1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

tiglio con due tronchi

Discussione in 'Tecniche di riproduzione' iniziata da alidav, 6 Ottobre 2019.

  1. alidav

    alidav Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Aprile 2014
    Messaggi:
    22
    Località:
    area vesuviana (NA)
    Località:
    NA
    ho questo tiglio https://photos.google.com/album/AF1.../AF1QipMMxxqWSWe7t-BDsShK_F36nZNuA5fz5KOBr5pE
    di circa 4 anni, è cresciuto "biforcuto" ho chiesto varie opinioni e le risposte sono varie: tagliarne uno, lasciarlo cosi comè, creare una margotta, anzi una margottona visto le dimensioni e poi trapiantarlo, e per ultime scavare da un solo lato dell albero fino a raggiungere lapparato radicale individuare il punto in cui si dividono, tagliarlo e asportarlo con tutte le radici.

    Qualè il vostro consiglio ?
     
  2. danielep

    danielep Maestro Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    2.081
    Località:
    san donà di piave
    Qui torno a non vedere la foto, non so gli altri:(
    Ma siccome l'ho vista, mi sembra che l'età di 4 anni si riferisca a "da quando è stato piantato" perchè appare piuttosto sviluppato.
    Scarterei l'ultima ipotesi di ricavarne due, mi sembra che metta a rischio entrambe le piante; la margottona, se tesa a raddoppiare la pianta, la vedo difficoltosa, tuttalpiù ne ricavi un tronco ridotto in altezza per bonsai, ma molto difficilmente un tronco altro con radici sufficienti (peraltro non ho mai margottato un tiglio, non so come risponda).
    Le ipotesi più fattibili mi sembrano: A) Elimini un tronco alla base, metti mastice sul moncone ed elimini negli anni gli inevitabili polloni; B) tieni i due tronchi, magari divaricandoli con dei tiranti e distanziandoli con delle assi di legno tra i tronchi che mantengano la V. Ne risulterebbe una pianta a due tronchi gemelli che potrebbe risultare gradevole;)
     
  3. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello Senior

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    7.706
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    brutta bestia la codominanza! Meglio eliminare il fusto più debole e tenere il più dritto e forte spollonando al piede negli anni a venire.
     
  4. alidav

    alidav Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Aprile 2014
    Messaggi:
    22
    Località:
    area vesuviana (NA)
    Località:
    NA
    mi piange il cuore, lo vedo gia cosi sviluppato in solo 4 anni,
     
  5. Stefano Sangiorgio

    Stefano Sangiorgio Florello Senior

    Registrato:
    2 Settembre 2017
    Messaggi:
    7.706
    Località:
    Erba
    Località:
    Erba
    guarda che se non intervieni, i fusti codominanti possono far aprire la pianta in due quando meno te l'aspetti!!
     
  6. danielep

    danielep Maestro Giardinauta

    Registrato:
    19 Gennaio 2016
    Messaggi:
    2.081
    Località:
    san donà di piave
    Vedi?
    Di questo non ero a conoscenza, @Stefano Sangiorgio (anche se un po' troppo categorico, dal mio punto di vista) ha una preparazione specifica in certi campi.;)
    Se decidi di intervenire lasciando un solo fusto tra due anni te ne sarai già dimenticato di com'era prima:)
     

Condividi questa Pagina