1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Roseto.....

Discussione in 'Le ROSE' iniziata da MarcoPu, 2 Aprile 2009.

  1. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Ciao a tutti. Ho bsogno di un consiglio... di carattere "generale"... cioè.... non su una particolare rosa.
    Mi spiego.
    Antefatto: beh l'ho già entusiasticamente comunicato.... la scorsa settimana hanno finito la recinzione del terreno dietro casa che pur essendo accatastato come agricolo è diventato tutti gli effetti parte integrante del giardinetto esistente. (siamo tutti gasati, noi, i cani e le micie)
    Tradotto all'atto pratico.... da 80 a 1550 mq. Fichissimo.
    Resta il fatto che non so (non sappiamo) come organizzarlo. Anzi, di idee ne abbiamo a bizzeffe. Ma io non so come piazzare la moltitudine di rose.
    Voi che dite?
    Le rose le sistemo insieme o sparpagliate qua e là? O entrambe le cose? E nel caso... quelle da raggruppare come le raggruppo? Per colore, portamento, a grandi gruppi, in filari.... BOH???????
    Finalmente poi posso pure permettermi le rampicanti.... !!!
    Io adoro i giardini informali, un po' tra l'inglese e "la campagna della nonna"....

    ... vi chiedo questo perchè volevo finalmente togliere dai vasi tutte le mie rose ma non vorrei piantarle in un posto per poi doverle riorganizzare tutte l'anno prossimo.... e non vorrei predisporre il tutto in maniera da non valorizzare loro stesse e l'ambiente intorrno. Sono confuso. Non sono abituato a tutta questa abbondanza di spazio.....

    Che faccio?

    n.b. ....non vi dico la quantità di vasi che mi avanzeranno... quasi quasi metto sù una bancarella! :lol:

    p.s.
     
  2. california

    california Florello Senior

    Registrato:
    21 Marzo 2005
    Messaggi:
    8.614
    Località:
    giro l'italia..
    queste sono domande da un milione di dollari, o da esterior landscaper :D. Purtroppo è davvero difficile darti consigli su come realizzare il giardino. Molto dipende dai tuoi gusti e dalle necessità. anche una piantina dettagliata sarebbe di grandissimoa iuto.
    Io le rose le preferisco in bordura per quelle piccole e medie, da mescolare secondo colore ed esposizione. Come esemplari isolati ci vedrei delle rose antiche tipo damascene o galliche, che se lasciate libere doventano dei bei mostri.
    Rampicanti a gogo sulle recinzioni e archi divisori. Il tutto condito da erbacee perenni qua e là (graminaceae e labiate in primis). Anche le iris e le bulbose sono ottimi amici, esteticamente parlando, delle rose.
    quello che ti consiglio è cercare di procedere per passi. Meglio dedicarsi anno per anno ad una zona più o meno estesa, senza farsi prendere dalla smania e buttare tutto a cassaccio. I giardino cottage possono sembrare nati così su due piedi, quasi come se si fosse presa una bustina di prato fiorito compo e sparsa alla cavolo, ma in realtà ci sono mesi e mesi di studio.
     
  3. scardan123

    scardan123 Guest

    Naturale! Il grande salto non è da 1 ettaro a 2, o da 1000mq a 5mila, ma da "piccolo" a "grande". Poi tra grande e molto grande non cambia molto, così come tra piccolissimo e piccolo non cambia molto. Come nel reddito insomma, dove il salto è tra ricco e povero, non tanto tra milionario e multimilionario.
    Nel tuo caso devi ri-gestire completamente il tuo modo di vivere lo spazio, come piante, come manutenzione, come strumenti che utilizzi, come impatto visivo.

    Meglio sparpagliate qua e là, ma sempre considerando che devi passare col tosaerbe quindi lascia spazi per girare comodamente quando tosi il prato.
    Se le raggruppi, rischi che si accavallino troppo, o che competano a livello radicale, o che in mezzo ci crescano erbacce che non puoi togliere senza spinarti.
    Se le raggruppi, quindi, solo in fila indiana, tipo bordura accanto a un viale, omogenee per altezza.


    Eh eh! Praticamente il mio giardino :D
    Ti servirà comunque uno zaino a spalla per il diserbante, una pompa a tracolla per il confidor, un sacco da 25kg o 50kg di nitrophoska da tenere in garage, un bastone telescopico con forbici e seghetto, un tosaerba, un decespugliatore, tagliasiepi, badile, piccone, rastrello di metallo, e più avanti forse una motosega.

    Per questo anno continua a tenerle in vaso, mettendo i vasi dove vorresti tenere le rose. Poi vedrai nel tempo se lì vanno bene o no, e a quel punto le metti in piena terra. Ma per un anno aspetta. Forse ti sembra strano, ma è la cosa più saggia. Così intanto vedi quanta luce ricevono, il vento, lo spazio per camminare, etc.
     
  4. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Esattamente come pensavo di fare.... il lato della recinzione che dà verso il giardino di mia sorella sarà appannaggio soprattutto di rose rampicanti, quelo sul lato del vicino e deglia ltri campi avrà un classicissimo e banalissimo filare di 70 metri di lauroceraso.... cche provvederò ad ingentilire qua e là ancora non so come.... Per il resto.... ho una marea di iris e qualche hemerocallis da piazzare e progetto di acquistarne altri.... mi piacciono da morire.
    La faccenda dekl fare tutto un pezzo alla volta..... sì è quello che si pensava saggiamente di fare... però è frustrante :hehe:
    In lontananza per ora cis ono solo gli alberelli da frutta piantati qua e là ai margini e le 2 pierre de ronsard in fondo col loro arco all'ingresso dell'orto....
     
  5. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Scà..... le metterò qua e là... e comprerò sacchi e sacchi di pacciamatura... però ho già messo in conto di avere sempre e comunque le gambe tutte graffiate.... non sarà comunque diverso dall'averne quasi 50 in ottanta metri quadri insieme a tutto il resto :D
    Per l'attrezzatura... siamo già ben forniti.... il mio compagno è ASSAI professionale. Ci manca giusto il trattorino a motore ma è in arrivo nelle prossime settimane in società con mia sorella e mio cognato che hanno il terreno confinante.
    Mi sa che le terrò in vaso ancora quest'anno... magari le distribuisco coi vasi come se fossero in terra e vedo se l'insieme mi appaga.... è tutto molto difficile... è uno spazio tutto da inventare ma soprattutto dobbiamo ancora capire come lo vivremo....

    Però le ht in fila indiana mi fanno schifissimo! :hehe:
     
  6. scardan123

    scardan123 Guest

    Sicuro di mettere il lauro?
    E' elegante con le sue foglie lucide, a me non si è mai ammalato, ma vincenzo VA diceva che si può ammalare e soffrire degli attacchi di parassiti come l'oziorinco in varie zone d'italia.

    [​IMG]

    PS: in fila indiana non intendevo le HT, non le considero proprio :) Mi riferivo a rose a cespuglio piccole, come foxy o knockout o bonica
     
  7. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Già adesso siamo circondati da lauroceraso.... che è stato piantato a 60 cm di distanza l'uno dall'altro e fatto crescere liberamente..... bellissimo e giusto in questi giorni si sta coprendo letteralmente di fiori.... (ad oggio è alto 4 metri)..... la metà dovrà sparire per lasciar spaziare lo sguardo sul terreno nuovo e dovrà fare da "donatore" per tutte le talee necessari e a fornire le 15o piante che servono per quel lato. Da noi si comporta bene..... Quando abbiamo preso la casa era sgalfissimo e si ammalava spessissimo di oidio. Crescendo poi, ben annaffiato e curato per un paio d'anni si è rivelato sano, immune da malattie e di grande soddisfazione.
    Non amo le siepi formali tutte uguali ma su quel lato c'è bisogno di privacy.... dall'altra parte invece mi sbizzarrirò :D
     
  8. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Ecco... giusto a tal proposito... prossimamente proprio quando ci sarà da abbattere la suddetta siepe, vi chiederò di consigliarmi una rosa bassa e magari ricadente da mettere in un filare di 10 metri al posto del lauroceraso....
     
  9. Il Pallino

    Il Pallino Apprendista Florello

    Registrato:
    9 Giugno 2008
    Messaggi:
    4.418
    Località:
    la vivacissima città di Biella
    Io magari in mezzo al prato metterei rose molto grandi, insieme ad arbusti come lillà, viburni, spiree...e come bordura le rose più piccole, con tante erbacee insieme! La zona rustica, galliche rosse e lavanda, quella sul bianco, inglesi e antiche bianche, con erbacee dai colori chiari, azzurre, viola...ma sta a te decidere!:)
     
  10. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    lillà: ce l'ho
    spirea: ce l'ho
    viburno: manca (ma non per molto)
    :D

    l'idea è più o meno simile allta tua.... il problema è che lo spazio non è un grande quadrato ma è molto lungo e stretto. Una "L" per capirci.
    Appena riesco metto un disegno. :hehe:
     
  11. scardan123

    scardan123 Guest

    Oh povero cocco! adesso anche si lamenta!! :martello2

    PS: grandi arbusti isolati sparsi qua e là è come piace a me un giardino. Metti arbusti in modo da avere fioriture sempre, e mettili rustici per avere manutenzione zero: quindi

    • forsizia e calicante invernale (inverno);
    • rose grandi (primavera-estate-autunno);
    • chaenomeles rosso e bianco (inizio primavera);
    • calicante estivo (fiore non eccezionale, ma prufumo dappertutto);
    • ibischi siriaci rossi, rosa e bianchi (tarda estate-autunno);
    • oleandri rosa, rossi, bianchi, gialli a fiore singolo e doppio (estate).
    • camelia sasanqua (inverno) (grazie kiwo!:hands13:)
    • camelia japonica e azalea japonica (inizio primavera)
     
  12. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    [​IMG]

    Questo era il "concept" iniziale.... così almeno capite di che spazio parliamo.
    Non prendetelo come definitivo perchè era la prima ipotesi, il primo tentativo di mettere insieme le idee generali. L'unico punto fisso sulle rose è la siepe ricadente tutta a sx sul confine col giardinetto che c'era prima, che è 70 cm più in alto del resto del terreno....

    Prime modifiche apportate nella realtà.... abbiamo già piabntato vari alberi da frutto dove inizialmente non pensavamo di metterli...
     
  13. scardan123

    scardan123 Guest

    i ginko biloba sono tra le piante piu antiche al mondo, foglie splendide, ma puzzano e sporcano molto, quindi non lo metterei
     
  14. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Sìssì! Grandi, fioriti e a bassa manutenzione! Abbiamo già dei piccoli di tutto (proprio tutto!) quello che hai elencato.... tranne la camelia... ne abbiamo già una ma io la odio.... è talemte lenta a crescere che sembra finta :D

    Non avete idea delle discussiono col mio compagno per gli oleandri.... io sono contrario poichè sono velenosi e non voglio ritrovarmi cani e gatti intossicati.... lui invece s'è fissato e ne abbiamo già 4 pronti per essere piantati....
     
  15. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Chiedo scusa per la dimensione dell'immagine ma non sapevo come rimpicciolirla.....:martello:
     
  16. Il Pallino

    Il Pallino Apprendista Florello

    Registrato:
    9 Giugno 2008
    Messaggi:
    4.418
    Località:
    la vivacissima città di Biella
    Solo quelli femminili. I maschili no perchè non fanno frutti(sono quelli gli stanfoni):eek:k07:
     
  17. scardan123

    scardan123 Guest

    Pallino, quanta misoginia! (scherzo)
    Marco, gli oleandri hanno una dose letale alta, foglie aguzze difficilmente masticabili, un sapore disgustoso, e non mi risultano casi documentati di avvelenamento di cani e gatti da oleandro. E nemmeno di bambini, che pure mettono in bocca tutto. Anche per le mucche i soli casi di avvelenamento o morte sono quelli in cui le cavie vengono nutrite a forza per stabilire la dose letale (che crudeltà!!). Vai tranquillo, sono piante bellissime.
     
  18. ghislaine

    ghislaine Guest


    Allora ti piacerebbe il mio giardino!:hands13: è proprio così!
    Cercherò di metterti qualche foto anche se dell'anno passato, io ho creato dei mixed borders di piante aromatiche ed ho fatto arrampicare agli alberi le rose. A presto, G.
     
  19. MarcoPu

    MarcoPu Giardinauta Senior

    Registrato:
    10 Luglio 2006
    Messaggi:
    1.219
    Località:
    San Francesco Al Campo (TO)
    Ecco.... foto! foto! :D

    Allora vado tranquillo con gli oleandri! meno male...
    La ginko è sempre stata un punto fisso! Però maschio!!! (Il problema è trovare un pianta giovane ed identificabile come maschio..... )
     
  20. belluccio

    belluccio Maestro Giardinauta

    Registrato:
    16 Gennaio 2008
    Messaggi:
    2.995
    Località:
    citerna(pg)zona climatica E
    come ti invidio!!!!!io come te abituato ai piccoli spazi non saprei dove mettere le mani,molte idee ma pochi fatti!!
    l'unico consiglio è quello di fare un passo alla volta di scegliere le piante adatte al tuo clima e di studiare bene quelle che hai gia' messo prima di accostargliene altre!!!:Saluto:
     

Condividi questa Pagina