• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Dieffenbachia amoena: strani problemi alle foglie

Nic82

Aspirante Giardinauta
La mia dieffenbachia da tempo soffre di un problema alle foglie di cui ancora non sono riuscito a trovare documentazione in rete.
Si tratta di una dieffenbachia amoena acquistata a fine luglio dell'anno scorso.
La pianta è collocata in soggiorno, lontano dalle finestre e dalla luce solare diretta, in un angolo della stanza che sta sempre in mezzombra tutta la giornata.
La pianta in generale non sta crescendo sebbene la temperatura media in casa sia di 22 gradi quasi tutto il giorno e le foglie sono quasi tutte rivoltate verso il basso, come sofferenti. Inizialmente era in un vaso di plastica di 20 cm di diametro poi recentemente è stata rinvasata in un vaso di terracotta di 25 cm di diametro.
Le annaffiature di solito vengono effettuate ogni 2 settimane con acqua di rubinetto.
Nelle ultime 2 settimane ho dato una volta il concime liquido per piante verdi e una sola innaffiatura mentre nel periodo invernale e primaverile non ho dato alcun concime. Non ho mai fatto trattamenti antiparassitari.
Il terreno da 2 settimane rimane sempre un po umido come se la pianta non avesse mai bisogno di acqua.
I sintomi che presenta la mia dieffenbachia sono delle inspiegabili zone secche e legnose in corrispondenza del picciolo centrale di ogni foglia (vedere foto). Queste zone secche portano via via la foglia a piegarsi fino a spezzarsi. In altre foglie ho notato dei crepi e delle parti mancanti, come se la foglia fosse stata mangiucchiata. Osservando tutte le foglie non vedo la presenza di insetti o parassiti. Inoltre vedo che nonostante abbia dato il concime 2 settimane fa, la pianta si è fermata di crescere.
Vorrei capire che tipo di problema ha la pianta e se esiste una cura prima di buttar via la pianta.
P.S. la macchia sulla foglia di destra è la conseguenza di un mio errore che ho lasciato la fiamma di una candela vicina alla foglia quando sono andato a coprire con della cera un taglio che avevo fatto al picciolo di una foglia più bassa.
 

Allegati

  • dieffenbachia-dettaglio-foglia1.jpg
    dieffenbachia-dettaglio-foglia1.jpg
    74 KB · Visite: 4
  • dieffenbachia-dettaglio-foglia2.jpg
    dieffenbachia-dettaglio-foglia2.jpg
    81,7 KB · Visite: 4
  • dieffenbachia-dettaglio-foglia3.jpg
    dieffenbachia-dettaglio-foglia3.jpg
    64,4 KB · Visite: 4
  • dieffenbachia-dettaglio-foglia4.jpg
    dieffenbachia-dettaglio-foglia4.jpg
    84,3 KB · Visite: 4
  • dieffenbachia-vista-di-insieme.jpg
    dieffenbachia-vista-di-insieme.jpg
    76,9 KB · Visite: 4

Amy

Giardinauta Senior
peso delle foglie, urti occasionali, ogni volta che le muovi provochi dei microtraumi ... è successo anche alla mia, non c'è niente da fare (almeno io non ho trovato soluzioni).
Non vedo foglie 'mangiucchiate', non vedo tracce di insetti.
Non buttarla.
Sono più preoccupata per le foglie volte verso il basso che per le foglie rotte.
Piuttosto ha poca luce, dovrebbe stare vicino alla finestra, senza sole diretto; è grazie alla luce che è in grado di nutrirsi (fotosintesi).
E' annaffiata male, a scadenza fissa e non a necessità della pianta.
Se il terreno resta umido rischi marciume radicale e morte della pianta.
E' possibile che le foglie si siano 'intristite' dopo il travaso? Che tipo di terriccio hai usato? Può darsi che non lasci drenare bene l'acqua?
intanto chiamiamo @Stefano-34666
 

Nic82

Aspirante Giardinauta
Non ho capito cosa possono essere quei nodi marroni lungo le foglie. La pianta é sopra un tavolino e non ci sono persone o animali che vanno a urtare le foglie. Prima di collocarla nell'angolino della stanza la dieffenbachia era vicino alla porta finestra ma purtroppo non sono riuscito a evitare che i raggi del sole vadano a colpire le foglie direttamente.
Sicuramente va controllato piu spesso il terreno senza cadenzare le annaffiature.
Io avevo letto però che il terreno deve sempre essere umido, l'importante é che non ci siano ristagni.
Purtroppo le foglie erano giá cosi prima del rinvaso.
Come terreno ho usato il terriccio universale per piante in vaso, forse devo aggiungere dell'argilla espansa.
 

Amy

Giardinauta Senior
no, l'argilla espansa non va bene, trattiene l'acqua e mantiene il terreno bagnato e a rischio di marciume per le radici; piuttosto la prossima volta usa dei ciottoli, sassetti, lapillo da mischiare al terreno per alleggerirlo e renderlo più drenante.
Se hai rinvasato da poco, per ora lasciala stare e vedi se riesci a gestire le annaffiature lasciando asciugare un po' meglio il terreno prima di annaffiare ancora.
In ogni caso aspetta il consiglio di un esperto (io non lo sono).

I nodi marroni sono i punti in cui il peso della foglia ha spaccato (o sta spaccando) la costa e la pianta cerca di cicatrizzare.
Basta che ondeggi un poco, un urto accidentale e la foglia ha una microlesione che nel cicatrizzarsi diventa dura e marrone.
La mia aveva diverse foglie in questa condizione ma stava bene lo stesso.
 

Stefano-34666

Florello Senior
Ciao,

la tua pianta ha delle foglie molto grandi ed il solo peso non viene retto dalla costa centrale che si spacca.
Questo provoca prima il segno centrale poi, se la rottura è profonda, la perdita della foglia.
L'unica cosa che puoi fare è avvicinare la pianta alla luce (in modo tale che si irrobustisca) e mettere un tutore (magari una specie di gabbia) sulla quale le foglie si possano appoggiare.

Prima che sia evidente il rinvaso ci vogliono alcune settimane.
Spero che tu abbia rotto un pochino la zolla originale (per aiutare le radici a colonizzare tutta la terra nuova) e che abbia messo del drenante sul fondo del vaso (per aiutare a contrastare i ristagni di acqua).

La pianta vuole terreno umido ma non zuppo. Infila un dito nel terreno e, se senti la terra bagnata, non serve dare acqua.
Avendo appena svasato non serve concimare. La pianta trova nella terra nuova tutto quello che le serve.

Ste
 
Alto