel caso non lo fosse, la inumidisco con uno spruzzino?
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Come al solito sei chiaro come pochi in questo forum, grazie mille.
L’acero è un acero rosso, mentre il pino è un pino mugo, quindi credo che, da quanto mi hai detto, dovrei fare la stessa operazione per la betulla.
Ti disturbo con le ultime 3 domande ( scusa la mia ignoranza ): al posto della sabbia di fiume, che ho difficoltà a reperire, potrei usare anche della torna o dello scottex? Il sacchetto/la vaschetta in cui vanno i semi la chiudo ermeticamente o faccio dei buchetti per far passare quel minimo di aria? Verifico periodicamente che la torba/sabbia sia umida e, nel caso non lo fosse, la inumidisco con uno spruzzino?
Ecco le risposte:
1) va bene anche la torba lo scottex no perchè si formano più facilmente muffe
2) la vaschetta o il sacchetto non chiuderli ermetici: lascia passare aria!
3)la torba deve essere appena umida, non zuppa. Di solito l'umidità in frigo è tale che non asciuga mai, comunque, se vedi che secca, inumidisci con uno spruzzino.
Il controllo periodico (almeno ogni due settimane) serve anche a vedere eventuali germinazioni: quando i semi iniziano a germinare (può capitare anche in frigo!) devi estrarli e seminarli normalmente e porli al caldo e alla luce.
Da ultimo: sì, per il pino mugo hai capito perfettamente.
Stefano
 
Ultima modifica:
Alto