1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Piralide del bosso: antagonisti naturali

Discussione in 'Parassiti e Malattie' iniziata da mattia_pd, 5 Settembre 2014.

  1. mattia_pd

    mattia_pd Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    23 Ottobre 2013
    Messaggi:
    57
    Località:
    piemonte
    Ciao a tutti.
    Domanda: esistono antagonisti naturali alla piralide del bosso?

    Ok, il bacillus funziona sullo stadio larvale, in azione preventive, ma non sempre è stato sufficiente, e dopo il secondo anno di interventi chimici a ripetizione su una siepe di bosso la domanda è: ha senso rasare tutta la vita attorno ad una pianta o sarebbe meglio alzare tristemente bandiera bianca e toglierla?

    Ma prima di ciò, se ci fossereo, sarebbe opportuno provare con gli antagonisti..
    Ne esistono?

    E un'altra domanda: ora qui, in nord ovest Italia, si può parlare tranquillamente di infestazione. Diminuirà la presenza della piralide o continuerà ad aumentare?
     
  2. brandegeei

    brandegeei Esperto in Fitopatologie

    Registrato:
    29 Dicembre 2003
    Messaggi:
    18.286
    Località:
    lombardia
    Località:
    Pianura Padana
  3. Faziofazio

    Faziofazio Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    18 Luglio 2014
    Messaggi:
    8
    Località:
    Roma
    Purtroppo la Piralide si sta diffondendo ovunque con una virulenza poco rassicurante, io ho fatto alcuni trattamenti ma continuo a vedere le sue farfalle adulte svolazzare provenienti chissà da dove.*
    Non vorrei che si ripetesse quanto sta succedendo con le palme/punteruolo rosso: una battaglia persa! Ho visto morire dopo anni di costosissimi (ed inquinantissimi!) trattamenti 2 palme su 3 nel giardino della casa di famiglia ad Anzio: avevano circa 80 anni! erano state piantate da mia nonna!! è stato un immenso dolore vederle morire!!! Ora ho deciso di lasciar perdere, che il punteruolo si divorasse anche l’ultima; tanto in tutta Italia (e non solo) è un’ecatombe, senza competitori autoctoni (il punteruolo r. come la piralide del bosso l’abbiamo “importato” dal sudest asiatico….) l’unica soluzione fattibile è purtroppo farlo morire di fame, il resto è inutile accanimento terapeutico!
     
  4. brandegeei

    brandegeei Esperto in Fitopatologie

    Registrato:
    29 Dicembre 2003
    Messaggi:
    18.286
    Località:
    lombardia
    Località:
    Pianura Padana
    Ciao
    la differenza è che la piralide è abbattibile coi mezzi tecnici conosciuti, mentre il punteruolo no.
     

Condividi questa Pagina