• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Aiuto talea Clematis

Alex81

Master Florello
Ciao a tutti, come già spiegato altrove sto cercando di riprendere in mano il giardino dopo un pessimo periodo e visto che grazie al Covid ho parecchio tempo libero ci vorrei riprovare!
Mi sono sempre cimentato in riproduzioni più o meno riuscite -anche solo conficcando un rametto potato nel terreno per piante particolarmente poco esigenti- ma con le clemclem non sono mai riuscito ad ottenere risultati!
Premesso che la talea di clem è particolarmente difficile, di lunga gestione e parecchio permalosa sia per esperienza personale, sia a quanto si dica, vorrei qualche aiuto e qualche consiglio da chi è riuscito, visto che delle mie circa 20 piante solo due sono sopravvissute all'incuria ed ai lavori di questi ultimi anni che mi hanno letteralmente distrutto il giardino.
E' una clematis del 3° gruppo a fiore stradoppio, non ne ricordo il nome, Goldenqualcosa mi sembra (vi lascerò una foto quando mi fiorirà) ha lignificato molto alla base, credo sia immortale essendo ancora viva e rigogliosissima! Ho letto su alcuni siti, forum e blog e parecchie informazioni si contraddicono tra loro... le mie precedenti esperienze non le considero perchè, come già scritto, tutte fallimentari!
Nei vari testi letti la confusione principale l'ho trovata sul periodo migliore in cui farle e poi in altri dettagli di minore rilevanza...tipo se sia determinante l'uso di una soluzione fungicida che non ho mai usato e che per altro non avrei a disposizione!
Spero mi possiate accompagnare passo passo con le vostre esperienze verso questo nuovo traguardo giardinautico.
Grazie!
Alex
 

Rea

Giardinauta
Io ho fatto una talea della miss bateman qualche anno fa, sono riuscito a farla radicare ma poi è morta perché in estate non l'ho messa in un posto all'ombra, all'epoca vivevo in un appartamento con un balcone a sud e avere l'ombra era davvero difficile, essendo piccolina, sono andato via un weekend e ciao: morta.
Per farla radicare avevo prelevato una talea più o meno intorno a marzo e verso la fine di aprile aveva attecchito, in realtà mi aveva attecchito anche a settembre (lì però fece le radici ma marcì dopo un po' di tempo). Semplicemente per far uscire qualche radichetta avevo prelevato appunto una talea con qualche fogliolina per "controllare" lo stato della pianta, poi l'avevo messa in un piccolo vasetto con un sottovaso allestito con argilla espansa bagnata per mantenere l'umidità ambientale e poi avevi coperto tutto il vasetto con un barattolo bello grande di vetro, la terra umida ma non zuppa. Così ho fatto anche per le talee di Camelia, Azalea, Rododendro etc... E un sacco di piante.
Penso che in realtà il vero problema non si tanto far uscire qualche radice, ma mantenerla viva dopo che ha fatto le radici. Se la tieni "imbottigliata" rischi che marcisca, se la tiri fuori troppo presto si secca tutto. È uno stress: io infatti non ci ho più provato!
Ciao
 

Alex81

Master Florello
Io al momento ho solo messo in un vasetto un pezzo di ramo che mi è rimasto in mano cercando di ordinare la pianta e nel giro di qualche giorno è andato a farsi benedire, adesso credo aspetterò la fioritura e verso inizio maggio riproverò ma sono abbastanza scettico sulla riuscita e mi spiacerebbe dover tagliare un altro ramo per nulla. Il vero problema è che la dovrei espiantare per sistemarla in un luogo più tranquillo del giardino e forse pure meglio disposto, su una recinzione anzichè su un arco insieme ad un cespuglio di lavanda con i quali sembra non convivere granchè bene e mi seccherebbe ucciderla visto che al momento le mie esperienze da pollice nero sono 6 aquilegie trapiantate moribonde, per non dire morte :D
Spero nel frattempo arrivi qualcuno ad incoraggiarmi con qualche talea riuscita, altrimenti mi deprimo!
 

Alex81

Master Florello
Visto che a quanto pare non siete propensi ad alcun intervento/consiglio/aiuto/suggerimento mi sono arrangiato visto che ieri mi son trovato un ramo spezzato ed ho fatto 4 talee... vi lascio le foto della fioritura come promesso...

Resizer_15892298084753.jpg Resizer_15892298084752.jpg Resizer_15892298084751.jpg

Fede ma dove sei finitaaaaaa?!
 

monikk64

Guru Master Florello

Alex81

Master Florello
eh....proprio per quello sto cercando di riprodurla, speravo di attirare l'interesse di qualcuno ferrato nella propagazione delle clem per avere qualche dritta, dovessero prendere vi aggiornerò e magari chissà che qualche taleina non prenda la strada per un giardinetto di qualche giardinauta fortunato :D ma al momento non ho mai avuto successo -.-"
 

Alex81

Master Florello
Bellissime che varietà sono? Tipo Veronica's choice?

è sicuramente un ibrido a grandi fiori, credo del terzo gruppo, ma dovrei controllare le lignificazioni per esser certo, con sberle di fiori da 20 cm, ora fiorisce cosi perchè è stata trascurata ma ai tempi d'oro in cui stavo dietro al giardino era incredibile....come dicevo si chiamava golden qualcosa, ha vinto anche qualche premio oltre che per il fiore per il fogliame realmente dorato, il nome preciso purtroppo non lo ricordo più, ho provato a cercare sul web ma non sono riuscito a risalire a nulla, il coltivatore inglese di queste meraviglie -che mi aveva riempito il giardino per altro- non vende più e si è ritirato alle Bahamas...poverino!
Vi lascerei le foto anche delle altre ma sono solo ricordi ormai...sto cercando di ritrovare le varietà che avevo per riprenderle ma la memoria non mi assiste e i prezzi sono quasi decuplicati...pazzesco!
Spero ancora in qualche dritta, prima o poi qualcuno si deciderà a contribuire con qualche buon consiglio, oltre ai tuoi chiaramente!
 
Alto