1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Che concime o fertilizzante usate?

Discussione in 'Giardinaggio' iniziata da Zeta, 5 Giugno 2020.

  1. Zeta

    Zeta Giardinauta

    Registrato:
    11 Febbraio 2004
    Messaggi:
    835
    Località:
    Paderno Dugnano -MI-
    Nel tempo ne ho provati molti, letame pellettato o sfarinato, sangue di bue, fertilizzanti liquidi, in granì a lenta cessione, in granì blu. Voi usate un tipo differente per ogni varietà di pianta o un generico? Chimico o naturale? Liquido o in granì? Il più costoso o il più economico? Dopo un’ora di indecisione passata tra gli scaffali, mi è venuta la curiosità di sapere cosa usano i giardinauti del forum
     
    A Sirbia piace questo elemento.
  2. Sirbia

    Sirbia Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    2 Giugno 2012
    Messaggi:
    323
    Località:
    Palermo
    Ciao Zeta :)
    Normalmente utilizzo concimi minerali solubili con la pistola acquamix in percentuali che vanno dall'1 al 2%.
    Qualche anno fa ho utilizzato il Peter's professional 20-20-20 (solubile), poi tengo in casa il compo granulare blu 12-12-17 ( lo uso quando non ho tempo e voglia di mettermi a misurare, mischiare e miscelare).
    Quest'anno ho comprato il Ferty 4 GEO 8-16-24...che sembra fare fare effetto in due giorni.
    Altra cosa che ho provato quest'anno, é stata di miscelare l'hummus di Lombrico in molti rinvasi...e prima di iniziare con le concimazioni ho aspettato che facesse effetto e devo dire che fino ad ora è andata bene.
    Per quanto riguarda la tipologia di piante, di solito do la stessa concentrazione di concime a tutte e mi limito a concimare a mano solo due/tre piante piú delicate.
    Nel mio caso, preferisco fare concentrazioni minori e darle piú spesso invece che servire bombe nucleari due/tre volte l'anno :).
    Tu cosa fai invece?

    Inviato dal mio SM-G973F utilizzando Tapatalk
     
    A Zeta e MaryFlowers piace questo messaggio.
  3. MaryFlowers

    MaryFlowers Fiorin Florello

    Registrato:
    15 Giugno 2012
    Messaggi:
    29.779
    Località:
    Rossano Calabro
    Io fino l’altra volta ho usato sempre il concime universale dei microelementi un po’ su tutti i tipo e specie di piante floreale a rilascio lento solo e salvo chi ne’aveva bisogno dai inizi di marzo fino a giugno e da ottobre più o meno fino a fine dicembre . . , era una boccetta liquido da diluire in acqua della Garden e di costo veramente pochissimo e mi son sempre trovata benissimo ma haime’ non lo trovò più nei scaffali dei supermercati,altri prodotti non mi fido e non mi so regolare bene ed evito ma aggiungo a giro sui vasi della buona torba e terriccio di qualità così ogni volta che si annaffia è come li si concimasse un po’ :ciao:
     
  4. smashzen

    smashzen Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    27 Aprile 2020
    Messaggi:
    120
    Località:
    Toscana
    Io questo aprile ho preso il classico nitrophoska, che devo dire davvero conveniente (30€ per un sacco da 40kg), si trova in ogni consorzio agrario. Poi recentemente con le piante nuove il vivaista mi ha portato un sacco di Suprem 9-6-7, (che costava molto di più... 50€ per 25kg) contenete concimi organici minerali e animali, devo dire che non ho notato nessuna differenza se non che il suprem tende a bruciare le foglie anche in dosi basse.

    Alla fine il nitro, stra usato in agricoltura, anche per il giardinaggio secondo me è perfetto, costa poco, rilascio lento ed efficace.

    per quanto riguarda i vasi quest'anno ho fatto un mix di 50% humus di lombrico e 50% terriccio, le piante stanno tutte benissimo, sono cresciute anche più velocemente di quelle in terra

    poi quest'estate per la concimazione estiva voglio provare a dare il concime liquido direttamente nell'impianto goccia goccia, ho visto che ci sono dei dispense apposta, qualcuno l'ha mai fatto?
     
    A Sirbia piace questo elemento.
  5. Zeta

    Zeta Giardinauta

    Registrato:
    11 Febbraio 2004
    Messaggi:
    835
    Località:
    Paderno Dugnano -MI-
    Nel mio giardino a Febbraio ho zappettato e interrato del pellettato alla base di ogni pianta, a Maggio ho dato il Compo granulare blu 12 12 17 e ho notato che le piante che già erano presenti l'anno scorso hanno fiorito abbondantemente, i nuovi acquisti vaso 10 cm invece, in due mesi solo alcuni sono appena appena cresciuti, le phlox, la plumbago, le iris e le alcea e le echinops sono immobili, sane ma immobili, forse il compo non è quello che gli serve.
     
    A Sirbia piace questo elemento.
  6. mr.fix

    mr.fix Giardinauta

    Registrato:
    1 Giugno 2008
    Messaggi:
    584
    Località:
    Novara
    Ciao, anche io Nitrophoska gold e anche Agroblen. :ciao:
     
  7. ireiris1

    ireiris1 Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    13 Maggio 2017
    Messaggi:
    15
    Località:
    Roma
    Località:
    Roma
    Ciao ragazze/i, vorrei evitare di usare concime ma allo stesso tempo vedo che la mia Dimorphoteca non ne vuole sapere di fiorire, e la rosa spesso ha le foglie gialle (quello l'ho risolto con caffé e gusci di uova, ma penso che un po' di concime ogni tanto potrebbe servire). Ho trovato un concime compo per rose e arbusti fioriti, potrebbe andare bene per entrambe le piante?
     
  8. Zeta

    Zeta Giardinauta

    Registrato:
    11 Febbraio 2004
    Messaggi:
    835
    Località:
    Paderno Dugnano -MI-
    Il concime è il cibo delle piante, soprattutto se in vaso, va dato regolarmente. Le foglie gialle potrebbero essere dovute a una carenza nel terreno, un concime dovrebbe risolvere, sempre che non sia una clorosi, dove servirebbero i chelati di ferro, la compo fa anche quelli, in bustine singole per ottenere 10 litri di prodotto.
     
  9. smashzen

    smashzen Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    27 Aprile 2020
    Messaggi:
    120
    Località:
    Toscana
    sempre in tema concimi, voi differenziate le concimature primaverili con quelle estive? ho letto che in estate vorrebbero poco azoto e più potassio mentre in primavera il contrario... ha senso prendere prodotti mirati o un concime universale tipo appunto nitrophoska va bene tutto l'anno?
     
  10. Davide N.

    Davide N. Giardinauta

    Registrato:
    7 Aprile 2018
    Messaggi:
    887
    Località:
    Losanna
    Piccola puntualizzazione: una "clorosi" è un qualsiasi ingiallimento fogliare, non solo una carenza di ferro.
     
    A Zeta e MaryFlowers piace questo messaggio.
  11. Greeg979

    Greeg979 Giardinauta

    Registrato:
    21 Marzo 2017
    Messaggi:
    737
    Località:
    Scalea Cs
    In commercio vi sono tanti tipi di fertilizzanti liquidi. Da quello della conad a 3 euro a quello che trovi all'agrigarden a 9 euro..
    Ma la differenza di prezzo è giustificata?

    Ho dato quello più caro (ora non ricordo i valori) alle mie dimorfoteche ma pur vedendolo in buon aspetto, di fiori su una nemmeno l'ombra, per questo mi viene il dubbio.

    Quello preso alla conad a 3 euro è un 6-4-8 per piante con fiore ma prima di darlo aspetterò che passi una settimana dall'ultima concimazione [​IMG]

    Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk
     
  12. twifan

    twifan Guest

    A luglio le fioriture in genere si bloccano per il troppo caldo, non si dovrebbe concimare nei periodi più caldi, nelle confezioni di prodotti seri c'è scritto il periodo in cui farlo. Per le dimorfoteche a volte è inutile concimare perchè il periodo principale di fioritura è l'inizio della primavera poi la pianta va potata e irrigata spesso, adesso ce l'ho fiorita ma solo perchè la innaffio ogni giorno. Come concime da usare in questo periodo mi trovo bene con un 20-20-20 con vari microelementi e con l'aggiunta di alghe, non so come si chiama, non c'è scritto sembra caviale e credo sia fuori produzione.
     
    A Greeg979 e MaryFlowers piace questo messaggio.
  13. Greeg979

    Greeg979 Giardinauta

    Registrato:
    21 Marzo 2017
    Messaggi:
    737
    Località:
    Scalea Cs
    Per l'acqua nessun problema perché ho l'irrigazione automatica, mentre il fertilizzante all'agraria mi hanno consigliato di usare metà dose consigliata in questo periodo. Ma per la potatura solo i rami secchi? L'unica che mi fa preoccupare è questa perché stenta a prendere vigore e sotto è tutta secca[​IMG]

    Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk
     
  14. twifan

    twifan Guest

    Sotto tende a spogliarsi, è normale devi potarla a mo' di cespuglio o i rami si allungano e si spogliano, questo accade anche con altre margherite tipo il piretro ti mostro alcune immagini di come appaiono dopo alcuni anni così ti fai un'idea.
    IMG_20200414_114713.jpg IMG_20170424_152611.jpg IMG_20190501_112344.jpg
     
    A Zeta e Greeg979 piace questo messaggio.
  15. Greeg979

    Greeg979 Giardinauta

    Registrato:
    21 Marzo 2017
    Messaggi:
    737
    Località:
    Scalea Cs
    Mamma mia che spettacolo... Complimenti.
    Sono le mie piante preferite, un paio di anni fa anche una mia ebbe una fioritura bellissima.
    Purtroppo commisi l'errore di dare del Fetilizzante in granuli e metà si bruciò.

    Per questo chiedevo che fertilizzante usare

    Oggi ho posato il lapillo

    [​IMG]


    Questa invece ha le foglie più chiare...
    [​IMG]
     
    Ultima modifica: 24 Luglio 2020
  16. twifan

    twifan Guest

    Grazie, ma il merito è tutto delle piante! Hai fatto bene ad usare il lapillo, hai creato un bel contrasto di colore con il muretto, se avessi usato ghiaia non avresti ottenuto lo stesso effetto. Quando metti il fertilizzante in granuli devi bagnare prima, invece con il fertilizzante liquido devi diminuire le dosi proprio per non bruciare le radici, se nella confezione c'è scritto un tappo per un litro d'acqua tu adopera 2 litri d'acqua. Anche i concimi naturali come lo stallatico o il macerato d'ortica vanno usati con cautela e lontano dal colletto della pianta. Per la dimorfoteca con le foglie gialle mettici solfato di ferro, in primavera anche una mia piantina aveva lo stesso problema, ho risolto con 2 applicazioni. Il ferro lo trovi in una polvere bluastra da diluire in acqua, in confezioni pronte all'uso chiamato "rinverdente" o nei concimi aggiunto ad altri elementi.
     
    A Greeg979 piace questo elemento.
  17. Greeg979

    Greeg979 Giardinauta

    Registrato:
    21 Marzo 2017
    Messaggi:
    737
    Località:
    Scalea Cs
    Grazie, non so come farei senza questo forum.

    Inviato dal mio Redmi Note 5 utilizzando Tapatalk
     
  18. smashzen

    smashzen Aspirante Giardinauta

    Registrato:
    27 Aprile 2020
    Messaggi:
    120
    Località:
    Toscana
    ritornando in tema, si sta avvicinando l'autunno e presto l'inverno... voi concimate le piante prima del freddo? ho letto che si dovrebbe dare potassio che favorisce lo sviluppo radicale e "protegge" dalle gelate, ha senso? in tal caso un banale concime nitro k va bene? inoltre per quanto riguarda gli ammendanti? avendo un maneggio vicino casa volevo dare dello stallatico, qual'è il periodo migliore per darlo?
     

Condividi questa Pagina