1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Cymbidium...forse morenti!!!

Discussione in 'Orchidee - ibridi e botaniche' iniziata da fabiengi, 3 Febbraio 2018.

  1. fabiengi

    fabiengi Giardinauta

    Registrato:
    2 Ottobre 2016
    Messaggi:
    554
    Località:
    firenze
    Carissimi/e ho due cymbidium..una mi pare ce l'ho da 4 anni ed un'altra da 3.
    Quest'anno però i bulbi sono seccati parecchio. Anzi 2 o 3 bulbi di quella che ho da 4 anni erano anche vuoti al tatto e quindi li ho tagliati via. Non so se ho fatto bene e comunque non so se le mie cymbi siano al capolinea.
    Oggi gli ho dato una bella innaffiata,dopo aver ripulito la base eliminando i bulbi secchi e le foglie gialle o macchiate (fungo?). Le tengo in serra fredda. Prendono molta luce. Le annaffio ogni 15 gg circa.
    Non ho molta esperienza, se per favore qualcuno mi può consigliare su cosa posso fare e/o occorre comportarsi per mantenerle in salute. So che amano il concime liquido, che normalmente gli do tra aprile e settembre.
    Le prime 2 foto si riferiscono alla cymbi di 4 anni..e che sta messa peggio! La 3 foto è la cymbi più giovane. Grazie....[​IMG][​IMG][​IMG]

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
     
  2. biro46

    biro46 Giardinauta Senior

    Registrato:
    18 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.644
    Località:
    provincia Varese
    Prima di tutto i Cymbidium ibridi in inverno hanno bisogno di un periodo freddo, asciutto e molto luminoso anche con sole se possibile in quanto vanno in riposo vegetativo e preparano gli steli quindi vanno bagnati con molta moderazione e non ogni 15 gg altrimenti capita quello che sta capitando ai tuoi semplicemente marcisco le radici e successivamente i pseudobulbi e la bagnatura odierna fa solo precipitare la situazione. Anche i miei li tengo in serra fredda anche con temperature che a volte sono sullo 0°C ma belli asciutti e durate l'inverno do acqua un paio di volte e solo se vedo i pseudobulbi tendere ad asciugarsi e hanno steli che tra non molto fioriranno.

    Cosa fare adesso, due possibilità, dipende dal tempo a disposizione, dalla temperatura e dalla disponibilità del substrato necessario:
    • sospendi completamente le bagnature e assolutamente non fertilizzare a primavera rinvasi in un substrato adeguato eliminando tutte le radici marce ed eliminando i pseudobulbi che al tatto sono mollicci, quelli che invece sono consistenti cerca di pulirli il più possibile e o li puoi lasciare o ne togli alcuni con un taglio netto mettendoli in vasetti singoli in modo che nel giro di 6 mesi facciano una nuova vegetazione e quindi nuove piantine per te
    • se la temperatura in serra non scende sotto i 5°C fai subito il rinvaso in un substrato adeguato e procedi come al punto sopra (questo è quello che farei io) ovviamente dopo il rinvaso resta valido il non bagnare altrimenti il marciume prosegue
    Le foglie macchiate sopratutto sul vertice della foglia è un tipico segno di eccesso di acqua indipendentemente dalla stagione. Mi sa che hai la mano pesante con l'acqua, ricorda che sono più le orchidee che muoiono annegate che quelle che muoiono seccate
     
    Ultima modifica: 4 Febbraio 2018
    A fabiengi e Spulky piace questo messaggio.
  3. cscarfo

    cscarfo Esperto di Orchidee

    Registrato:
    6 Maggio 2012
    Messaggi:
    1.434
    Località:
    Roma
    Ciao,
    non ho capito quando il primo Cymb ha cominciato a stare male.
    Immagino che il problema sia iniziato l'estate scorsa. In questo caso i casi sono due: è stato innaffiato troppo poco oppure una malattia fungina ha attaccato le radici.

    Ciao

    Carlo
     
    A fabiengi piace questo elemento.
  4. fabiengi

    fabiengi Giardinauta

    Registrato:
    2 Ottobre 2016
    Messaggi:
    554
    Località:
    firenze
    Grazie @biro46 e @cscarfo per i consigli.
    Il problema è cominciato forse questa estate (infatti la scorsa primavera mi hanno fiorito entrambi).
    Il cymb più vecchio (di 1 anno rispetto all'altro) si è seccato molto più rapidamente ed in modo più esteso dell'altro. Infatti la quasi totalità dei bulbi son secchi ed un paio di loro erano addirittura vuoti ed ho quindi estirpato.
    Adesso smetto quindi di innaffiare e sabato prossimo farò l'operazione suggerita da Biro. Il terriccio che uso è bark...va bene?
    Grazie ancora....
     
  5. biro46

    biro46 Giardinauta Senior

    Registrato:
    18 Gennaio 2013
    Messaggi:
    1.644
    Località:
    provincia Varese
    Io uso uso bark medio/grosso e un mix in parti uguali di un buon terriccio universale-pomice-stallatico di cavallo sfarinato che alterno a strati durante il rinvaso
     
    A fabiengi piace questo elemento.
  6. Andrea zamp

    Andrea zamp Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    11 Febbraio 2018
    Messaggi:
    28
    Località:
    Trevignano
    Ciao ho letto un po tutto come ai risolto il tutto?
     
  7. fabiengi

    fabiengi Giardinauta

    Registrato:
    2 Ottobre 2016
    Messaggi:
    554
    Località:
    firenze
    Ciao
    ho ripulito le radici della pianta maggiormente "provata" e ho tolto i bulbi svuotati.
    Ho risistemato il tutto aggiungendo nuovo bark e terriccio universale...
    Ed ho smesso di innaffiare...
    Adesso devo aspettare...e vedere la reazione delle piante..
     
  8. Platycodon

    Platycodon Florello

    Registrato:
    25 Giugno 2014
    Messaggi:
    5.505
    Località:
    Rovigo
    Fabiengi, una cosa importante è che il vaso non deve essere grandissimo, gli piace stare stretti con le radici.
    E tutto il secco attorno agli pseudobulbi va tolto (a riguardo ho fatto un video sulla pulizia).

    Io li coltivo così: in estate li metto fuori in una zona mezz'ombra, all'ombra della rosa gigante che ho, prendono acqua dalle piogge prevalentemente e il terreno rimane umido, in caso non piova da parecchio annaffio.
    In inverno le lascio fuori finché la temperatura non scende parecchio, e a quel punto verso fine novembre le porto in casa in stanza fredda e non le annaffio più fino a primavera.
    A questo punto le porto fuori, effetto la pulizia dalle parti secche e si ricomincia come l'anno passato.

    Inviato dal mio Lenovo K53a48 utilizzando Tapatalk
     
    A fabiengi piace questo elemento.
  9. fabiengi

    fabiengi Giardinauta

    Registrato:
    2 Ottobre 2016
    Messaggi:
    554
    Località:
    firenze
    che intendi con la pulizia del secco attorno agli pseudobulbi? le foglie gialle?
    si si grazie per l'indicazione.... il vaso infatti "era adatto" prima...ma adesso l'ho dovuto mettere in un più piccolino, visto che ho eliminato -ahimè- parecchi pseudobulbi... :banghead::banghead::banghead:
     
  10. fabiengi

    fabiengi Giardinauta

    Registrato:
    2 Ottobre 2016
    Messaggi:
    554
    Località:
    firenze
    La cymbi con il maggior numero di pseudobulbi secchi...ho appena notato che sta emettendo un rametto su cui nascono i fiori....sono così contenta

    Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk
     

Condividi questa Pagina