1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Il prato d'inverno...

Discussione in 'Il Prato' iniziata da lorenzdv, 31 Ottobre 2019.

  1. lorenzdv

    lorenzdv Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2018
    Messaggi:
    220
    Località:
    Arezzo
    E' come un film in bianco e nero....oopss ho sbagliato.
    Vabbè ho aperto questa discussione perchè vorrei conferme o smentite e comunque delucidazioni sulla cura del t.e. nelle stagioni fredde.
    Innanzitutto, l'irrigazione come e quanto irrigare mano a mano che la stagione diventa più fredda? Immagino di non dover irrigare la mattina alle 6 come d'estate perchè magari è troppo freddo a quell'ora.
    Poi il taglio del t.e., fino a quando è bene falciarlo? Immagino che possa dipendere, anche qui, dalle temperature.
    Grazie in anticipo
     
  2. lorenzdv

    lorenzdv Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2018
    Messaggi:
    220
    Località:
    Arezzo
    C’è qualche esperto in vena di dare in mano? Grazie
     
  3. montagnani6

    montagnani6 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    3 Settembre 2018
    Messaggi:
    51
    Località:
    rosignano solvay
    irrigazione dovresti averla chiusa già da diverse settimane sopratutto con la pioggia di questo periodo non c'è assolutamente bisogna di irrigare .
    Per il taglio dipende dalla temperatura fichè cresce taglialo ,ma vedrai che i tagli saranno naturalmente poco frequenti
    ciao
     
  4. DALMONTE

    DALMONTE Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.827
    Località:
    ROMAGNA
    Le irrigazioni sono strettamente legate dalle pioggie e dal l’evapotraspirazione. Ogni anno è a se. Quest’anno in Romagna è stato necessario irrigare 2 volte anche nel mese di ottobre,ma dal 28 in poi l’acqua dal cielo è stata (ed è tutt’ora) troppa. Stesso discorso per i tagli,finché le temperature medie sono sui 12/14° Il manto cresce e di conseguenza va tagliato con regolarità ogni 7/10gg max. Negli ultimi 6 anni,l’ultimo taglio non l’ho mai fatto prima del 15 novembre
     
    A lorenzdv piace questo elemento.
  5. lorenzdv

    lorenzdv Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2018
    Messaggi:
    220
    Località:
    Arezzo
    Ok, quindi mi devo regolare con il meteo.
    Le irrigazioni sono le più rognose perché a volte capitano dei periodi, anche in inverno, in cui non piove e quindi regolarsi diventa difficile. Il limite senza pioggia quanti giorni sono? Più o meno
     
  6. DALMONTE

    DALMONTE Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.827
    Località:
    ROMAGNA
    È meglio che metti i sigilli alla pompa. Anche ieri un tipo mi ha detto che irrigava ancora. Da qui a tutto febbraio l’irrigazione va spenta! Non credo esistano zone d’Italia aride a novembre dicembre gennaio e febbraio. Poi tra un po’ l’erba cesserà di vegetare,quindi il consumo d’acqua è pressoché pari a zero
     
  7. lorenzdv

    lorenzdv Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2018
    Messaggi:
    220
    Località:
    Arezzo
    Ho spento l’impianto ovviamente. Ma a quale temperatura smette di vegetare?
     
  8. DALMONTE

    DALMONTE Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.827
    Località:
    ROMAGNA
    Quando ci sono per più giorni temperature medie di 7-8º
     
  9. lorenzdv

    lorenzdv Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2018
    Messaggi:
    220
    Località:
    Arezzo
    Quindi, anche se ci fosse un periodo in cui non piove, ma è freddo, è inutile innaffiare, sarebbe come dare da bere ad un morto!!!
     
  10. DALMONTE

    DALMONTE Giardinauta Senior

    Registrato:
    27 Dicembre 2012
    Messaggi:
    1.827
    Località:
    ROMAGNA
    Esatto. L’impianto di irrigazione è Fondamentale se vuoi un tappeto erboso. Però purtroppo,spesso,viene usato più per fare del male al tappeto erboso stesso ,che del bene.
    Le piante che compongono il tappeto erboso,non sono piante di loto!! Sento gente che irriga tutto l’anno, anche in inverno! e d’estate 5/ 6 volte a settimana. Quando,nelle peggiori delle ipotesi,anche con loietto e poa su sabbia,si dovrebbe irrigare ogni 2gg. Io ci ho messo anni a capirlo,ma in estate,sono passato da 3 volte a settimana,a una ogni 5/6gg
     
    A lorenzdv piace questo elemento.
  11. lorenzdv

    lorenzdv Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    30 Agosto 2018
    Messaggi:
    220
    Località:
    Arezzo
    Quindi, tanto per capire, quando sarà il momento giusto per riattivarlo? Immagino dipenda dalle temperature e dalla concimazione primaverile....
     
  12. Phil

    Phil Esperto Sez. Prato

    Registrato:
    5 Maggio 2015
    Messaggi:
    8.297
    Località:
    nordest
    Quando vedi il prato entrare in procinto di stress. Di norma non prima di maggio nella Maggioranza dei luoghi, quando le temp massime salgono sopra i 25 gradi e non piove per svariati giorni di seguito. Non ci sono cmq regole. Ogni t.e. È a sé.

    Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk
     

Condividi questa Pagina