Mirtillo americano
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Mirtillo americano

  1. #1
    atalantino non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    21-11-2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    28

    Talking Mirtillo americano

    Ciao a tutti....
    ho tirato fuori dalla mia serra sul balcone dopo il freddo inverno passato la pianta di mirtillo americano che ho comprato due anni fa....
    ora, onde evitare di incazz... per l'ennesima volta e vedere solo la pianta fiorire fare foglie ed, intorno a luglio, iniziare seccarsi senza motivo e in pratica non prudurre lo straccio di un mirtillo in due anni.
    Già l'anno scorso, chiesi ad un fioraio alcuni consigli:
    mi disse di tenerlo all'ombra durante le ore calde in estate (fatto), mi disse che ci voleva la terra acida e andai persino in un bosco in montagna da me a prendere la terra e gli aghi di pino e metterla nel suo vaso che vedete qui nella foto. Secondo voi cosa devo fare quest'anno per evitare l'ennesima delusione? dite un vaso piu grande voi? cosa posso fare... capisco che il mirtillo andrebbe piantato in giardino, io non lo ho, però cosi come ho fragole, pomodori, salvia, rosmarino e basilico sul balcone, perchè il mirtillo si rifiuta? sarà l'aria di Milano? il mio pollice verde?? boh!

    ciao a tutti confido in voi!! (sotto vedete la foto del... rudere!!)

    saluti

    Luca

  2. #2
    L'avatar di filippolitti
    filippolitti non  è collegato Giardinauta
    Data Registrazione
    07-03-2004
    Località
    Tavullia (PU) 150mt slm.
    Messaggi
    864

    Predefinito

    Ciao Atlantino, qui puoi trovare tutte le indicazioni per la coltivazione.
    http://www.agraria.org/coltivazioniarboree/mirtillo.htm
    potrebber anche essere normale che i primi due anni non fiorisca, io non demorderei anche visto che gli anni precedenti mi par di capire che ha avuto un terreno non molto acido.
    Riguardo il vaso, anche questo credo che un pochino più grande non farebbe male.
    Prima di irrigarlo lascia depositare il calcare nell'annaffiatoio per qualche giorno.

  3. #3
    L'avatar di faxstaff
    faxstaff non  è collegato Giardinauta Senior
    Data Registrazione
    02-05-2005
    Località
    Valenza (AL)
    Messaggi
    1,043

    Predefinito

    Citazione atalantino ha scritto:
    Ciao a tutti....
    ho tirato fuori dalla mia serra sul balcone dopo il freddo inverno passato la pianta di mirtillo americano che ho comprato due anni fa....
    ora, onde evitare di incazz... per l'ennesima volta e vedere solo la pianta fiorire fare foglie ed, intorno a luglio, iniziare seccarsi senza motivo e in pratica non prudurre lo straccio di un mirtillo in due anni.
    Già l'anno scorso, chiesi ad un fioraio alcuni consigli:
    mi disse di tenerlo all'ombra durante le ore calde in estate (fatto), mi disse che ci voleva la terra acida e andai persino in un bosco in montagna da me a prendere la terra e gli aghi di pino e metterla nel suo vaso che vedete qui nella foto. Secondo voi cosa devo fare quest'anno per evitare l'ennesima delusione? dite un vaso piu grande voi? cosa posso fare... capisco che il mirtillo andrebbe piantato in giardino, io non lo ho, però cosi come ho fragole, pomodori, salvia, rosmarino e basilico sul balcone, perchè il mirtillo si rifiuta? sarà l'aria di Milano? il mio pollice verde?? boh!

    ciao a tutti confido in voi!! (sotto vedete la foto del... rudere!!)

    saluti

    Luca
    Ciao, io ho due piante di mirtilli in vaso che mi stanno dando parecchie soddisfazioni, dalla foto posso tentare qualche consiglio:
    1) Non potarlo in quel modo drastico, molte varietà i frutti li fanno sul legno dell'anno precedente.. pota solo per togliere i rami secchi e le punte bruciate dal freddo.. per il resto puoi fare una potatura di ritorno ogni 3 -4 anni e basta.
    2) il terricio di bosco non è necessariamente abbastanza acidio, ti consiglio di ricorrere a del terriccio specifico per acidofile.
    3) fertilizza leggermete con solfato ammonico , ad inizio stagione e a fine stagione, nutre le pianta e mitiga gli effetti del calcare delle inaffiature.
    4) usa un vaso più grande, almeno da 32 meglio 40 cm.
    5) non serve tenerli in serra, anzi potrebbe ridurre troppo il periodo di riposo vegetativo, fino a -15 non patiscono nulla.. all'limite una copertura di T.N.T.
    6) ogni due anni usa chelati di ferro a fine febbraio..

    io seguendo queste regole ho fatto 200gr di mitrilli per pianta e sono più o meno grandi come le tua.spero di esserti stato
    utile , saluti Fax

  4. #4
    atalantino non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    21-11-2005
    Località
    Milano
    Messaggi
    28

    Predefinito

    grazie mille a tutti per i consigli... ascolta mi aiuti un po' spiegandomi meglio che terra devo chiedere e dove posso andare a comprarla xchè ho 22 anni e nn son un fioraio esperto come voi.... quindi la terra del bosco nn basta? il vaso come diametro è sui 30cm allora dici è poco? grazie e scusa x la richiesta ma nn sono un espertone e spero di far anche io almeno mezzo etto di mirtilli!! ehehhehehe

  5. #5
    L'avatar di faxstaff
    faxstaff non  è collegato Giardinauta Senior
    Data Registrazione
    02-05-2005
    Località
    Valenza (AL)
    Messaggi
    1,043

    Predefinito

    Citazione atalantino ha scritto:
    grazie mille a tutti per i consigli... ascolta mi aiuti un po' spiegandomi meglio che terra devo chiedere e dove posso andare a comprarla xchè ho 22 anni e nn son un fioraio esperto come voi.... quindi la terra del bosco nn basta? il vaso come diametro è sui 30cm allora dici è poco? grazie e scusa x la richiesta ma nn sono un espertone e spero di far anche io almeno mezzo etto di mirtilli!! ehehhehehe
    il terriccio si chiama proprio "terriccio per piante acidofile", si trova sia nei supermercati più forniti che nei negozzi specializzati.

    il vaso da 30cm per il momento puo bastare,(dalla foro sembrava più piccolo) visto che la pianta non è molto sviluppata.. magari lo cambi tra un paio di anni..

    purtroppo vista la potatura non cedo che per quest'anno otterrai molto raccolto, ma sicuramente il prossimo anno avrai le tue soddifazioni..

    un altra cosa, nel vaso si vedono molte erbe infestani, toglile, i mitilli hanno radici superficiali e l'erba e le piante infestanti entrano in competizione togliendogli nitrimento..

    saluti Fax
    Ultima modifica di faxstaff; 27-03-2006 alle 23:35

  6. #6
    L'avatar di fatina
    fatina non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    16-02-2008
    Località
    torino
    Messaggi
    70

    Predefinito

    Ciao a tutti, mi sono appena iscritta e sono arrivata su questo forum cercando su google consigli sul mirtillo americano, così ho pensato di uppare questo topic, poi magari mi presento anche ;-)
    Allora, ho comprato oggi al supermercato una piantina di mirtillo, pensavo di svasarla (adesso ha un vasetto piccolo piccolo) e di usare terriccio per acidofile come avete già scritto, ma avrei ancora un dubbio: io abito a torino, dite che la posso lasciare fuori? Mi è parso di capire che sta bene al fresco, no? O fa ancora troppo freddo?
    Grazie mille!

  7. #7
    L'avatar di Cercatore
    Cercatore non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    23-05-2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    235

    Predefinito

    nella mia ignoranza, volevo dire che il mirtillo ha bisogno di periodi freddi. pensiamo che nasce ai confini della vegetazione sulle montagne.
    basta un poco di scirocco e fiori e foglie sono compromessi.
    a milano in estate penso che faccia caldo.
    poi non so se quello americano sia diverso.

  8. #8
    L'avatar di barbarabe
    barbarabe non  è collegato Giardinauta Senior
    Data Registrazione
    17-01-2008
    Località
    Val di Vara - SP
    Messaggi
    1,561
    Messaggi Blog
    9

    Smile

    Ciao a tutti!
    Allora come ha già detto faxstaff il mirtillo che vedo è potato in maniera drasticissima (dove li fa i frutti?), terra ci vuole torba bionda di sfagno, il vaso decisamente più grande!
    Io raccolgo chili di mirtilli dalle mie piante seguendo queste poche regolette, non utilizzo neppure l'ammonico.
    Il mirtillo DEVE SENTIRE IL FREDDO! Non va messo assolutamente in serra, qua da me andiamo anche a -6/7 per lunghi periodi la notte, anche adesso tocchiamo sempre -4/5 e sta arrivando un'ondata più fredda ma il mirtillo non ne risente.
    Purtroppo penso che in estate il clima a Milano non sia dei più adeguati al mirtillo che vuole comunque temperature ragionevoli, tipo da me che c'è caldo ma la sera si respira... può essere che sul balcone purtroppo abbia troppo caldo!

    Per Fatina: non so se il tuo è gigante o no (esistono anche varietà nane) ma comunque la coltivazione è la stessa, quindi fuori al freddo!

  9. #9
    L'avatar di Sirethar
    Sirethar non  è collegato Giardinauta Senior
    Data Registrazione
    14-03-2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,439

    Predefinito

    Eccoti una tabella presa in rete per il mirtillo gigante americano. Questa scheda si riferisce a fini di coltivazione produttiva credo. Come Torba credo che se usi quella Acida di sfagno va benissimo.
    Visto che ho anche io un mirtillo...Quanto deve essere grande il vaso, quanto profondo? e mi consigliatein coccio? GRAZIE.

    -Terreno Ideale: fresco, di natura torbosa, ricco di sostanza organica, molto areato.

    -pH Ottimale: 5 (limiti di tollerabilità 4,5-5,5).
    Il mirtillo non é coltivabile in substrati che abbiano valori di pH oltre 5,5, pertanto in ambienti diversi se ne consiglia la coltivazione solo in contenitore con un substrato adatto.

    -Calcare Attivo: non tollerato; meglio se assente.

    -Fabbisogno di Sostanza Organica:superiore al 3 %.

    -Evitare terreni pesanti e soggetti a ristagni idrici.

    -Predilige ambienti esposti al sole, protetti dal vento.

    -Franco di Coltivazione: di almeno 30-60 cm.

    -Il fiore resiste bene al freddo.

    -Fabbisogno Idrico: Importante dalla fioritura all’igrossamento dei frutti.
    Adottare sistemi d’ irrigazione localizzata.
    Ultima modifica di Sirethar; 19-02-2008 alle 13:10

    Among dark paths and tombs I roam. Why haven’t you returned?
    Fra sentieri oscuri e tombe io vago. Perchè non siete ritornati?

  10. #10
    marcisett non  è collegato Aspirante Giardinauta
    Data Registrazione
    01-01-2008
    Località
    Chiavari (riviera ligure di levante9
    Messaggi
    487

    Predefinito

    Ti hanno già detto bene riguardo la potatura, il terreno, il freddo, posso aggiungere che la resistenza al gelo invernale è molto elevata ( resiste anche a meno 20gradi). Il gelo primaverile causa invece un calo produttivo , se colpisce i fiori schiusi. Essendo le radici del mirtillo superficiali soffre facilmente la siccità . Per lo stesso motivo sono però dannosi anche i ristagni d'acqua, che devono essere accuratamente evitati. A differenza del mirtillo selvatico , il mirtillo americano predilige zone ben illuminate e arieggiate , mentre l'ombreggiamento ne riduce lo sviluppo e la produttività. Marcello

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •