1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Identificazione piantina

Discussione in 'Identificazione piante grasse' iniziata da Marti_, 6 Febbraio 2019.

  1. Marti_

    Marti_ Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Febbraio 2019
    Messaggi:
    1
    Località:
    Bari
    Ciao a tutti,
    Sapete per caso dirmi il nome di questa piantina?
    IMG_20190206_200528.jpg
    Vorrei anche sapere come posso prendermene cura al meglio per evitare di annaffiare troppo o troppo poco il terreno.
    Grazie mille.
     
  2. reginaldo

    reginaldo Florello Senior

    Registrato:
    9 Gennaio 2001
    Messaggi:
    7.911
    Località:
    Bologna
    Sembra una Gasteria verrucosa.
    Da Internet:
    Coltivazione e propagazione:Gasteria verrucosa ha un valoreinestimabile per le collezioni in quanto tollererà l'ombra.È di facile cultura e può crescere su davanzali, verande e giardini in miniatura succulenti dove è felice di condividere il suo habitat con altre piante succulente più piccole o in giardini rocciosi all'aperto.A causa della sua abitudine strisciante, rende una bella pianta appesa.
    Tasso di crescita:è una pianta a crescita relativamente lenta che compensa la formazione in piccoli gruppi di età.
    Terreno:è tollerante su una vasta gamma di suoli e habitat, ma preferisce un impasto molto poroso per aumentare il drenaggio.Puoi coltivare una pianta in un vaso da 10-15 cm per anni e avere piante perfettamente felici.Per i migliori risultati, usa un vaso poco profondo.
    Esposizione:occorrono tonalità chiare per ombreggiare, ma prenderà parte alla piena sole del giorno.(con qualche esposizione al sole la foglia sviluppa una bella sfumatura rossastra e rimane compatta)
    Irrigazione:Durante i caldi mesi estivi, il terreno deve essere mantenuto umido ma non troppo bagnato.Durante i mesi invernali, l'acqua solo quando il terreno diventa completamente asciutto.Il terreno umido causa rapidamente la putrefazione della radice e dello stelo, specialmente durante i freddi mesi invernali.A nessuna acqua dovrebbe mai essere permesso di stare intorno alle radici.È sempre necessaria una bassa umidità ambientale.
    Alimentazione:le piante vengono concimate solo una volta durante la stagione di crescita con un fertilizzante bilanciato diluito a ½ della resistenza raccomandata.Le piante reagiscono bene anche all'alimentazione biologica (compost o qualsiasi altro fertilizzante liquido).
    Resistenza:Durante i mesi invernali, l'acqua solo quando il terreno diventa completamente asciutto.Frost resistente a -1 ° C (o meno).Cresce bene nei giardini mediterranei dove il gelo non è troppo severo.
    Parassiti e malattie: larotazione è solo un problema minore con Gasteriase le piante vengono annaffiate e "ventilate" correttamente.Se non lo sono, i fungicidi non saranno di grande aiuto.Irrigazione errata, scarso drenaggio o troppa ombra possono portare all'attacco di parassiti e malattie.La cura deve essere data nell'annaffiatura, mantenendoli caldi e bagnati durante la crescita, e più freschi e asciutti quando dormienti.
    Osservazioni: Igasterias sono meglio piantati in una parte della serra parzialmente ombreggiata e ariosa, e non troppo vicino al tetto di vetro o ai lati della casa in quanto le piante possono surriscaldarsi durante periodi caldi.
    Propagazione: legasterie si propagano facilmente rimuovendo le ramificazioni o per talea delle foglie in primavera o in estate.Per propagare per talea fogliare, rimuovere una foglia (meglio in primavera) e lasciarla riposare per circa un mese, dando il tempo di ferita per guarire.Quindi posare la foglia su un lato con la parte basale sepolto nel terreno.Questa foglia dovrebbe radicarsi entro un mese o due e piccole piante si formeranno alla base della foglia.Le talee sono meglio radicate nella sabbia pulita.Una volta radicate, le piante possono essere piantate in contenitori individuali.Possono anche essere cresciuti da seme.Semina durante la primavera o l'estate in luogo caldo e ombreggiato, su suoli sabbiosi, leggermente acidi e umidi.Coprire con uno strato sottile di sabbia e mantenere umido.La germinazione avviene di solito entro 20 giorni.Le piantine crescono lentamente e vengono piantate meglio circa un anno dopo la semina.Si consiglia di applicare un fungicida durante la crescita da seme.
     
    A Marti_ piace questo elemento.
  3. Icchy92

    Icchy92 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    7 Ottobre 2013
    Messaggi:
    2.525
    Località:
    Sesto san Giovanni
    Potrebbe anche essere un'aloe che è cresciuta in ombra
     
  4. cmr

    cmr Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    16 Maggio 2018
    Messaggi:
    132
    Località:
    Castelli Romani
    E' una gasteria cresciuta troppo in ombra. La base delle foglie nuove (troppo lunghe) è quasi bianca! :)
     
    A Stefano Sangiorgio piace questo elemento.

Condividi questa Pagina