1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Consigli sull'alloro

Discussione in 'Parassiti e Malattie' iniziata da Ale99, 13 Marzo 2019.

  1. Ale99

    Ale99 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Agosto 2018
    Messaggi:
    70
    Località:
    Bevagna
    Salve a tutti e scusate a tutti per l'ora tarda, per il disturbo e se sono sempre io a fare domande, ma purtroppo ho ancora molto da imparare e non posso certamente dare risposte sull'amata pratica del giardinaggio. Mi scuso se dovessi aver sbagliato sezione ma non so proprio dove fare questa domanda: qualche mese fa ho comprato la pianta di alloro in foto, rinvasata dopo alcuni giorni in un vaso ben più grande, dopodiché ho potato la pianta per far sì che non si sarebbe piegata troppo e conseguentemente spezzarsi con il vento dell'inverno che era alle porte (quando l'ho comprata la pianta era alta quanto me, 1 metro e 76). E fin qui tutto bene e devo dire che ha superato l'inverno piuttosto bene. Ho notato solo 2 piccoli particolari:
    1)nel terriccio, vicino all'alloro è nata quella che (a me) sembra erba selvatica, ma credo sia improbabile per una pianta in vaso la devo togliere? Praticamente dove c'è quest'erba e sempre umido, a differenza delle altre parti del vaso che sono asciutte, nel momento in cui l'alloro ha sete.
    2) l'alloro sembra avere alcune foglie con i contorni marroni (non tutte), nonché un paio accartocciate (non di più) che ho tolto oggi (in quel momento l'alloro ha emanato un profumo bellissimo ed inebriante, fantastico). Cosa potrebbe essere questa cosa delle foglie con contorni marroni ed alcune accattocciate? "L'erba selvatica" la devo togliere? Grazie in anticipo a chiunque vorrà rispondermi. IMG_20190312_174845.jpg
    IMG_20190312_174822.jpg
    Allego foto.
    Nella prima foto: "l'erba selvatica" (che tra l'altro sarò io ma cresce con una velocità impressionante)
    Nella seconda foto: le macchie e i contorni marroni su alcune foglie.
    P.S. La pianta di alloro in questione è un po'penalizzata dal fatto che dov'è situato, purtroppo non arriva il sole e la irrigo appena sento il terriccio asciutto
     
    Ultima modifica di un moderatore: 14 Marzo 2019
  2. Zenais

    Zenais Giardinauta Senior

    Registrato:
    28 Giugno 2010
    Messaggi:
    1.160
    Località:
    Como
    a vederla così sembra macchiata anche dal calcare o sbaglio? l'hai concimata per caso?
     
  3. monikk64

    monikk64 Maestro Giardinauta

    Registrato:
    1 Agosto 2009
    Messaggi:
    2.511
    Località:
    cuneo
    Località:
    Borgo San Dalmazzo CN
    Ma di sole non ne prende proprio niente niente???
     
  4. Ale99

    Ale99 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Agosto 2018
    Messaggi:
    70
    Località:
    Bevagna
    Eh nei mesi passati non gli è arrivato proprio, in questi giorni appena c'è uno sprazzo di sole cerco di spostare il vaso per fargli prendere il sole
     
    Ultima modifica: 13 Marzo 2019
  5. Ale99

    Ale99 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Agosto 2018
    Messaggi:
    70
    Località:
    Bevagna
    Si non troppo ma l'ho concimata, il calcare da cosa può essere dato?
    P.S. la pianta selvatica nata vicino l'ho tolta, facendo alcune ricerche (anche se non so come diavolo sia finita lì in un vaso, dato che è posto in un terrazzino) ho scoperto trattarsi della pianta conosciuta come "sputaveleno" o "cocomero asinino", da quello che ho notato sembrava come se "rubasse" l'acqua all'alloro e in più era decisamente troppo pericolosa da tenere li
     
  6. Zenais

    Zenais Giardinauta Senior

    Registrato:
    28 Giugno 2010
    Messaggi:
    1.160
    Località:
    Como
    Nah... quella non è la sputa veleno... non so come si chiama ma è la classica piantaccia immortale che cresce ovunque ma è innocua ma se non la tieni a bada riempie completamente i vasi
     
  7. Ale99

    Ale99 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    28 Agosto 2018
    Messaggi:
    70
    Località:
    Bevagna
    Beh sputaveleno o no meno male che l'ho tolta. Comunque una volta credo che proprio la sputaveleno sia cresciuta vicino ad una rosellina che avevo piantato. Mio padre ingenuamente la strapiantata in un vaso più grande ed effettivamente aveva tutto l'aspetto di una pianta di cetriolo, prima ancora che nascesse il frutto ma ho scoperto cos'era e ho buttato via terriccio e pianta, dato che non poteva essere una pianta di cetriolo dal momento che nessuno l'aveva piantata e li i semi di cetriolo alimentare non erano neanche transitati, quindi riuscii a dedurre cos'era e sono riuscito per fotuna ad allontanarla
     

Condividi questa Pagina