• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

impianto di irrigazione interrato: dubbi sulla progettazione

Edoardo1

Aspirante Giardinauta
Buongiorno,avrei bisogno del vostro aiuto :)
Sto pensando di creare un impianto di irrigazione interrato per il mio giardino di circa 200mq e dal rubinetto ho una portata di 20l/min ad una pressione di circa 2 bar (non la conosco di preciso, ma il valore è molto prossimo), solo che ho alcuni dubbi.
Avevo pensato di optare per gli irrigatori statici, visto che costano meno, solo che me ne servirebbero molti per coprire tutto lo spazio; allora pensavo di mettere 2/3 dinamici ad alta gittata (dai 7 ai 9 m di raggi), così da coprire tutto.
I dubbi sono i seguenti:
1)visto che un singolo irrigatore dinamico richiede quasi tutta la pressione disponibile, mentre richiede metà o anche meno di portata, è possibile usare almeno 2 dinamici contemporaneamente? visto che la portata effettivamente richiesta dal singolo irrigatore è molto inferiore a quella disponibile, anche se mi viene il dubbio sulla pressione, che credo servi il doppio, o sono costretto ad usare più vie?
2) sempre restando sul tema portata, se un irrigatore richiede meno di quella disponibile, come faccio a regolare ciò?ossia, posso lasciare aperto tutto il rubinetto e poi l'irrigatore si gestisce autonomamente o c'è il rischio che a causa dell'eccessiva portata si rompa? se si, c'è qualche sistema che regoli la portata necessaria?
Spero che mi possiate aiutare. Vi ringrazio per la disponibilità :)
 

Antonio81

Giardinauta Senior
20 litri al minuto??? e solo 2 bar?? ma hai misurato bene? controlla se c'è qual cosa che ostruisce e ovviamente misura la portata direttamente dal rubinetto senza alcuna canna o portatubo montato e poi per prendere la pressione statica ti occorre un manometro.... di pressioni approssimative ce ne facciamo ben poco ci servono per partire dati precisi poi penseremo al resto cita sempre il messaggio appena rispondi altrimenti mi dimentico:ciao:
 

Antonio81

Giardinauta Senior
scusami ma dimentico semprea scrivere qualcosa devi controllare nel rubinetto dove andrai a misurare pressione e portata se c'è montanto il rompigetto te ne accorgi subbito in quanto è in prossimità del filetto nella parte interna è a forma di ruota di carretto se c'è rimuovilo con un giravite perchè crea attrito ovviamente portata e pressione vanno misurati dove hai intenzione di collegare il tutto poi scaricati e stampati un foglio di carta millimetrica dove andrai a disegnare la planimetria del terreno indicando anche la posizioni di siepi o alberi all'interno del perimetro:ciao:
 

Edoardo1

Aspirante Giardinauta
Grazie @Antonio81 per la disponibilità, solo che c'è il problema che per un mese sarò fuori e quindi non posso rilevare queste informazioni in modo esatto. Mi potresti però aiutare lo stesso anche senza queste informazioni ? :)
Mi basterebbe sapere, tralasciano il fatto se i valori di portata e pressione siano quelli o diversi, se oltre al dover restare al di sotto della portata disponibile, se lo stesso problema vale anche per la pressione. Ti faccio un esempio (usando numeri inventati) giusto per spiegarmi meglio:
supponendo che io abbia una pressione di 2 bar e una portata di 10l/min e che voglia usare 2 irrigatori messi sulla stessa linea e che richiedono 1.5 bar e 4 l/min, devo stare attento che la portata richiesta sia inferiore della disponibile, cioè serve che sia 4+4<10; ma lo stesso problema si applica anche per la pressione, cioè 1.5+1.5<2? sinceramente credo di no.
Spero di esser stato chiaro :)
 

Antonio81

Giardinauta Senior
guarda sulla carta conviene sempre mantenersi un po più stretti del dovuto poi mettendo in pratica può anche capitare che qualcosa cambia se si capisce che si può aggiungere si aggiunge altrimenti si mantengono i dati su carta...... purtroppo nelle schede degli irrigatori i dati di pressione e portata camminano incrociati quindi se non si hanno questi valori con precisione si lavora a caso...... senti a me quando rientrerai ne riparliamo :ciao::ciao: ma ricordati sempre di citare questo messaggio altrimenti mi dimentico (y)
 

SebastianoPrimitivo

Aspirante Giardinauta
Buonasera, e grazie per avermi accolto nel forum.
Scrivo qui, senza aprire una nuova discussione, perchè ho problemi simili a quelli di Edoardo1, solo che ho le informazioni dettagliate :)
Il mio giardino è di circa 150mq ed il rubinetto fornisce una portata di 30 l/min ad una pressione di 2bar; inoltre sto per provvedere all'acquisto di 3 irrigatori Claber (non è un problema il fatto che il getto sfora i limiti, come si può vedere dall'immagine)

http://www.claber.com/it/cod/90474/Irrigatori-a-Turbina/Irrigatore-a-turbina-di-media-gittata/

con i quali pensavo di utilizzare i valori di 1bar, portata di 9.4l/min e raggio di 8m (ossia la 5^ riga delle "caratteristiche idrauliche" dell'irrigatore).

I miei problemi sarebbero i seguenti (scusa Edoardo1, ma ho fatto un copia incolla delle tue richieste, così forse è utile anche a te :) :

1)potrebbe andar bene l'utilizzo di un tubo in polietilene da 25mm di diametro?;

2)visto che un singolo irrigatore richiede una pressione di 1bar e la disponibile è di circa 2bar, è possibile usarli tutti e 3 contemporaneamente? o sono costretto ad usare più vie? anche perchè credo che per la pressione non valga il discordo valido per la portata, ossia che la somma della portata di tutti gli irrigatori debba essere inferiore a quella disponibile (nel mio caso ho che 9.4*3<30l/min, e quindi non ci dovrebbero essere problemi ad usarli contemporaneamente);

3)sempre restando sul tema portata, visto che la portata totale richiesta è di 28.2l/min mentre la disponibile è di 30l/min, serve un sistema che regoli la portata da mandare all'impianto?ossia, posso lasciare aperto tutto il rubinetto e poi gli irrigatori si gestiscono autonomamente o c'è il rischio che a causa della portata in più si rompano?

4)ultima domanda: la valvola di drenaggio è obbligatoria? perchè cercando online ho letto che è consigliata per le zone con inverni rigidi, però questo non è il mio caso, visto che di inverno non nevica mai(Puglia).

Grazie per la disponibilità e per l'aiuto.

Ps: scusa ancora Edoardo1 per aver "copiato" il tuo testo, spero che non sia un problema.
 

Allegati

  • Giardino.JPG
    Giardino.JPG
    62 KB · Visite: 9

Antonio81

Giardinauta Senior
premessa guarda su pressione ultimamente ho avuto diversi dibattiti con varie persone quindi fino a quando non colmo questa mia lacuna cioè se prendere in considerazione la pressione statica o dinamica di un impianto o entrambe prendi il mio consiglio solo come un'opinione..... cmq allora in linea di massima controllando anche diversi manuali d'installazione della claber e dell'hunter ecc a ora di progettare un impianto tutti richiedono di prendere in considerazione quella statica, la pressione per prima cosa serve nel tuo caso uno per far uscire dal terreno la torretta del tuo turbina, 2 più alta è la pressione maggiore sarà il raggio nel caso della tabbella claber io mi manterrei comodo sui 2 bar..... e questa non va divisa come sugli irrigatori ma vale per tutti la stessa... ora andiamo alla portata che è la misura più importante quella si deve dividere per ogni irrigatore cmq anche qui io mi manterrei un po largo cioè considera 25 litri come portata........... e qui dovrai cambiarel'uggello del turbina..... e per il momento con pressione e portata abbiamo chiuso.... ora vedendo il disegno solo con tre turbine non ce la farai mai perchè hai troppi alberi che ti andranno a rompere il getto creando così nel terreno zone annegate e zone completamente asciutte.... quando si progetta un impianto si parte solitamente sempre dagli angoli... e ogni irrigatore deve incrociare in ugual modo con l'altro esempio se il 1 va sotto 2 e arriva anche sotto il 3 anche il due e il tre nei limiti del possibile dovranno andare sotto l'uno e ricordati sempre che se pur gli irrigatori a turbina compensano acqua un po sotto, non arrivera mai nella stessa misura che arriva nel raggio finale.....

poi il tubo da 25 è ok, il rubinetto lo puoi lasciare tutto aperto logico... se non nevica e non ci sono forti gelate non ti occorre la valvola....
 
Ultima modifica:

SebastianoPrimitivo

Aspirante Giardinauta
Grazie Antonio81, sei stato gentilissimo :)
Gli unici alberi che "potrebbero" dare problemi sono i due appena oltre la fine del sentiero, anche se sono semplicemente degli alberi da frutto (sono anche bassi e con le fronde abbastanza "vuote") e quindi non credo che creeranno molto ristagno.
Il "problema" credo che sia nel mettere l'irrigatore da 180° (quello sul muro in alto), perchè andrebbe messo proprio a ridosso della palma, e quindi ho paura nel caso, con il passare del tempo, le radici possano creare problemi all'irrigatore.
Per il problema angoli avevo pensato anche io di partire dagli angoli con irrigatori da 90°, però poi ho "scelto" questa configurazione sia per mettere meno irrigatori possibili sia per non avere troppi tubi ed avere perdite di carico tali da non permettermi di usare tutto contemporaneamente (vorrei evitare di creare più vie di irrigazione)
 

Antonio81

Giardinauta Senior
il problema che ti può dare la chioma dell'albero o palma che sia è solo un problema di ombra sempre se non ostruiscono completamente il getto (quindi ovviamente una zona d'ombra a meno necessitudini d'irrigazione di una più assolata) ed è facilmente gestibile magari suddividendo l'impianto in un settore per le zone d'ombra sotto la chioma degli alberi, e poi ovviamente se ci sono altri punti nel giardino che sono più ombrati dovuti magari a un muro dell'edificio alto o altri alberi nei confinanti accanto...... ma quello che dico io è che il dinamico se si ritrova il tronco dell'albero vicino sbattendo sul tronco dell'albero stesso interferiscono con il lavoro dei turbina bloccandone il raggio di lavoro... e prendi sempre in considerazione che se ora i tronchi degli alberi di frutta o qualsivoglia sono piccoli prima o poi cresceranno ostruendo magiormente il raggio di lavoro del dinamico..... le radici non credo siano un problema a breve termine quindi puoi stare tranquillo..... la perdita di carico considerando 2 bar statici ansicche 3 è gia contenuta per la grandezza del tuo giardino..... ma già hai il prato? se si che tipo di prato hai?
 

SebastianoPrimitivo

Aspirante Giardinauta
si, ma ancora non è tutto ricoperto (diciamo che il prato ha 2/3 mesi di "vita"), comunque ho piantato la gramigna brasiliana perchè ideale per le mie temperature
 

marco.enne

Esperto di impianti di irrigazione da balcone
Antonio81, un'altra richiesta :)
Sapresti consigliarmi un programmatore a poco prezzo ma efficace? magari con elettrovalvola compresa

poi sicuramente ti risponderà Antonio o qualcun'altro giusto per avere più pareri....
intanto rispondo io......

per esserci ci sono ..e pure a poco/relativamente poco prezzo...... ma i programmatori /centraline "con elettrovalvola compresa" hanno il difetto di abbattere alquanto la portata dell'acqua.....

quindi sarà per prima cosa utile avvisarti che con c/a 2atm/bar e c/a 30lt/min. probabilmente potresti anche non riuscire a far funzionare anche solo due irrigatori di superficie in maniera ottimale senza avere cali di gettata o altro.....

dovresti perciò suddividere in più linee ( dati i pochi 30lt/min. almeno in tre...oppure trovare irrigatori di superficie con un fabbisogno, in portata, inferiore o modificare quelli che attualmente credo tu abbia)

o anche, dato che mi pare di aver capito, se sei orientato al marchio claber potresti pensare ad "un tutto in uno" come questo ( postato in fondo a questo post) che funziona automaticamente comprende
-- una centralina/programmatore a + funzioni avanzate (ampiamente programmabile)
-- già con 4 elettrovalvole con relative 4 uscite che funzionano separatamente ( anche se fossero solo una /due /tre o quattro, se sono meno di 4 in dotazione ci sono due tappi per chiudere le uscite non utilizzate)
-- funziona a pile e non ti servono collegamenti alla rete , è impermeabile.

certo costa un po di più delle semplici centraline, ma considerato che non avrai altre spese se non quelle dei tubi.... alla fine rimane economicamente ti risulterà più economico e valido del dover comprare un programmatore a più uscite ( appunto almeno due/tre) con tutti gli ammennicoli e accessori vari che poi serviranno a collegare impianto e irrigatori, tararee/o sostituire le testine per farli funzionare

.....qui con questa funzionano uno ad uno, rimanendo così nel loro attuale range di specifiche tecniche lavorative e d'uso.... senza dover apportare nessuna modifica.... se non il collegarli alla loro linea.....
il link per maggiori info è
http://www.claber.com/it/cod/90829/Hydro-4/Hydro-4/


 
Ultima modifica:

SebastianoPrimitivo

Aspirante Giardinauta
Grazie marco.enne per le delucidazioni :)
A dirti la verità sarei più interessato ai seguenti irrigatori Hunter
https://www.hunterindustries.com/it/product/turbine/pgp-adj
in particolare pensavo di usare quelli con " Ugello rosso 1 o 2", così da avere raggio elevato e bassa portata. In questo modo dovrei star al sicuro dal problema che mi dicevi (dimmi se sbaglio :) ), solo che così facendo avrei al max una portata totale di 10 l/min (per eccesso); non ci saranno problemi con i restanti 15/20 l/min? non vorrei che la portata in più facesse danni.
Inoltre avevo anche visto i seguenti programmatori, che per quello che serve a me, credo che siano più che sufficienti

https://www.amazon.it/Claber-53921-...624&sr=8-1&keywords=programmatore+irrigazione

https://www.amazon.it/PAPILLON-Prog...624&sr=8-7&keywords=programmatore+irrigazione

https://www.amazon.it/PLANT-01-045-125-Programmatore-Irrigazione/dp/B00K6GM510/ref=cm_cd_al_qh_dp_i
 

marco.enne

Esperto di impianti di irrigazione da balcone
Grazie marco.enne per le delucidazioni :)
A dirti la verità sarei più interessato ai seguenti irrigatori Hunter
https://www.hunterindustries.com/it/product/turbine/pgp-adj
in particolare pensavo di usare quelli con " Ugello rosso 1 o 2", così da avere raggio elevato e bassa portata. In questo modo dovrei star al sicuro dal problema che mi dicevi (dimmi se sbaglio :) ), solo che così facendo avrei al max una portata totale di 10 l/min (per eccesso); non ci saranno problemi con i restanti 15/20 l/min? non vorrei che la portata in più facesse danni.
Inoltre avevo anche visto i seguenti programmatori, che per quello che serve a me, credo che siano più che sufficienti

https://www.amazon.it/Claber-53921-...624&sr=8-1&keywords=programmatore+irrigazione

https://www.amazon.it/PAPILLON-Prog...624&sr=8-7&keywords=programmatore+irrigazione

https://www.amazon.it/PLANT-01-045-125-Programmatore-Irrigazione/dp/B00K6GM510/ref=cm_cd_al_qh_dp_i
come scritto se usi programmatori /centraline con elettrovalvola incorporata alla portata in entrata devi assolutamente sottrarre il calo che tali centraline provocano.... e a seconda dei modelli/marche tale sottrazione varia dal 5/10 % sino ai c/a 15 % ( poi altre perdite/diminuizioni/cali sono da calcolaree aggiungere in base a diametro/ lunghezza , distanza / eventuali curve a gomito dei tubi delle linee sino agli irrigatori che servono ) ma questo è meglio chiederlo ai guru dell'irrigazione da giardino.
per me 30lt/min. forse saranno plausibili per due ( ma, stando prudenzialmente per difetto, non credo, forse bastano per "uno e mezzo").....di certo non per tre....
e questo indipendentemente dalle marche da te postate in link.....levano sempre tutte qualcosa sia in portata sia in pressione ...chi di più chi di meno , ma tutte.
 

Antonio81

Giardinauta Senior
Antonio81, un'altra richiesta :)
Sapresti consigliarmi un programmatore a poco prezzo ma efficace? magari con elettrovalvola compresa
guarda come centraline puoi optare con quelle della bacarà, o pure se hai difficolta di metterne una alimentata a corrente che poi in realtà te la trasforma a 24... puoi optare visto che cmq continuo a dire che nel tuo caso hai bisogno di più settori la rain bird wp4 con le relative eletrovalvole a 9 volts completamente a tenuta stagna cioè ip 68... queste qui non creano tanto attrito e si comportano come una normale eletrovalvola da 24 costa però un po di più rispetto a quelle di 24.....
 

marco.enne

Esperto di impianti di irrigazione da balcone
guarda come centraline puoi optare con quelle della bacarà, o pure se hai difficolta di metterne una alimentata a corrente che poi in realtà te la trasforma a 24... puoi optare visto che cmq continuo a dire che nel tuo caso hai bisogno di più settori la rain bird wp4 con le relative eletrovalvole a 9 volts completamente a tenuta stagna cioè ip 68... queste qui non creano tanto attrito e si comportano come una normale eletrovalvola da 24 costa però un po di più rispetto a quelle di 24.....
antonio hai anche ragione quanto consigli centraline con elettrovalvole separate .... ma mi è parso di capire che SebastianoPrimiti voglia optare per qualcosa di più economico.....insomma che gli stia a cuore spendere il meno possibile...... e sia altrettanto propenso a stare su delle Gardena ( almeno praticamente solo di quelle ne ha postato i link).......senza contare , sopratutto la penuria di portata d'acqua che ha il suo impianto ( e che, per me, lo costringerà a farlo funzionare ad una linea alla volta ... o al massimo , neanche tanto certo, con due linee insieme)
per questi motivi e solo in quest'ottica gli si potrebbe davvero proporre il kit "tutto in uno" ( pozzetto impermeabile, la centralina con quattro elettrovalvole, che funzionano una ad una in sequenza) che ho postato nel mio ultimo post.....compra senza nessun'altro ammennicolo/accessorio e/o al tempo per cercarlo e montarlo, nemmeno il cavo per il collegamento elettrico dato che va a batteria.
rimane con i suoi irrigatori attuali, senza doverli modificare, salvando capra e cavoli ad un costo estremamente accessibile....
.... certo non sono rain-bird, bacara ed altri buoni marchi"semi professionali o professionali"......
ma, in verità, puoi dire che effettivamente non abbia tutti i requisiti richiesti ? che non allegerisca, o meglio, non annulli il lavoro delle eventuali e per altre centraline, necessarie, modifiche? ....e/o che non sia, di molto, la più veloce soluzione ai problemi che ha SebastianoPrimiti ? compreso l'economicità?
vabbè è una marca che è poco oltre l'hobbistico però ha tutte le necessarie caratteristiche richieste e altro di altre marche ...che io sappia, non c'è.
 

SebastianoPrimitivo

Aspirante Giardinauta
@marco.enne, sinceramente sono più favorevole all'acquisto degli irrigatori hunter
https://www.hunterindustries.com/it/product/turbine/pgp-adj
in particolare usando il 2° ugello rosso. In questo modo posso permettermi di avere una bassa pressione (richiedono solo 1.7 bar) ed anche bassa portata (al max 10l/min, visto che consumano solo 2.4l/min ad irrigatore), così da poter usare una sola linea. Dimmi se sbaglio :)
Per ora il programmatore lo escluderei, perchè vorrei prima verificare che il tutto funzioni (nel caso mi servisse uno a più vie)
 

Antonio81

Giardinauta Senior
vabbè è una marca che è poco oltre l'hobbistico però ha tutte le necessarie caratteristiche richieste e altro di altre marche ...che io sappia, non c'è
ma guarda che non avevo niente contro il tuo consiglio :pho solo dato il mio e non voglio nemmeno criticare la centralina che hai postato tu perchè non l'ho mai installata :(..... ma ho consigliato solo prodotti che uso da anni senza aver tanti problemi(y) cmq che voleva risparmiare mi era spuggito:D:D
 
Alto