1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Snapper vs Greenworks

Discussione in 'Macchine - Meteorologia - Tecniche' iniziata da maxbeer81, 11 Luglio 2019.

  1. maxbeer81

    maxbeer81 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    11 Luglio 2019
    Messaggi:
    2
    Località:
    Manerba del Garda
    Salve a tutti
    scrivo perchè sono indeciso tra due macchine.
    Ho un giardino regolare di circa 300ma che taglio settimanalmente (vorrei fare il mulching).

    SNAPPER
    serie XD 82v
    taglio 46cm
    n.1 batteria da 82v 2Ah
    scocca in acciao
    NO semovente
    dichiarati 30/40min autonomia 500mq
    prezzo 440€
    (con due batterie 550€)

    GREENWORKS (gruppo Hilti)
    gd60lm46spk4
    taglio 46cm
    n.1 batteria 60V 4Ah
    struttura e case identico a snapper
    SEMOVENTE
    dichiarati 70/80min , 600/700mq
    prezzo 590€
    (senza trazione 50€in meno)

    Snapper:
    pro
    con due batterie, ina si carica in 30minuti quindi teoricamente non sei mai fermo
    contro
    no semovente

    Greenworks
    pro
    batteria da 4ah che sicuramente copre il mio giardino credo
    semovente
    contro
    meno volt (?)
    solo una batteria

    Voi che dite? Non so davvero dove sbattere la testa, anche gli altri utensili sono molto simili...


    Grazie mille

    [​IMG][​IMG]



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
     
  2. maxbeer81

    maxbeer81 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    11 Luglio 2019
    Messaggi:
    2
    Località:
    Manerba del Garda
    riciao...mi sto orientando verso la Snapper, due batterie e migliore assistenza o sbaglio?

    rinuncio alla trazione che su 300metri non la vedo determinante..

    che dite?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
     
  3. firefox

    firefox Giardinauta

    Registrato:
    17 Agosto 2013
    Messaggi:
    561
    Località:
    Agordo
    Sicuramente le due batterie da 2ah danno più tranquillità di finire il lavoro anche perché la capacità teorica è superiore alla singola batteria da 4ah ma di voltaggio inferiore. Poi per 300mq è magari una preoccupazione superflua ma meglio star tranquilli. Unica cosa, la scocca in acciaio che richiede adeguata pulizia dopo ogni utilizzo per mantenersi nel tempo. Niente di difficile ma è meglio tenerlo presente. Le batterie da 2ah sono utilizzabili anche con altre attrezzature della casa, casomai in futuro ti dovessero servire. Sarebbe meglio non scaricare del tutto le batterie durante l'uso per aumentarne la durata nel tempo e con due batterie si va meglio anche in questo.
    Magari se poi ci fai sapere come va...
    Dimenticavo: la trazione non è indispensabile se il giardino è in piano, se invece è in pendenza il discorso cambia.
     
  4. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.367
    Località:
    perbacco... in italia
    anzi se al litio o agli ioni di litio le batterie devo essere "stoccate" SEMPRE E SOLO da completamente cariche....e vanno ricontrollate al massimo ogni due/tre mesi ....ricontrollate e se cariche non toccate..
    . e NON VANNO MAI ricaricate se già cariche... a meno che i caricabatterie non abbiano dichiaratamente ed esplicitamente la funzione del mantenimento della carica..e non sono molti, anzi.....altrimenti vanno in malora....(ma la batteria non andrebbe mai ed in ogni caso levata e rimessa nei caricabatterie)
     
  5. firefox

    firefox Giardinauta

    Registrato:
    17 Agosto 2013
    Messaggi:
    561
    Località:
    Agordo
    Non mi risulta che le batterie al litio vadano rimessate completamente cariche. Molte aziende consigliano di riporre le batterie con carica solo parziale, in luogo fresco (non al gelo) e di controllare il livello di carica ogni due o tre mesi, sempre senza effettuare cariche complete fino al momento della ripresa attività, a quel punto sì va fatta una ricarica completa prima di rimettere al lavoro la macchina (rasaerba o altro che sia).
     
  6. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.367
    Località:
    perbacco... in italia
    credi vanno riposte cariche al pieno....e ricontrollate dopo due tre mesi perché anche loro hanno una decadenza della carica ...certo minore delle classiche ma ce l'hanno....
    mentre hanno anche problemi sia con la ricarica quando sono già cariche sia se rimangono collegate al caricabatterie per troppo tempo oltre al loro periodo di carica (se il caricabatteria non è anche mantenitore o il circuito all'interno della batteria non ne è predisposto)
    si deteriorano anche con le cariche veloci/rapide se, come sopra, non ne sono predisposte nell'elettronica.

    poi se si vuole pensar male a molti non conviene proprio che una batteria duri "troppo lungamente"...anche perché troppe tante volte la batteria è l'unico componente che si falla ...detta tutta ....si falla molto prima e quasi sempre ...prima dei motori a cui servono....e tante troppe, quasi sempre, la batteria negli hobbistici di fascia anche media o alta.....costa quasi pari o di più di quanto sia costata o costi la macchina intera.....
     
    Ultima modifica: 13 Luglio 2019 alle 20:01
  7. firefox

    firefox Giardinauta

    Registrato:
    17 Agosto 2013
    Messaggi:
    561
    Località:
    Agordo
    http://blog.stihl.it/applicazioni-p...cata-completamente-prima-di-venir-conservata/
    Se leggi l'articolo sul sito stihl, parla di appena un 30% di carica consigliato per i periodi di inattività. Questo per le batterie stihl ma comunque in generale si parla di mantenere la batteria attorno a metà carica (40/60%). Ovviamente il tutto vale per le batterie al litio (dalle piccole attrezzature fino ai pacchi batterie per le auto elettriche) e non per le classiche Ni-Cd e Ni-mh che ormai non si trovano praticamente più sui nuovi modelli.
     
  8. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    10.367
    Località:
    perbacco... in italia
    si sa come si dice sempre...:su: @firefox.....seguite le istruzioni dei libretti d'uso e manutenzione allegati alle macchine..
    se cosi scrivono...così fate..
    ..
    poco importa chi abbia ragione ne va dell'efficacia della garanzia
     

Condividi questa Pagina