• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Prunus Mume Kanzan/Albaplena

avalu81

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti,
oggi ho fatto un giro da Crespi Bonsai, solo per dare un'occhiata e prendere qualche spunto, ma alla fine mi sono ritrovato davanti delle piantine di Prunus Mume Kanzan e Albaplena e vedendo che erano pieni di gemme da fiore, ho investito 15 euro e ne ho presi un paio a mio parere più interessanti.
Sono piante che ho sempre visto in foto e mi hanno colpito per la fioritura. Mai avute e mai trattate.
quindi:
1. secondo voi sono talee o innesti?
2. procedo subito con un falso rinvaso? (da crespi la cassiera mi ha detto di no perchè sono piccole e non devo toccare le radici, ma le ho spiegato che voglio fare un FALSO rinvaso, ma non mi è sembrata conoscerne la definizione, quindi ho qualche dubbio che sapesse di cosa parlavo)
3. consigli su coltivazione/esposizione?

Tutto quello che vi viene in mente è ben accetto, l'obiettivo per ora è farle durare per almeno un paio d'anni prima di iniziare a farci qualcosa. sicuramente almeno l'Albaplena è piano di fiori quindi potrò godermeli (spero).
Grazie a tutti.
P_20210206_183125.jpg P_20210206_183136.jpg P_20210206_183144.jpg
 

avalu81

Aspirante Giardinauta
Giuro:):):LOL:
poi ho visto sti rametti rachitici con i fiorellini e mi sono detto che non posso aspettare esclusivamente tutti i miei semi fra 10 anni. volevo vedere qualche colore un pò prima.
anche perchè a comprare qualcosa di simile online non mi fido e i prezzi sarebbero comunque più alti.
vediamo cosa riesco a tirarne fuori:ciao:
 

danielep

Apprendista Florello
Come sempre ringrazio Stefano per la fiducia, ma la mia conoscenza del Prunus Mume è puramente libresca; l' esperienza diretta si limita all'acquisto (in vivaio x 18 €) di un P.M. " Beni-chi-dori" innestato.
Il classico acquisto d'impulso, alla " noi sappiamo chi", dettato dall' aver visto per la prima volta un P.M. in vendita ed ispirato dagli esemplari quasi centenari ammirati sulla rivista che non posso ,umanamente , aspirare di eguagliare.
Non sembrerebbero innestati (strano); probabilmente sono varietà che si propagano per talea.
Credo (giudico dal catalogo on line) siano tra i pochi articoli che si possono trovare a prezzo accessibile da Crespio_Oo_Oo_O:LOL::LOL::LOL::LOL:
 

avalu81

Aspirante Giardinauta
Allora, ieri quando sono andato, una sfilza di autoctoni, ci stava spendendo dai 180 ai 300 euro procapite in piante già formate (sul gusto non mi esprimo, trattasi di indirizzi personali), secondo me senza neanche sapere come gestire l'essenza visti i commenti, ma più che altro per avere un trofeo da soprammobile.
va beh, non si può dire che le piante che hanno non siano meritevoli.
però c'era un corridoio di una decina di mt fatto solo con queste talee/innesti, di almeno 10/15 specie differenti sugli 8 euro cadauno nel quale con un pò di tranquillità e accortezza si possono trovare bei materiali da impostare. io purtroppo sono arrivato che era quasi buio quindi con un pò di fretta ho cercato di muovermi facendo meno danni possibili in termini di rapporto qualità/prezzo.

detto ciò, attualmente sono in un misto terriccio/torba tipico da pianta economica, ma il fatto che almeno l'Albaplena stia fiorendo mi lascia ben sperare. Non so quindi se attendere ormai il post fioritura o se un semplice falso rinvaso fatto ora può solo fagli bene.
Iniziando ad informarmi leggendo in rete ho visto che trattasi di piante molto vigorose, da rinvansare annualmente in età giovanile e con una buona produzione di ramificazione.
Poi devo capire bene le dimensioni dei fiori in termini di equilibrio rispetto alla pianta, perchè l'Albaplena non lo conosco, ma il Kanzan ho visto l'albero in un parco a Milano e i fiori sono doppi e grandi quanto il palmo di una mano.

Va beh, se vi viene in mente qualcosa, ben accetto.
altrimenti vi tengo informati io delle mie prove e, speriamo pochi, errori.
 

danielep

Apprendista Florello
Allora, ieri quando sono andato, una sfilza di autoctoni, ci stava spendendo dai 180 ai 300 euro procapite in piante già formate (sul gusto non mi esprimo, trattasi di indirizzi personali), secondo me senza neanche sapere come gestire l'essenza visti i commenti, ma più che altro per avere un trofeo da soprammobile.
va beh, non si può dire che le piante che hanno non siano meritevoli.
però c'era un corridoio di una decina di mt fatto solo con queste talee/innesti, di almeno 10/15 specie differenti sugli 8 euro cadauno nel quale con un pò di tranquillità e accortezza si possono trovare bei materiali da impostare. io purtroppo sono arrivato che era quasi buio quindi con un pò di fretta ho cercato di muovermi facendo meno danni possibili in termini di rapporto qualità/prezzo.

detto ciò, attualmente sono in un misto terriccio/torba tipico da pianta economica, ma il fatto che almeno l'Albaplena stia fiorendo mi lascia ben sperare. Non so quindi se attendere ormai il post fioritura o se un semplice falso rinvaso fatto ora può solo fagli bene.
Iniziando ad informarmi leggendo in rete ho visto che trattasi di piante molto vigorose, da rinvansare annualmente in età giovanile e con una buona produzione di ramificazione.
Poi devo capire bene le dimensioni dei fiori in termini di equilibrio rispetto alla pianta, perchè l'Albaplena non lo conosco, ma il Kanzan ho visto l'albero in un parco a Milano e i fiori sono doppi e grandi quanto il palmo di una mano.

Va beh, se vi viene in mente qualcosa, ben accetto.
altrimenti vi tengo informati io delle mie prove e, speriamo pochi, errori.

Appunto, sulla forma delle piantine a quei prezzi ci sarebbe molto da discutere ed anche sul cartellino indicante l'età.
Certo, se si va su alt(r)e cifre, è tutta un' altra musica;)
Per tornare alle piantine che hai comprato, dopo la fioritura un rinvaso lo farei.
Intanto goditi i fiori.
Del mio Beni-chi-dori ho fatto talee, mettendole in frigo nella sabbia distese, intanto . Ho trovato il procedimento (tardivamente) su di un forum americano. Il mio è senz'altro innestato, ma, hai visto mai? o_O
 

monikk64

Master Florello
secondo me senza neanche sapere come gestire l'essenza visti i commenti, ma più che altro per avere un trofeo da soprammobile.
Beh, allora spezzo una lancia a favore di chi non capisce niente di bonsaismo ma compra i bonsai....
La bellezza attira anche i non addetti ai lavori, grazie al cielo!
È come se criticassimo chi non è capace di scolpire del marmo di Carrara ma compra una scultura....
Si può non essere in grado di farli, i bonsai, ma apprezzarli comunque per la loro incredibile bellezza... :D:D:D
Mi sento molto appartenente a questa categoria ... :whistle:
 

aurex

Esperto di Bonsai
una delle mie essenze preferite e più amate....come già detto in altri post...ne avevo due formate a bonsai acquistate in vivaio bonsai a Napoli....per me sono impossibili da coltivare a meno che non sei il mago Silvan....il problema è che se la coltivi a bonsai hai bisogno (come ben sappiamo) di potare per accorciare i rami....è qui casca l'asinello....le gemme da foglia su questa essenza si sviluppano sempre sulla parte apicale dei rami...ergo...se poti e non lasci gemme da foglia il ramo muore al 100%....e questo avviene sempre ....ma poichè non volevo rinunciare a tale bellezza mi sono super documentato e ho scoperto che per "cercare" di evitare questo problema bisogna intervenire in un determinato periodo dell'anno quando avviene la selezione delle gemme....insomma un casino assurdo....ma poiche (ripeto ancora) non potevo rinunciare al mume ecco che ne ho comprato uno e l'ho piantato in giardino....ora sta così:
mume.jpg
immagine di ieri....
il tuo...caro Avalu mi sembra molto innestato e ho la sensazione che il porta innesto stia crescendo più dell'innesto...hai fatto bene a prenderlo anche a quel prezzo (lo avrei fatto anch'io) ma il mio consiglio è quello di piantarlo in piena terra o in un grande vaso e farlo crescere come ho fatto io...
ma so che non lo farai....:LOL::LOL::LOL:
 

avalu81

Aspirante Giardinauta
Beh, allora spezzo una lancia a favore di chi non capisce niente di bonsaismo ma compra i bonsai....
La bellezza attira anche i non addetti ai lavori, grazie al cielo!
È come se criticassimo chi non è capace di scolpire del marmo di Carrara ma compra una scultura ... :whistle:
Scusa @monikk64 probabilmente mi sono fatto prendere la mano dal fatto che noi abitanti del forum siamo sempre in cerca di spiegazioni, consigli, sfide personali. E tu mi sembri una dei nostri a tutti gli effetti;):V.
io stesso come vedi, pur non capendone nulla di Prunus Mume, l'ho comprato, anche se non una pianta formata che personalmente detesto (qualunque sia la specie). Poi stando a quanto dice Aurex sotto.....i miei sogni di gloria saranno stroncati sul nascere.....:LOL::LOL::LOL:
Quello che mi ha lasciato perplesso ieri era il fatto che a fronte di 200-300 euro spesi per piante di un certo livello, i tipi che mi hanno fatto perdere mezz'ora in cassa non hanno chiesto la benchè minima informazione di mantenimento e fidati, ragionavano in termini di "finchè dura, bene, poi ne vengo a prendere altri". poi oh ognuno è libero di spendere i soldi come e quanto vuole, ma almeno informarsi sul come gestirla....anche se, da quello che ho capito, tengono le piante come soprammobile e poi periodicamente le portano da Crespi per la manutenzione, quindi probabilmente riusciranno a mantenerle per interposta persona (scelta non del tutto errata anche questa, affidarsi a professionisti)

il tuo...caro Avalu mi sembra molto innestato e ho la sensazione che il porta innesto stia crescendo più dell'innesto...hai fatto bene a prenderlo anche a quel prezzo (lo avrei fatto anch'io) ma il mio consiglio è quello di piantarlo in piena terra o in un grande vaso e farlo crescere come ho fatto io...
Anche a me sembra innestato, ma non ho capito quel rametto verde tagliato (che probabilmente fa parte della pianta madre) sembra quasi spaccare il porta innesto quindi ero un pò confuso.
Ma quindi non ho capito, il meccanismo non dovrebbe essere quello di qualsiasi altro prunus, anche quelli da frutto normali delle nostre latitudini? io so che mio padre quando pota gli alberi, le 6-7 varietà di prunus da frutto che abbiamo comunque esplodono di fiori ogni anno. Dici che sono sempre rami nuovi?

ma so che non lo farai....:LOL::LOL::LOL:
Hai ragione al 100%:tupitupi::tupitupi:, ma solo perchè come ho già detto in altri post, pur fidandomi di quello che dici, se non faccio esperienza in prima persona non riesco ad imparare.
Al momento non ho di questi problemi, purtroppo, poichè non esiste ramificazione, quindi devo solo cercare di farlo sopravvivere e per studiare devo aspettare che tiri fuori qualche nuova cacciata.

riporto qui la scheda di Crespi Bonsai sul mume da cui si intuisce qualcosa che credo sia compatibile con quanto hai detto, ma mi riservo di approfondire ancora.
https://www.crespibonsai.com/it/41_prunus-mume
 

avalu81

Aspirante Giardinauta
comunque mentre giravo ne ho visto uno, con i fiori bianchi (non ho idea se quelli con i fiori rosa, come il mio e come quello di aurex siano differenti), che da l'idea che, conoscendo bene le tecniche e forse con un pò di fortuna, qualcosa si riesce a tirar fuori.
P_20210206_164239.jpg P_20210206_164243.jpg
 

monikk64

Master Florello
una delle mie essenze preferite e più amate....come già detto in altri post...ne avevo due formate a bonsai acquistate in vivaio bonsai a Napoli....per me sono impossibili da coltivare a meno che non sei il mago Silvan....il problema è che se la coltivi a bonsai hai bisogno (come ben sappiamo) di potare per accorciare i rami....è qui casca l'asinello....le gemme da foglia su questa essenza si sviluppano sempre sulla parte apicale dei rami...ergo...se poti e non lasci gemme da foglia il ramo muore al 100%....e questo avviene sempre ....ma poichè non volevo rinunciare a tale bellezza mi sono super documentato e ho scoperto che per "cercare" di evitare questo problema bisogna intervenire in un determinato periodo dell'anno quando avviene la selezione delle gemme....insomma un casino assurdo....ma poiche (ripeto ancora) non potevo rinunciare al mume ecco che ne ho comprato uno e l'ho piantato in giardino....ora sta così:
Vedi l'allegato 605481
immagine di ieri....
il tuo...caro Avalu mi sembra molto innestato e ho la sensazione che il porta innesto stia crescendo più dell'innesto...hai fatto bene a prenderlo anche a quel prezzo (lo avrei fatto anch'io) ma il mio consiglio è quello di piantarlo in piena terra o in un grande vaso e farlo crescere come ho fatto io...
ma so che non lo farai....:LOL::LOL::LOL:
Che meraviglia...... :eek:
 

danielep

Apprendista Florello
Beh, allora spezzo una lancia a favore di chi non capisce niente di bonsaismo ma compra i bonsai....
La bellezza attira anche i non addetti ai lavori, grazie al cielo!
È come se criticassimo chi non è capace di scolpire del marmo di Carrara ma compra una scultura....
Si può non essere in grado di farli, i bonsai, ma apprezzarli comunque per la loro incredibile bellezza... :D:D:D
Mi sento molto appartenente a questa categoria ... :whistle:

Sì, ma ci sono Bonsai, bonsaicchi, mezzi bonsai e quaccquaraccquà;)
Se guardi i cartellini dei due Mume bianchi, vedi che iniziano con 75., 78.. Stai pur sicura che sono centinaia di € e la Pseudocydonia, va tranquilla, che va sopra il migliaio di € (do quanto non so e non me ne può fregà de meno);)
Per restare ai Mume, sulla rivista ne vedi con tronco tormentato, corteccia corrugata e scopri che hanno oltre 100 anni.
Va sul catalogo Crespi e vedi se per 100 € porti a casa qualcosa di decente, anche per i tuoi gusti semplici.:)
Sempre parlando di Mume e con riferimento a quanto dice @aurex , si raccomandano appunto di potare avendo l' accortezza di lasciare almeno una gemma da foglia, pena il disseccamento del ramo.

Quello che mi ha lasciato perplesso ieri era il fatto che a fronte di 200-300 euro spesi per piante di un certo livello, i tipi che mi hanno fatto perdere mezz'ora in cassa non hanno chiesto la benchè minima informazione di mantenimento e fidati, ragionavano in termini di "finchè dura, bene, poi ne vengo a prendere altri". poi oh ognuno è libero di spendere i soldi come e quanto vuole, ma almeno informarsi sul come gestirla....anche se, da quello che ho capito, tengono le piante come soprammobile e poi periodicamente le portano da Crespi per la manutenzione, quindi probabilmente riusciranno a mantenerle per interposta persona (scelta non del tutto errata anche questa, affidarsi a professionisti)

I cafoni pieni di soldi sono una categoria ben diffusa:cautious::cautious::cautious:
 

avalu81

Aspirante Giardinauta
allora, ovviamente con la sfiga che ho, ho comprato il mio primo mume proprio quando sta per arrivare la Siberia.....
Purtroppo a Milano, a meno di tenere la pianta in casa, con tutti i rischi del caso, non ho modo di ripararla più di tanto. ho pensato quindi di imbustare le due piantine per i prossimi 10-15gg in ttesa che passi l'ondata di gelo e tenerle comunque sul davanzale esposto a Sud in modo che prendano il sole e quindi riescano ad avere una temperatura relativamente più calda, conservando quindi anche un minimo di umidità.
E' una soluzione utile? o posso solo sperare che superino questo periodo? anche perchè le gemme da fiore sono belle gonfie e spero che non si brucino. O addirittura è controproducente per la pianta?
Altra domanda: sul prunus mume, come si vede anche dalle foto, la sezione inferiore è piena di gemme da fiore gonfie, mentre la sezione superiore ha delle gemme molto più piccole ma sempre di colore rosa carico. cosa devo aspettarmi? una fioritura dilatata nel tempo o ormai quelle della parte sopra non fioriranno (dai testi e dai video che sto guardando la fioritura avviene generalmente tra gennaio e febbraio).
 

danielep

Apprendista Florello
allora, ovviamente con la sfiga che ho, ho comprato il mio primo mume proprio quando sta per arrivare la Siberia.....
Purtroppo a Milano, a meno di tenere la pianta in casa, con tutti i rischi del caso, non ho modo di ripararla più di tanto. ho pensato quindi di imbustare le due piantine per i prossimi 10-15gg in ttesa che passi l'ondata di gelo e tenerle comunque sul davanzale esposto a Sud in modo che prendano il sole e quindi riescano ad avere una temperatura relativamente più calda, conservando quindi anche un minimo di umidità.
E' una soluzione utile? o posso solo sperare che superino questo periodo? anche perchè le gemme da fiore sono belle gonfie e spero che non si brucino. O addirittura è controproducente per la pianta?
Altra domanda: sul prunus mume, come si vede anche dalle foto, la sezione inferiore è piena di gemme da fiore gonfie, mentre la sezione superiore ha delle gemme molto più piccole ma sempre di colore rosa carico. cosa devo aspettarmi? una fioritura dilatata nel tempo o ormai quelle della parte sopra non fioriranno (dai testi e dai video che sto guardando la fioritura avviene generalmente tra gennaio e febbraio).
In casa, lo sai già, assolutamente no.:eek:
Tieni di più alla fioritura (che avverrà cmq ,a gelo passato) o alle piante?
Pensi troppo all' immediato e non tieni conto del futuro.
Non conosco la tua situazione né so se il gelo sarà effettivamente quello previsto dai venditori di disgrazie di turno (ma può essere).
In linea di massima, per la salute delle piante, le interrerei con tutto il vaso in una fioriera/ vaso più ampi, ridossato al muro a sud e li coprirei con del TNT, la busta di plastica potrebbe far bruciare i fiori con il locale e momentaneo innalzamento di temperatura dovuto al sole che, di giorno, non dovrebbe mancare.
Niente di più, il Mume non teme il gelo ed è la prima pianta che fiorisce in Giappone, anche con la neve;)
 

avalu81

Aspirante Giardinauta
Grazie Daniele, seguo i consigli. Riguardo i fiori....visto che ci sono, ormai speravo di godermeli, poi oh, male che vada sarà per il prossimo anno. Basta che sopravviva la pianta.
Vediamo come si mettono le temperature.
 

aurex

Esperto di Bonsai
Perché non dovrebbe sopravvivere? Certo che sopravvive... Anche sotto la neve come il mio... Lasciali fuori e non aver preoccupazioni... i fiori sbocceranno tutti... ovviamente alcuni prima ed alcuni dopo... è una cosa normalissima.
 

monikk64

Master Florello
Perché non dovrebbe sopravvivere? Certo che sopravvive... Anche sotto la neve come il mio... Lasciali fuori e non aver preoccupazioni... i fiori sbocceranno tutti... ovviamente alcuni prima ed alcuni dopo... è una cosa normalissima.
È perché hanno preannunciato temperature molto molto basse, da domani.... Vedremo.
 

danielep

Apprendista Florello
Perché non dovrebbe sopravvivere? Certo che sopravvive... Anche sotto la neve come il mio... Lasciali fuori e non aver preoccupazioni... i fiori sbocceranno tutti... ovviamente alcuni prima ed alcuni dopo... è una cosa normalissima.
In linea di massima sono d'accordo con te.:)
La neve è un'altra cosa, però;) Fa più sensazione, ma, in realtà, preserva dal peggio le piante che la tollerano, tra le quali il Mume:V
Altra cosa sono le temperature molto basse, rese meno sopportabili dai venti gelidi.
Questo è quanto prospettano, se si dimostrerà vero o_O.
Non conosco però la situazione di @avalu81, dove abita, i ridossi, il microclima (in centro a Milano, tra alti e vetusti palazzoni, con esposizione sud, mio cognato coltiva un limone ed una bougainvillea in terrazzo all' aperto. L'unico inverno in cui ho avuto danni alle piante (una gardenia ed un Jasminum primulinum) la temperatura è andata a meno nove , con forte bora.
Gennaio 1985 ( - 18 da me ) non avevo grandi piante. Lo ricordo solo perchè sono andato a passeggiare sulla Laguna gelata;)
 
Alto