1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Ma che.....???

Discussione in 'Altri animali' iniziata da Waves, 14 Luglio 2017.

  1. Waves

    Waves Apprendista Florello

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    4.103
    Località:
    Italia
    Buondì
    oggi ho osservato una scena vagamente inquietante..... purtroppo non ho fatto in tempo a fare una foto
    sul muro del portico c'era una vespa che sembrava morta (poveretta, m'ha fatto quasi pena!!) tenuta ferma da un insettone tutto nero, dalla forma di vespa, ma grande il doppio, e con un pungiglione lungo 5mm da far paura.

    Sembrava quasi che volesse mangiarsi quella poverina!

    Ad un certo punto l'insettone si libra in volo portandosi via la sventurata creaturina che devo dire mi ha fatto pietà, anche se è una vespa e io le vespe non le tollero.

    Sapete cosa potesse essere? Menomale che non ho avuto il tempo di fare la foto perchè forse mi sarei avvicinata troppo e avrei ricevuto lo stesso trattamento della vespaccia :D
     
  2. veciamarta

    veciamarta Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    10 Maggio 2014
    Messaggi:
    464
    Località:
    Pieve Tesino - Trentino - a 700 metri
    Ciao Waves
    non era una Vespa Velutina vero? Non è completamente nera però.
    A me verrebbe in mente la Vespa Muratrice. Ma che io sappia non caccia altre vespe ma ragni.
     
    Ultima modifica: 14 Luglio 2017
  3. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    [​IMG]
    .........era questa?
    questa è una femmina di vespa nera gigante.....
    se era questa la vespa più piccola era "diretta ", opportunamente paralizzata ,ma viva.... nella tana sotterranea dove mammavespanera l'ha data da mangiare ai suoi piccoli.....
     
  4. Datura rosa

    Datura rosa Master Florello

    Registrato:
    31 Maggio 2006
    Messaggi:
    13.188
    Località:
    Palestrina (RM) 450 m slm/USDA 9b
    Potrebbe trattarsi di Isodontia mexicana, uno sfecide arrivato in Europa con le derrate sbarcate dagli americani dopo il D-Day.
    E’ piuttosto diffusa su tutta la penisola ormai (e anche isole probabilmente). Come ogni specie alloctona e invasiva può creare svariati problemi, dai danni all'ecosistema dove si diffonde al danneggiamento delle specie autoctone .
    Trasporta il cibo in volo per deporlo nel nido; sapevo, però, che si ciba in prevalenza di Tettigoniidae (cavallette verdi imparentate strettamente con grilli e locuste) ma non sapevo si nutrisse anche di vespe..

    [​IMG]
     
  5. Waves

    Waves Apprendista Florello

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    4.103
    Località:
    Italia
    Grazie a tutti innanzitutto :)

    Dunque, vespa velutina no, era proprio tutta nera. e direi nemmeno una muratrice perchè le zampe ce le aveva nere...



    Ecco... sembra assomigliare!! essendo queste le porporzioni che ho trovato ...
    [​IMG]

    Marco in questo caso non potresti lamentarti che non fai in tempo!! :LOL:

    Anche questa ci assomiglia Dat, però la escluderei perchè quella che ho visto io aveva come un... colletto di pelliccia. tipo come ce l'hanno le api..



    La vespa nera gigante, ce l'ha questo colletto?? :unsure:
     
    A marco.enne piace questo elemento.
  6. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    colletto?
    questa no
    http://www.interris.it/2015/06/26/6...affog/il-calabrone-che-uccide-gli-uomini.html

    la vespa nera che ti ho postato in effetti e dalla ricerca che mi sono fatto è forse l'unica provvista di peluria le altre , nere e giganti , sono tutte glabre.... al momento altro ninzò ...
    ecco un link con un suo primo piano....
    https://disinfestazioni24.it/disinfestazione/insetti-pungenti/vespe/vespa-nera-gigante

    a ulteriore info ....non sarebbe manco "la vespa più gossa" ci stanno i calabroni giganti europei che sono dei veri "pesi massimi"
    https://disinfestazioni24.it/disinfestazione/insetti-pungenti/calabroni
    .....ed ancora @ dat come sempre in natura i predatori sottostanno alla legge del più grande anche tra di loro e sempre con sto mio "ricercando" più o meno spesso anche tra vespe la più grande si mangia la più piccola.....tanto è vero che si leggono commenti , nel web, a tal proposito...... come pare ne sappiano qualcosa gli apicoltori che si sono visti assalire le arnie da bande di vespe e calabroni "assassini" io riporto semplicemente....
     
  7. Waves

    Waves Apprendista Florello

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    4.103
    Località:
    Italia
    Si, si , ecco non era enorme, però una bella sberla.
    Propendo ancora per la tua vespa nera Marco. però vedi, meglio che non sia riuscita a far foto pericolosa com'è!!! :confused::confused:
     
  8. Waves

    Waves Apprendista Florello

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    4.103
    Località:
    Italia
    Questo pezzo però l'ho trovato interessantissimo:
    Due vicende, quella della Mandarinaia e della Velutinia, che riportano alla mente il caso delle api killer, scoppiato negli Stati Uniti, specie in California, sul finire del secolo scorso. Un’emergenza scatenata dalla cosiddetta “africanizzata”, frutto dell’incrocio fra due specie diverse. A creare questo super imenottero, negli anni 50, è stato il biologo Warwick Estevam Kerr. L’obiettivo dello scienziato era fondere in un unico esemplare la maggiore produttività dell’africana e la migliore adattabilità di quella europea. Ne è uscito un mutante aggressivo e con pochi punti deboli che ha attaccato e ucciso decine di persone e infestato i nidi delle api comuni, uccidendo la regina e sostituendola con un’usurpatrice in grado di trasformare l’intera colonia. L’uomo che inventa insetti assassini o li importa fregandosene di regolamenti e divieti. L’uomo più pericoloso di qualunque veleno o pungiglione.
     
  9. marco.enne

    marco.enne Esperto di impianti di irrigazione da balcone

    Registrato:
    16 Marzo 2008
    Messaggi:
    7.652
    Località:
    perbacco... in italia
    al contrario, invece .....la vespa nera gigante europea quella di cui ho mandato delle foto in questo 3D....non è per niente pericolosa ......è una solitaria, quindi niente alveari.....il maschio è addirittura senza pungiglione ... la femmina, invece, che ne ha uno bello grosso, se non la vai ad importunare quando è nei vicinissimi dintorni del nido ( in verità essendo buchi nella terra direi "nella tana" ) e/o se non ha i piccoli da difendere .... si scrive che la si potrebbe anche tenere in mano, data la sua quasi nulla aggressività ( a parte quando è diventata mamma appunto)
    cito da uno dei link da me postati sopra
    "...... Dato che le vespe nere giganti non sono aggressive, ma anzi predano insetti potenzialmente pericolosi e sono degli importanti impollinatori di piante floreali, non c’è motivo di eliminarli. Tuttavia, se la loro presenza vi preoccupa, allontanatevene con calma e lentamente e contattate un esperto ....."
    e da quello che ho letto non è propriamente un incrocio mutante..... ma una naturale evoluzione....

    ed anche ogni tanto le cose si rovesciano...di solito sono africa e oriente in genere ad avere gli animali più grossi ....questa volta invece pare che , al contrario siamo noi ad avere l'insetto più grande ...perchè la velutina e il famigerato calabrone gigante killer cinese dovrebbero essere più piccoli della nostra vespa nera gigante europea...
     
    Ultima modifica: 18 Luglio 2017
    A Waves piace questo elemento.
  10. Waves

    Waves Apprendista Florello

    Registrato:
    9 Luglio 2011
    Messaggi:
    4.103
    Località:
    Italia
    Si, si, mi era sembrato interessante che fosse stato l'uomo a produrre l'ape killer (non la vespa nera).. così pericolosa per l'uomo stesso e per le altre api!

    Oh, bene, questo mi rassicura molto :)
     

Condividi questa Pagina