1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Difendere il giardino da animali molesti

Discussione in 'Lotta biologica e rimedi naturali' iniziata da StarFalcon, 9 Luglio 2018.

  1. StarFalcon

    StarFalcon Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Giugno 2018
    Messaggi:
    17
    Località:
    Sondalo
    Spero sia la sezione giusta del forum.
    Ho il grosso problema di dover difendere il mio giardino di alta montagna da animali di tutti i tipi,
    Il mio giardino è più una Food Forest con varie sezioni, tra le quali anche l'area di fitodepurazione delle acque reflue,
    ho dei laghetti con pesci rane e ninfee,
    moltissime piante officinali, anche selvatiche, un piccolo orto sinergico più varie zone di sperimentazione che uso per testare vari tipi di terreno (dal compost, al cippato, al fieno ammucchiato, alla paglia, alle ramaglie, ecc.. )
    Purtroppo faccio davvero fatica a salvare qualcosa.
    La zona ovviamente è immersa nel bosco della montagna ed ho dovuto recintarla, dal momento che
    è pieno di cervi, caprioli, capre e pecore, queste ultime lasciate libere di girare in barba a qalsiasi legge comunale.
    Sto cercando di creare delle zone marginali con piante che facciano da prima difesa da intrusioni indesiderate, quindi piante spinose, resistenti al gelo, alla siccità e poco gradite agli erbivori.
    Al momento ho notato che l'Assenzio comune non viene mangiato, quindi lo sto usando,
    ma più come pianta profumata anti zanzara che come ferma-capre,
    inoltre ho notato che gli arbusti di Crespino selvatico sono molto resistenti e poco graditi a questi "divoratori"
    Ora la mia domanda:
    conoscete altre essenze rustiche che possano risultare poco gradite alle bestie erbivore affamate?
    Il mio scopo sarebbe di creare una lunga siepe al confine del terreno che possa proteggere l'interno e non venga divorata inesorabilmente.
     
  2. Icchy92

    Icchy92 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    7 Ottobre 2013
    Messaggi:
    2.414
    Località:
    Sesto san Giovanni
    Così di getto mi viene in mente il poncirus trifoliata, è un agrume resistente al freddo che d'inverno perde le foglie e lascia dietro solo una fitta rete di rami contorti e spinosi. L'unico problema è che forse è lento a crescere :confused:
     
  3. keven17

    keven17 Giardinauta Senior

    Registrato:
    14 Luglio 2017
    Messaggi:
    1.175
    Località:
    Capo d'Orlando (ME)
    Ciao, nell'antichità in tutta Italia veniva usato il biancospino (Crataegus oxyachanta) per costituire siepi impenetrabili che impedivano le incursioni nei grandi latifondi.
    Altre piante spinose, rustiche e fitte che potresti utilizzare sono la Pyracantha, l'Ilex aquifolium e come dice Icchy92 il Poncirus trifoliata.

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
     
  4. Datura rosa

    Datura rosa Guru Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    15.661
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Ti inserisco dei miei appunti per una mia ricerca ancora da definire (spero ti ci ritrovi!!) sull'argomento. Spero possa esserti utile

    Paliurus spina-christi (Marruca, Spì del Signur, Brugnitt….)

    http://dryades.units.it/dryades/plants/foto/pics/TSB12299.jpg

    http://dryades.units.it/dryades/plants/foto/pics/TS142967.jpg

    http://dryades.units.it/dryades/plants/foto/pics/TS162478.jpg


    Prunus spinosa (Prugnolo selvatico) è un arbusto spinoso che fa parte della famiglia delle Rosaceae, si riproduce mediante semina o polloni ed è una pianta che resiste bene all’inverno e può vivere fino a quarant’anni. Grazie alla facilità con cui radica, forma macchie spinose così impenetrabili da fornire protezione ad altre piante e agli uccelli, che trovano un rifugio ideale per nidificare.n teme il freddo e arriva a 4 m. di altezza

    •Agrifoglio, •Rose rugose è una specie di rosa selvatica molto resistente, •Biancospino,•Spinacristi, •Agazzino o prugnolo, •Berberis vulgaris (crespino),

    Rubus fruticosus (rovo), Robinia pseudoacacia che può essere governata a siepe ed è spinosa,


    Prova a rivolgerti a qualche vivaio del corpo forestale o della Regione dove potresti trovare ed acquistare quello che ti interessa anche se a quel che so le piante in vendita sono piuttosto piccole

    http://www.ersaf.lombardia.it/servi...7&idCat=17998&ID=17998&TipoElemento=categoria

    ed altri


    Piante da acquistare in vivaio

    Pyracantha

    Poncirus trifoliata (arancio trifogliato) forma una barriera impenetrabile di siepi spinose.

    Maclura pomifera le sue caratteristiche la rendono perfetta per creare una siepe divisoria e barriera contro animali selvatici. La Maclura perde le foglie con la stagione invernale lasciando spoglie le robuste branche dotate di altrettanto robuste spine. Propagazione abbastanza veloce sia per seme che per talea. Scoprila in questo nuovo video!



    Svantaggi: Questa pianta è decisamente invasiva e se non la si tiene a bada è in grado di colonizzare in breve tempo i terreni su cui cresce; quando questo accade le robustissime spine diventano un'arma a doppio taglio perché non solo scoraggiano gli animali domestici ad uscire ed i predatori ad entrare, ma sono anche in grado di danneggiare gli pneumatici dei mezzi agricoli che dovessero casualmente passarci sopra.

    Non c'è bisogno di dire, inoltre, che le spine non agevolano certo le operazioni di potatura e smaltimento delle ramaglie.


    https://www.piantedasiepe.it/siepi-miste/siepe-antintrusione.html

    Siepe antintrusione mista da € 49,00 per 4 m. Il pacchetto contiene:

    5x Berberis

    5x Biancospino

    5x Prugnolo selvatico

    5x Rosa rugosa

    Altezza alla fornitura da 30 a 60 cm
     
  5. StarFalcon

    StarFalcon Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    21 Giugno 2018
    Messaggi:
    17
    Località:
    Sondalo
    Grazie ragazzi!
    Un sacco di ottime idee!
    Il Prunus Spinosa adesso che me lo fate notare, ce l'ho in zona, mi cresce sui prati dove non faccio il regolare sfalcio,
    di sicuro comincerò ad usarlo.

    Mi interessa molto la Maclura Pomifera,
    spero tanto di riuscire a trovarlo in serra,
    dalle mie parti è piuttosto difficile, visto che non ho trovato neppure
    l'ottima Poncirus Trifoliata, che volevo adottare come pianta principale per la mia siepe anti-capre.

    Ho un dubbio sull'uso del Tasso, da quello che ho capito è una pianta tossica e non dovrebbe essere mangiata da nessun animale,
    ma è lentissimo a crescere e temo che le capre ne facciano comunque manbassa...
    le ho viste mangiare con gusto anche il veleno dei topi!! :eek:
    Ho anche una bella edera che arrampica sul muro a nord della baita, l'inverno scorso me
    l'hanno letteralmente divorata tutta, e mi pare che pure questa dovrebbe essere un po' tossica :(
     
  6. Icchy92

    Icchy92 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    7 Ottobre 2013
    Messaggi:
    2.414
    Località:
    Sesto san Giovanni
    Alcune piante penso tu possa trovarle online, non so quante te ne servono ma magari ti fanno un buon prezzo compreso di spedizione e ti arrivano piantine alte già un metro. Prova a guardare anche la lista del vivaio forestale della lombardia, e comunque dai priorità a piante autoctone o non invasive.
     
  7. elena_11293

    elena_11293 Master Florello

    Registrato:
    7 Luglio 2010
    Messaggi:
    10.874
    Località:
    udine, fvg
    Località:
    köppen: cfa; usda: 8-9a; altitudine: 113m slm
    se per caso oltre a piante che facciano da barriera ne cerchi anche di ornamentali (ad es. che fioriscano), posso suggerirti la potentilla, ho dei vicini che hanno una casa in montagna qui in regione e dopo qualche anno in cui trovavano mangiato tutto quel che mettevano in terra o sul balcone si sono decisi a chiedere a chi vive lì da sempre e quella è stata la prima pianta che gli hanno suggerito.

    inoltre, ricordavo di aver letto spesso in schede di piante su siti americani anche notazioni se fossero o meno 'deer resistant' (immagino sia cmq generico per quel tipo di animali), così ho provato a cercare e avrei trovato questo bell'articolo che fa un elenco di perenni, annuali, cespugli e tappezzanti, più qualche indicazione su quali invece proprio non piantare perché non durerebbero a lungo!

    => https://www.gardendesign.com/plants/deer-resistant.html

    spero ti sia utile, complimenti per la food forest, saluti!!

    ps: mi pare tu ne sappia già molto, ma se ti dovesse interessare una cara amica sta creando un eco-villaggio e tra le varie attività che iniziano a proporre ci sono anche seminari di questo tipo => http://www.progettogaiaterra.com/
     

Condividi questa Pagina