• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Compatibilità Ilex

danielep

Apprendista Florello
Quesito per genetisti. :eek::eek::eek:
Ci sei @Stefano Sangiorgio ?
Possiedo un cespuglio femmina di Ilex aquifolium variegatum.
Decisamente femmina in quanto qualche rara bacca la produce (chi sarà il misterioso fecondatore???:cool::cool::cool:), ma, soprattutto, ne ho fotografato i fiori, decisamente femminili, comparandoli con le immagini.
Possiedo inoltre due piantine, acquistate online su di un sito tedesco, di Ilex serrata, un maschio ed una femmina, le quali, nonostante la giovane età, hanno mostrato i fiori, dissimili a seconda del genere. L' Ilex serrata con bacche femminili è uno dei bonsai da frutto usati dai giapponesi:V
L'allegagione non ha avuto esito in quanto la femmina è piuttosto malferma di salute e necessita di risanamento. Il maschio, invece, sprizza salute da tutti gli stami e sembra ben disposto ad adempiere al suo ruolo di stallone:LOL:
La prossima primavera, ponendo che la maturità dei fiori sia contemporanea, posso intanto farlo sfogare sulla Ilex aquifolium e attendermi una fecondazione oppure è una pia illusione?
Ho anche delle piantine di Ilex verticillata (quelle i cui rami spogli carichi di bacche vengono vendute in inverno dai fioristi). Non ne ho ancora definito il sesso, però.
Le ho ottenute da seme e sono nate a primavera 2019 (per chi volesse cimentarsi, spuntano l'anno successivo la semina;)).
Insomma, la domanda è evidente: c'è compatibilità tra gli organi riproduttivi di individui maschili e femminili di specie diverse all'interno del genere Ilex?
Il che porta evidentemente al quesito se ci sia questa compatibilità tra specie diverse all'interno di altri generi.
 

Stefano Sangiorgio

Master Florello
Quesito per genetisti. :eek::eek::eek:
Ci sei @Stefano Sangiorgio ?
Possiedo un cespuglio femmina di Ilex aquifolium variegatum.
Decisamente femmina in quanto qualche rara bacca la produce (chi sarà il misterioso fecondatore???:cool::cool::cool:), ma, soprattutto, ne ho fotografato i fiori, decisamente femminili, comparandoli con le immagini.
Possiedo inoltre due piantine, acquistate online su di un sito tedesco, di Ilex serrata, un maschio ed una femmina, le quali, nonostante la giovane età, hanno mostrato i fiori, dissimili a seconda del genere. L' Ilex serrata con bacche femminili è uno dei bonsai da frutto usati dai giapponesi:V
L'allegagione non ha avuto esito in quanto la femmina è piuttosto malferma di salute e necessita di risanamento. Il maschio, invece, sprizza salute da tutti gli stami e sembra ben disposto ad adempiere al suo ruolo di stallone:LOL:
La prossima primavera, ponendo che la maturità dei fiori sia contemporanea, posso intanto farlo sfogare sulla Ilex aquifolium e attendermi una fecondazione oppure è una pia illusione?
Ho anche delle piantine di Ilex verticillata (quelle i cui rami spogli carichi di bacche vengono vendute in inverno dai fioristi). Non ne ho ancora definito il sesso, però.
Le ho ottenute da seme e sono nate a primavera 2019 (per chi volesse cimentarsi, spuntano l'anno successivo la semina;)).
Insomma, la domanda è evidente: c'è compatibilità tra gli organi riproduttivi di individui maschili e femminili di specie diverse all'interno del genere Ilex?
Il che porta evidentemente al quesito se ci sia questa compatibilità tra specie diverse all'interno di altri generi.
Questo tuo quesito è veramente di pregio.
Gli incroci interspecifici (tra piante dello stesso genere ma di specie diverse) non sempre sono possibili anche se le piante dovessero avere fioritura contemporanea per la presenza di incompatibilità a livello genetico tra stami e pistilli.
Questo, per fortuna, non vale per gli agrifogli: ammettendo che sia contemporanea la fioritura è possibile avere bacche: ibride naturalmente.
Prova in serenità.
Quanto al misterioso fecondatore è un agrifoglio maschio (verde o variegato non importa) che può anche essere davvero lontano ma si ha fecondzione perchè i fiori maschili di agrifoglio son visitati eccome dai pronubi.
Anche io ho un esemplare femminile di Ilex aquifolium nato da solo da seme nel 2009 che è stracarico di bacche già rosse tanto che non si vedono le foglie. L'impollinatore è un maschio colossale che vegeta a circa 100 m di distanza e la fecondazione avviene grazie ai pronubi.
Se vai nel mio thread "Il mio giardino 2" https://forum.giardinaggio.it/threads/il-mio-giardino-2.302927/puoi vedere il mio agrifoglio.
 
Ultima modifica:

danielep

Apprendista Florello
Grazie per la risposta, immediata concisa e comprensibilissima:tupitupi::tupitupi::tupitupi:
Il link, per come l'hai messo, non funzione, ma so dove andarlo a cercare:)
Grazie ancora:ciao::ciao::ciao:
 
Alto