1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Rampicante fitto per privacy in balcone

Discussione in 'Piante rampicanti e ricadenti' iniziata da frances, 16 Marzo 2010.

  1. frances

    frances Giardinauta

    Registrato:
    2 Marzo 2010
    Messaggi:
    595
    Località:
    milano
    Ciao a tutti!!
    dopo aver studiato bene le rose e il rincospermo con l'aiuto degli esperti di questo forum,
    mi trovo a dover cercare un'altra soluzione per il mio scopo:

    ho un balcone in città lungo 6 metri e profondo 3 esposto a sud-ovest senza balconi sovrastanti (molto assolato) che ha come "tettoia" una struttura in ferro tipo gazebo.

    Io vorrei creare privacy e creare una sorta di siepe vegetale fitta che mi protegga dalla vista dei palazzi di fronte.
    Metterò comunque tre tipi di rosa e il rincospermo ma credo a ridosso del muro perchè da quello che capisco non possono crescere in modo così fitto come intendo io e creare una bella siepe.

    Esiste un sempreverde che non sia edera che potrei usare per il perimetro esterno ed eventualmente fare rampicare sulla tettoia? Userei fili di metallo plastificato per sostenere le piante sulla ringhiera e anche nella crescita.

    vi posto delle foto.
    Grazie di qualunque indizio!
     
  2. grassa

    grassa Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Aprile 2009
    Messaggi:
    6
    Località:
    torino
    uguale domanda

    ho lo stesso problema di chi ha scritto sopra quindi le risposte che darete a lui vanno bene anche per me.
    per fare in fretta avevo pensato alla vite vergine, credete vada bene ?
    mentre ringrazio avverto che non ho il pollice e nemmeno altre dita verdi.
     
  3. Ghiotto

    Ghiotto Guest

    In che bel posto abiti? Non vedo orrendezze di fronte a te. xke' mai vuoi coprire tutto?
    cmq il Gelsomino copre molto ...........diciamo che in un paio di anni di ricopre tutto il graticcio.
    Ciao e complimenti per la terrazza e il luogo in cui abiti.
     
  4. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    6.902
    Località:
    perbacco!! in ITALIA
    domanda....... se metti siepi o quant'altro lungo la ringhiera esterna e li fai arrampicare sulla tettoia
    le piante lungo il muro dove prendono il sole ? dato che dopo saranno in ombra ?:martello:
     
  5. frances

    frances Giardinauta

    Registrato:
    2 Marzo 2010
    Messaggi:
    595
    Località:
    milano
    Giusta osservazione Marco!!!
    in effetti sarebbe forse meglio fare una siepe sul perimetro esterno che si fermi tipo a 2 mt di altezza e poi per la tettoia partire dal muro e lasciare magari una "fetta" di tettoia libera per la luce?

    Abito a Milano ma lo scorcio che vedi è l'unico che da sul vuoto, gli altri due lati hanno due palazzi a poca distanza!
    Cosa ne dite della vite americana per la tettoia? è ingestibile?
    sopra di me non ho terrazzi ma ho due finestre di quelli del piano di sopra.
    Grazie mille!
     
  6. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    6.902
    Località:
    perbacco!! in ITALIA
    se vivi in un condominio con altri vicini sia confinanti sia sopra e vedendo "lo spazio eventualmente a disposizione della "vite americana" (pochetto diventerebbe quasi ingestibile sconfinando dai vicini......) te la sconsiglio vivamente ........servono piante con uno sviluppo "più lento " e SOPRATUTTO meno invasive e più gestibili .......ora sto di corsa ma se ci riesco ,e se nessuno nel frattempo lo ha fatto ,di ricollegarmi stasera ...........così si cerca una soluzione :Saluto:
     
  7. frances

    frances Giardinauta

    Registrato:
    2 Marzo 2010
    Messaggi:
    595
    Località:
    milano
    Grazie mi faresti proprio un favore sono un po' confusa in questo mondo di rampicanti.... tra altezze e spessori non ci capisco più niente!!!
     
  8. skorpio23

    skorpio23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Marzo 2010
    Messaggi:
    3
    Località:
    settimo milanese
    Se il balcone è esposto a sud ovest avrai molto solo e e questo per il gelsomino è un problema... io aveva la stessa ambizione, visto gli scarsi risultati, ho virato sul glicine...tutta un altra crescita!!
    ciao
     
  9. frances

    frances Giardinauta

    Registrato:
    2 Marzo 2010
    Messaggi:
    595
    Località:
    milano
    Ciao skorpio, il glicine è un altro dei miei sogni nel cassetto ma dubito che in vaso resista o quantomeno che le radici in vaso possano sostenere la crescita tale da ricoprire il pergolato, mi hanno detto che le radici poi rompono tutto. E' vero? Tu come ce l'hai e che dimensioni ha il vaso?
     
  10. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    6.902
    Località:
    perbacco!! in ITALIA
    se ti può interessare io ho 5 glicini tutti in vaso sul terrazzo da ormai 18 anni .......i vasi sono rotondi "in coccio" da...... :storto: 1mt di diametro per 80cm di altezza :embarrass ho avuto i primi problemi di rinvaso , e per la cronaca ,(vuoi per i glicini abbarbicati e che giustamente non ne volevano sapere di spostarsi neanche di 1cm..... vuoi per il peso dei vasi con la terra ) è stato un "lavoraccio" epico......:martello:........dopo 16 anni però ...:eek:k07:.....
    credo proprio che non siano le radici il problema ma proprio il "fusto" una volta attorcigliato su qualcosa :)storto:anche il ferro robusto delle recinzioni o delle ringhiere ) diventa molto duro e deforma stritolando tutto .......
    ma ho visto molte volte "usare" questa sua particolarità facendo un "gazebo" in legno e una volta cresciuto e indurito ......levare del tutto il gazebo, lasciando il glicine ad autoreggersi senza nessun orpello a sostenerlo .....un glicine fatto a gazebo :Saluto:
     
  11. frances

    frances Giardinauta

    Registrato:
    2 Marzo 2010
    Messaggi:
    595
    Località:
    milano
    SArebbe stupendo! Ma se volessi sceglierlo, secondo te quante piante dovrei prendere e dove dovrei posizionarle? Contro il muro che tendano all'esterno o contro la ringhiera che tendano all'interno?
    é molto confortante sentire la tua esperienza Marco così posso avere il glicine in vaso anche io!!!
     
  12. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    6.902
    Località:
    perbacco!! in ITALIA
    i problemi del glicine (wisteria :confuso:) sono principalmene sono veri e propri tapezzanti dove sono loro difficilmente riesce a crescere altro insomma hanno foglie veramente fitte (bene per il "pergolato , male per le piante sotto) e crescono in fretta (con pazienza regolarmente io taglio ,dopo la fioritura i rami nuovi che se ne vanno a spasso dove non devono ,anch'io vivo in condominio e per regolarmente intendo anche una volta ogni 15/20gg)

    ma sopratutto ,per il tuo caso di privacy ,in autunno perdono le foglie (tante tante e se non cadono da te sono guai con il condominio)rimanendo completamente spogli, e non le ricacciano se non a primavera (a seconda della temperatura media ,anche in primavera inoltrata )più o meno dopo la splendida fioritura ......quindi non è che risolvano proprio la questione privacy
    ribadisco quindi a te e per quello che chiedi servono dei rampicanti sempreverdi e non troppo invasivi (come il glicine )
    io personalmente se avessi problemi di privacy opterei per ,oltre che i "rincospermun"(sempreverdi) , magari da far arrampicare uno per ogni montante della pergola con una bel vaso a "mezzaluna"(magari meglio il più grande possibile) a terra ai piedi della ringhiera e del montante
    poi in mezzo tra i montanti una bella schiera di "balconette" con piantumate (e alternate) piante fiorite ricadenti e erette a gogo annuali o perenni colorate con in centro qualche ederina (sempreverde) così la privacy è salva tutto l'anno ed in più il terrazzo prende vita
    lungo il muro tra le finestre puoi infine mettere dei vasi "a vasca" dove puoi sbizzarirti con piante più o meno erette da mezzo sole e da sole e con dei graticci piantumare due clematis oppure due belle rose rampicanti (sceglile tu come preferisci) che con la crescendo andranno "incontro ai rinco" e ti faranno fiori durante tutta l'estate senza coprirti totalmente la luce ..........
     
  13. frances

    frances Giardinauta

    Registrato:
    2 Marzo 2010
    Messaggi:
    595
    Località:
    milano
    Grazie che bel progetto! Però il glicine mi piace troppo! forse dato che il terrazzo è a forma di L potrei fare un angolo di glicine nel tratto più corto che va dal muro alla tettoia (così ricade tutto da me) e poi per il lato più lungo nel perimetro esterno il rinco (come mi hanno suggerito di mettere una rete all'interno della ringhiera in modo che i fiorellini cadano quasi tutti all'interno dopo la sfioritura) e a ridosso delle pareti intorno alle porte finestra due rose (ho già scelto). Poi negli spazi alcune piante basse come suggerivi tu (le balconette non mi piacciono molto :( ) cosa ne dici sembra troppo un'accozzaglia o starebbe bene tutto assieme?
     
  14. mytyc

    mytyc Giardinauta Senior

    Registrato:
    22 Giugno 2009
    Messaggi:
    1.255
    Località:
    Potenza
    io non sono molto esperto(ho solo 13 anni) ma se vuoi anche una magnifica passiflora(scegliendo fra caerulea e incarnata)sarebbe bellissima
    io anche sto pensando di acquistarne una perche sn bellissime
     
  15. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    6.902
    Località:
    perbacco!! in ITALIA
    :ciglione: hai presente quando si va al ristorante ?...:D..... ecco il tuo terrazzo è la stessa cosa molte volte vai dove scelgono gli altri (ristorante = casa fatta da altri ) poi ti siedi ti guardi il menù (menù =terrazzo) ma scegli i piatti (= piante) che piacciono a te :ciglione::lol::lol: ...perché come arredi il terrazzo prima di tutto deve soddisfare te.......:Saluto:
     
    Ultima modifica: 17 Marzo 2010
  16. frances

    frances Giardinauta

    Registrato:
    2 Marzo 2010
    Messaggi:
    595
    Località:
    milano
    Giusto! Grazie mille per i consigli comunque sto indagando sui vari tipi di rincospermum/jasminum che poi sono quelli che preferisco!!!
     
  17. skorpio23

    skorpio23 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Marzo 2010
    Messaggi:
    3
    Località:
    settimo milanese
    Io non ho mai riscontrato problemi, ho 3 glicini in vasi di resina e sono meravigliosi, e ti ripeto la crescita del glicine è spettacolare
     
  18. milenav

    milenav Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    15 Marzo 2010
    Messaggi:
    21
    Località:
    modena
    wow!!! questa cosa del glicine di può essere coltivato anche in vaso mi attira moltissimo! sono nuovissima del mestiere di giardinauta, avendo, finalmente!!! preso possesso solo ora di una casetta con giardino e terrazze quindi ho molto entusiasmo e voglia di fare.
    Ho un terrazzo inglobato nella mansarda, quindi sul tetto ed a cielo aperto, vorrei farci un pergolato (la struttura già l'ho fatta) pieno di verde e fiori. E' esposto ad est, ha sole totale dall'alba alle 14.00 più o meno e il caldo si sente parecchio essendo tutto in cemento e qua in alto! ho ereditato un rincosperum (si chiama così???) un pò malandato devo dire, che ho provveduto a potare drasticamente (era ed è ancora tutto vuoto sotto) questo so che è sempreverde quindi mi piaceva molto l'idea del glicine che copre e fa fiori in estate ma si spoglia d'inverno, lasciando così entrare la luce in casa, ma tutti mi sconsigliano dicendo, appunto, che le radici farebbero scoppiare il vaso e che non crescerebbe mai più di tanto perchè il vaso è per lui troppo limitato..... che faccio??? tu mi pare hai avuto una ottima esperienza a riguardo! lo pianto??? sta bene in questa mia situazione di sole? lo metto già da subito in un vaso enorme? così da non doverlo più rinvasare???
    grazie per i consigli!
     
  19. Daddi

    Daddi Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    4 Marzo 2010
    Messaggi:
    106
    Località:
    Torino
    Ciao!Bel balcone!
    Se fossi al posto tuo opterei per una pianta sempreverde.Il glicine,la vite americana ecc.in autunno perdono un casino di foglie.Sei sicura che i tuoi vicini gradirebbero?Ho visuto in un palazzo a Torino dove il nostro vicino di casa chiamava i carabinieri se usavamo l'aqua nel bagnio dopo le nove:martello:. I pazzi ci sono in ogni palazzo,pensa anche per questo prima di far crescere una siepe di rampicante,non vorrei mica che appena cresca qualcuno te la fa togliere:inc:
    E poi appunto,quando si tratta di privacy,sempre meglio il sempreverde.
     

Condividi questa Pagina