1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

META bonsai junior

Discussione in 'Bonsai' iniziata da META, 9 Giugno 2018.

  1. META

    META Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Febbraio 2016
    Messaggi:
    1.944
    Località:
    arsiero
    Ciao tutti,
    Questo inverno mio figlio vide un piccolo bonsai di carmona. Sapendo che io adoro la piante e mi diletto con l'orto e giardino mi ha convinto ad acquistarlo.
    Diciamo che un po'le piante le conosco con discreto successo ma il mondo dei bonsai è sempre stato avvolto da una sorta di mistero e rispetto, quindi.... Perché no?
    Ce n'erano di molto più belli, ben tenuti, questo era lasciato in disparte e visto da profano non credo che chi l'ha realizzato avesse molta esperienza. Comunque sia, visto che mi piacciono un po'le sfide verdi l'ho preso con l'obiettivo di migliorarlo negli anni facendo comparire un cigno.
    Ho comprato una prima guida e via.
    Non ci voleva molto a capire che la prima cosa da fare era la sostituzione del terriccio. Preso uno di discreta qualità ho proceduto in primavera. Per farla breve la pianta ha ben reagito regalandomi in questi giorni molti fiori nonché nuove foglie.
    Prossimamente un po'di potatura e inizio a pensare la forma finale che dovrà avere. Ho pensato di sfruttare una grossa radice per creare un effetto arco. I sassi, in particolare quello sopra, è provvisorio in quanto mi serviva un peso. Ora la radice sembra ancorata.
    Vorrei anche procede con cautela a invecchiare un po'il tronco.
    Vediamo cosa ne uscirà. Consigli sempre ben accetti per un neofita.
    [​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG]

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
     
    A monikk64 e Mariiookft piace questo messaggio.
  2. aurex

    aurex Esperto di Bonsai

    Registrato:
    17 Ottobre 2009
    Messaggi:
    6.429
    Località:
    Benevento
    ciao...guarda...per quanto riguardo la tua essenza ci sono davvero pochi consigli da darti perchè purtroppo è una di quelle che solitamente ti abbandanonano presto....
    sinceramente non ne ho mai avuta una e mi guardo bene dal farlo....
    quindi...visto che fin ora sei stato bravo a tenerla in vita ...l'unico consiglio che mi viene da darti è quello di continuare a coltivarla come hai sempre fatto...
    riguardo poi all'estetica non c'è molto da dire....è di dimensioni ridotte....quindi mantieni lo stile con il quale è stata cresciuta....
     
    A Albicoccus, META e massimo1952 piace questo elemento.
  3. massimo1952

    massimo1952 Esperto in bonsai

    Registrato:
    11 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.860
    Località:
    Milano
    Località:
    Milano
    condivido:banghead::banghead:
     
  4. META

    META Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Febbraio 2016
    Messaggi:
    1.944
    Località:
    arsiero
    Vi ringrazio. Avevo letto (in seguito all'acquisto) che in effetti non è proprio l'essenza giusta per chi comincia, vediamo un po'che vi combino.

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
     
  5. META

    META Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Febbraio 2016
    Messaggi:
    1.944
    Località:
    arsiero
    Buongiorno a tutti.
    In questi mesi mi son preso cura della pianta citata.
    Ho eseguito rinvaso sostituendo tutto il terriccio e schiarendo l'apparato radicale più ripulito la parte aerea.
    Ho lasciato riprendersi a dovere avendo la risultante di una pianta rigogliosa e che da mesi non smette di fare fiori e nuove foglie (la foto è post nuova pulizia).
    Un mese fa ho proceduto a"graffiare"il tronco per darle un'estetica di vecchio come indicato su un manuale.
    L'alberello sta bene.
    Tuttavia ora mi chiedo se per questa specie vi sono periodi più indicati per la potatura come le normali piante o se va fatta costantemente e soprattutto come, visto che la base del fogliame non è un rametto ma una sorte di escrescenza da dove dipartono le foglie dislocate su varie parti dei rami principali.
    [​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG]

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
     
    A monikk64, Mariiookft e Albicoccus piace questo elemento.
  6. Albicoccus

    Albicoccus Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Aprile 2012
    Messaggi:
    1.597
    Località:
    Matera
    Località:
    Bari
    Ciao , innanzitutto complimenti , stai portando avanti un'essenza che non è facile tenere , quindi qualche consiglio agronomico devi darcelo tu .
    Quando potare ? Bho , credo che in poche siano sopravvissute fino a quel giorno :LOL: , ma a intuito direi che il periodo è lo stesso del ficus , estate , ma prendila con le pinze questa informazione .
    A buon rendere .
     
    A META piace questo elemento.
  7. danielep

    danielep Guru Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    3.632
    Località:
    san donà di piave
    Ciao Meta! Come scrivono gli altri, sei già stato bravo a mantenerla in vita ed hai capito subito che la prima cosa da fare era cambiare terriccio (anche se quello che definiscono "per bonsai" non lo conosco).
    Ora, il secondo step, sarà quello di farla svernare. E' una pianta per la quale dovrai trovare una sistemazione in casa, luminosa, con sottovaso pieno di ghiaia o pomice per mantenere l'ambiente umido, ma occhio a non inzupparla. In pratica, come per le nostre Stelle di Natale, eh, eh:) (tra un po' si riparte…):su:
    Insomma, tu l'occhio e la "zampa" li hai, non serve spiegarti le cose (anche perché, tra le mie molte piante, non annovero la carmona);)
    Per ora ti consiglierei di non affannarti troppo a farla diventare un Bonsai, fa parte di quelle piantine che producono in serie e difficilmente, a parte l'aspetto affettivo e la sfida di tenerla in vita, riuscirai a trarne grandi cose.
    Comunque hai cominciato e, se la passione ti prende, nulla può più frenarti:)
    Se vuoi creare bonsai (sempre in un tempo adeguato cioè medio-lungo) non hai che da guardarti intorno e ispirarti ai modelli che puoi osservare in rete:V:V:V
     
    A META piace questo elemento.
  8. META

    META Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Febbraio 2016
    Messaggi:
    1.944
    Località:
    arsiero
    Vi ringrazio molto dei complementi, è probabile anche un discreto fattore C . Però mi ciò sono affezionato.
    Daniele, ormai mi conosci bene , raccolta la sfida di farlo svernare, lo metterò a fianco della stella .
    Insomma procedo si questa strada che sembra discreta, alla via così!

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
     
    A danielep piace questo elemento.
  9. francobet

    francobet Moderatore Sez. Bonsai Membro dello Staff

    Registrato:
    19 Aprile 2005
    Messaggi:
    8.402
    Località:
    serramazzoni ( mo )
    ti hanno già detto tutto ma aggiungo: al prossimo rinvaso, fissa la pianta al vaso, con un filo fatto passare dal foro di drenaggio sotto.
    non grattare il tronco: interrompi il flusso di linfa ai rami.
     
    A META piace questo elemento.
  10. META

    META Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Febbraio 2016
    Messaggi:
    1.944
    Località:
    arsiero
    Grazie, onestamente io sono uno che quando sta facendo una cosa pensa alla fase successiva...e così dimentico cosa sto facendo , insomma il ferro di fissaggio me lo son dimenticato!
    Per la graffiatura lo letto un libro preso per il bonsai, "inganno"per dare parvenza di vecchiaia, comunque sono stato molto leggero.
    Ad ogni modo al aperto a consigli.

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
     
  11. massimo1952

    massimo1952 Esperto in bonsai

    Registrato:
    11 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.860
    Località:
    Milano
    Località:
    Milano
    Allora esiste una simile pratica che sfrutta la capacità della pianta di rimarginare le ferite creando un callo e conseguentemente un ingrossamento della base ma non va fatta su tutte le essenze e produce alla pianta un minor afflusso linfatico è un conseguente indebolimento. Più che una graffiatura sono piccoli solche fatti sul piede della pianta. Almeno io la sapevo così
     
    A META piace questo elemento.
  12. Albicoccus

    Albicoccus Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Aprile 2012
    Messaggi:
    1.597
    Località:
    Matera
    Località:
    Bari
    Si possono fare anche in altre parti della pianta , ma il risultato non è così eclatante ( ho provato su un olmo ) o forse ho sbagliato io qualcosa , secondo me è meglio usare i rami di sacrificio .
     
    A META piace questo elemento.
  13. danielep

    danielep Guru Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    3.632
    Località:
    san donà di piave
    Al fattore C... credo molto poco, in questo ed in altri casi.
    Quella del fissaggio è un' operazione molto più importante di tutti gli escamotage che si possono usare per invecchiarla artificialmente, per l'età l'unico provvedimento serio sono…. gli anni.
    Tornando al fissaggio, puoi sempre legarla al vaso esternamente finché le radici si sono affrancate:)
     
  14. massimo1952

    massimo1952 Esperto in bonsai

    Registrato:
    11 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.860
    Località:
    Milano
    Località:
    Milano
    Natura non facit saltus ;)
     
  15. Albicoccus

    Albicoccus Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Aprile 2012
    Messaggi:
    1.597
    Località:
    Matera
    Località:
    Bari
    La parvenza di vecchiaia è un connubio di diversi fattori , dallo spessore ( anche apparente ) del tronco e delle branche primarie ( che linguaggio tecnico :LOL: ) agli elementi di vetustà ( come una corteccia molto sviluppata o delle parti di secco ) , il gioco è mettere tutto ciò in una pianta che , anagraficamente , è più giovane di quanto appare .
     
  16. META

    META Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Febbraio 2016
    Messaggi:
    1.944
    Località:
    arsiero
    Dai che per fare il figo io ho tirato fuori una radice grossa che avrei dovuto tagliare, si è affrancata bene. Tutto sommato se prosegue non è brutta da vedere, vedo come completare l'estetica.
    La graffiatura in realtà più che per invecchiatura era per sperimentare , Daniele sai che mi piace"osare"un po'.
    Attenderemo gli anni, sarà la soddisfazione maggiore.

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
     
    A danielep piace questo elemento.
  17. META

    META Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Febbraio 2016
    Messaggi:
    1.944
    Località:
    arsiero
    Sei mesi di fioritura continua. Ottimo colore e foglie molto belle.
    Vediamo quella radice nel tempo come si trasforma.[​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG][​IMG]

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
     
    A monikk64 piace questo elemento.
  18. Albicoccus

    Albicoccus Giardinauta Senior

    Registrato:
    29 Aprile 2012
    Messaggi:
    1.597
    Località:
    Matera
    Località:
    Bari
    Quella radice tagliala , non è apprezzato quando escono e rientrano nel terreno o fanno giri strani , poi se ti piace tienila pure .
     
    A META piace questo elemento.
  19. massimo1952

    massimo1952 Esperto in bonsai

    Registrato:
    11 Novembre 2011
    Messaggi:
    1.860
    Località:
    Milano
    Località:
    Milano
    Mmmm..... io prima mi accerterei se è o no vitale per il sostentamento della pianta prima di tagliare.
    In fase di rinvaso quando tutto il pane sarà visibile deciderei sul da farsi.
    Eventualmente fosse importante potrai sempre ruotarla ponendola generosamente sotto il substrato.
    Almeno io farei così
     
    A META e Albicoccus piace questo messaggio.
  20. META

    META Giardinauta Senior

    Registrato:
    26 Febbraio 2016
    Messaggi:
    1.944
    Località:
    arsiero
    Vi ringrazio dei suggerimenti. Quella radice l'ho posta all'esterno perché,a mio gusto personale, piace.
    Da post precedenti vedete che deriva da un pane radici eccessivo ed è al momento viva e la più grande lasciata.
    È il mio primo bonsai, o meglio, del figlio che alla fine lo ha scaricato al papà!
    Grazie a ciò ho cominciato ad apprezzare quest'arte però, e seguendo silenzioso i vostri thred sto acquisendo poco poco un po'di conoscenza.
    Vediamo prossimo anno di implementare qualche essenza.

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
     

Condividi questa Pagina