1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

pesco con resina..

Discussione in 'Orto e frutteto' iniziata da murahellas, 20 Novembre 2011.

  1. murahellas

    murahellas Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    12 Ottobre 2011
    Messaggi:
    5
    Località:
    giardino
    salve ragazzi.. sono nuovo.. non sono ancora andato a presentarmi ma lo faro presto.. spero di aver indovinato anche la sezione giusta... allora ragazzi ho un paio di domande da porvi.... verso aprile ho avuto occasioni di acquistare 2 peschi uno sunscreet e un santa maria mi sembra, ad 1,99 cent.. erano piante tutte sfuse in un vaso enorme e ci si prendeva quella che si voleva.. in pratica eran senza radici o con pochissime e poche rame pure.. se non fatte anche abbastanza male.. ma ho deciso di portarne a casa un paio e prima di metterli a dimora mi son detto che era meglio metterli in vaso... li ho messi un vaso, ora hanno gia un bel po di radici e son pronto a piantarli... di solito ad inizio inverno, in questo periodo e poco prima che ci siano i bottoni rosa mescolo in un vasetto del verderame biologico in granelli e lo spennello sul fusto, insomma da dare una bella incolorita su tutto il fusto.. oggi ho nontato che uno dei 2 proprio sopra l'innestoha dato una bella spurgata di resina tipo gelatina.. lo tirata via e ho dato il verderame... quello che invece ho gia piantato ed ha 3 anni che è a dimora mi ha fatto anche lui un po di gelatinaresina sul fusto, dove ci son le vecchie cicaatrici dei rami potati anni fa.. è normale in sto periodo o dite che è cancro.. una pianta messa a dimora 2 anni fa a marzo, a ottobre lo dovuta togliere perche praticamente piena di resina... lo portata alla farmacia delle piante vicino al mio paese e mi ha detto che è cancro.. e che non ci si puo fare niente se non prevenzione.. mi ha dato un funghicida in polvere bianco con all'interno dodina 16g pura mi sembra.. della bayer credo.. ce scritto che va bene per bollo del pesco ecc.. ma non per il cancro.. ce un modo per non far prendere sto canccro? sui rami devo far trattamenti particolari con sto funghicida?? e ogni quanto? oltre al verderame sul fusto.. grazie...
     
  2. brandegeei

    brandegeei Esperto in Fitopatologie

    Registrato:
    29 Dicembre 2003
    Messaggi:
    15.976
    Località:
    lombardia
    Località:
    Pianura Padana
    Ciao
    il verderame spruzzato è cosa che va sempre bene. Attento alle dosi e all'intolleranza che le pesche hanno nei confronti del rame.
     
  3. marlendive

    marlendive Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Ottobre 2012
    Messaggi:
    101
    Località:
    Genova
    Riprendo questa discussione poiché mi si è presentato un problema simile con due peschi che ho piantato da circa 2 mesi, in corrispondenza del punto di taglio dell'astone
    11042013947.jpg
    E' una malattia o le conseguenze della ferita?
    Se togliessi la resina e coprissi con mastice servirebbe a qualcosa?
    grazie
     
  4. brandegeei

    brandegeei Esperto in Fitopatologie

    Registrato:
    29 Dicembre 2003
    Messaggi:
    15.976
    Località:
    lombardia
    Località:
    Pianura Padana
    Ciao
    non serve mastice, taglia un po più basso e spruzza un funghicida.
     
  5. marlendive

    marlendive Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    6 Ottobre 2012
    Messaggi:
    101
    Località:
    Genova
    Il problema è che tagliando più in basso taglierei anche il rametto laterale che si vede sullo sfondo..
    Proverò a tagliare mezzo centimetro e darò una passata di poltiglia bordolese..
     

Condividi questa Pagina