• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Rinvaso spatifillo

grace1

Aspirante Giardinauta
Buonasera,

Una decina di giorni fa ho acquistato da Ikea una piantina di spatifillo che si trova in un vaso del diametro massimo di circa 12 centimetri. Avendo letto che si consiglia il rinvaso in primavera, mi domando se la pianta sopravviverà per cosi tanti mesi in un vaso di quelle dimensioni.
Grazie a chi vorrà consigliarmi.
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

aspetta primavera per il rinvaso.
Se dai alla pianta la luce e bagni bene quando la terra è asciutta la pianta non avrà problemi fino al prossimo anno.

Ste
 

grace1

Aspirante Giardinauta
Avrei bisogno di un altro consiglio: i fiori che aveva lo spatifillo sono ormai seccati. Ho sentito dire che vanno recisi alla base per non togliere energia alla pianta inutilmente. Tuttavia noto che tutti i fiori, negli steli, sono collegati ad una loro foglia, e queste foglie sono in perfetta salute, verdi e brillanti. Come posso recidere la base dello stelo dei fiori senza togliere anche le foglie?
Grazie....
 

danielep

Florello
Buonasera,

Una decina di giorni fa ho acquistato da Ikea una piantina di spatifillo che si trova in un vaso del diametro massimo di circa 12 centimetri. Avendo letto che si consiglia il rinvaso in primavera, mi domando se la pianta sopravviverà per cosi tanti mesi in un vaso di quelle dimensioni.
Grazie a chi vorrà consigliarmi.
Da una pianta del genere, comperata anni fa, ho fatto numerosi esemplari, e, con le opportune cure, minime, è una vera gioia ( o dannazione???).
 

grace1

Aspirante Giardinauta
Io spero di riuscire a far sopravvivere almeno questo esemplare... Averne altri è un'aspirazione troppo alta per le mie capacità
 

danielep

Florello
Io spero di riuscire a far sopravvivere almeno questo esemplare... Averne altri è un'aspirazione troppo alta per le mie capacità
Normalmente, anche con le piante da appartamento, uso rinvasarle, in vasi appena superiori di larghezza , con fori ampliati, drenaggio sul fondo e un mix del 50/60 % di buon terriccio e il rimanente pomice e perlite. Lo Spatifillo beve molto ( e dimostra di aver sete abbassando le foglie) ma l'acqua non deve ristagnare. Sottovaso sì, ma solo per raccogliere gli eccessi d'acqua. Posizione luminosa. Io do, ogni tre settimane , una soluzione di concime liquido equilibrato. . Il rinvaso, come dice @Stefano-34666 , a primavera.
 

Stefano-34666

Master Florello
con un vaso così piccolo cosa succede se dimentica di annaffiare una volta?
Ciao,

non succede nulla che non capiterebbe anche con un vaso grande.
Se il vaso è grande e le radici lo occupano tutto allora è un discorso.
Ma, se il vaso è grande e la pianta ne occupa una piccola porzione, la terra bagnata crea più problemi che vantaggi.

Proprio per questo motivo i vasi devono essere della grandezza giusta e, quando si rinvasa, si aumenta la dimensione del vaso di massimo 2 misure.
In modo che, da un lato, le radici siano comode ed abbiano margine per svilupparsi ma, dall'altro, non si trovino in troppo spazio che è poi di difficile gestione.

Ste
 

danielep

Florello
Ciao,

non succede nulla che non capiterebbe anche con un vaso grande.
Se il vaso è grande e le radici lo occupano tutto allora è un discorso.
Ma, se il vaso è grande e la pianta ne occupa una piccola porzione, la terra bagnata crea più problemi che vantaggi.

Proprio per questo motivo i vasi devono essere della grandezza giusta e, quando si rinvasa, si aumenta la dimensione del vaso di massimo 2 misure.
In modo che, da un lato, le radici siano comode ed abbiano margine per svilupparsi ma, dall'altro, non si trovino in troppo spazio che è poi di difficile gestione.

Ste
Ultragiusto. E' uno degli errori più comuni!
 

grace1

Aspirante Giardinauta
Sono ancora io con il mio piccolo spatifillo:
Ho notato che alla base, dove crescono le nuove foglie, ce n è un gruppetto che sta ingiallendo e che presenta gli steli mosci e in parte rinsecchiti. Alcune sono diventate marrone scuro e si staccano facilmente, anche se non sono secche.
Cosa può essere successo? Acqua ne do'poca, il piu delle volte con lo spruzzino, anche perché il vaso come detto è piccolo.
Help!!
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

meglio non bagnare con lo spruzzino ma irrorare tutta la zolla, anche se il vaso è piccolo.
Lo spruzzino crea troppa umidità in superficie, mentre le radici "profonde" restano all'asciutto.
Si bagna bene, fino a far uscire l'acqua dai fori di scolo del vaso. Si butta l'acqua in eccesso e non si bagna più fino a quando la terra non è quasi asciutta anche in profondità (in superficie asciuga subito e, se si bagna senza aspettare che anche la terra in fondo al vaso sia asciutta, si rischiano i marciumi).

Se però gli steli sono secchi e non marci significa che quella porzione di pianta ha problemi ad assorbire acqua. Probabilmente le radici hanno qualche problema.

Ste
 

danielep

Florello
Sono ancora io con il mio piccolo spatifillo:
Ho notato che alla base, dove crescono le nuove foglie, ce n è un gruppetto che sta ingiallendo e che presenta gli steli mosci e in parte rinsecchiti. Alcune sono diventate marrone scuro e si staccano facilmente, anche se non sono secche.
Cosa può essere successo? Acqua ne do'poca, il piu delle volte con lo spruzzino, anche perché il vaso come detto è piccolo.
Help!!
Foto, please. :)Pianta con e SENZA vaso, pane di terra, (un paio di gg dopo che l'hai BEN bagnata);)
 

grace1

Aspirante Giardinauta
Ciao,

meglio non bagnare con lo spruzzino ma irrorare tutta la zolla, anche se il vaso è piccolo.
Lo spruzzino crea troppa umidità in superficie, mentre le radici "profonde" restano all'asciutto.
Si bagna bene, fino a far uscire l'acqua dai fori di scolo del vaso. Si butta l'acqua in eccesso e non si bagna più fino a quando la terra non è quasi asciutta anche in profondità (in superficie asciuga subito e, se si bagna senza aspettare che anche la terra in fondo al vaso sia asciutta, si rischiano i marciumi).

Se però gli steli sono secchi e non marci significa che quella porzione di pianta ha problemi ad assorbire acqua. Probabilmente le radici hanno qualche problema.

Ste
Come faccio a verificare la terra in profondità? Scusate la domanda scema, ma di solito mi regolo controllando quella in superficie, che d altronde, come hai detto tu, si asciuga più rapidamente...
 

Amy

Guru Giardinauta
Se però gli steli sono secchi e non marci significa che quella porzione di pianta ha problemi ad assorbire acqua. Probabilmente le radici hanno qualche problema.
se annaffia con lo spruzzino allora può darsi che quelle radici non abbiano ricevuto acqua: di solito noi tendiamo ad annaffiare con la stessa mano e quindi annaffiamo sempre la stessa porzione di vaso. Se l'acqua è tanta si distribuisce ma se è poca scende nella terra un poco restando nella stessa zona del vaso.
Come faccio a verificare la terra in profondità?
Se il vaso lo consente io scavo un poco con le dita; altrimenti uso uno stuzzicadente lungo (da spiedino) e lo infilo fino in fondo al terriccio: se torna pulito significa che il terriccio sotto è asciutto, se arriva sporco di terriccio allora il terriccio sotto è bagnato (è come controllare la cottura delle torte, come te la cavi in cucina?).
Nel tuo caso dovrebbe arrivare un poco sporco perché @Stefano-34666 ti ha scritto:
Si bagna bene, fino a far uscire l'acqua dai fori di scolo del vaso. Si butta l'acqua in eccesso e non si bagna più fino a quando la terra non è quasi asciutta anche in profondità (in superficie asciuga subito e, se si bagna senza aspettare che anche la terra in fondo al vaso sia asciutta, si rischiano i marciumi).
Se il vaso è piccolo puoi anche bagnare per immersione: metti il vaso in un contenitore di poco più alto e lo riempi di acqua fino a 2 cm sotto il livello del terriccio; lo lascia a bagno fino a quando la superficie del terriccio risulta appena umida (non bagnata troppo); lasci scolare l'acqua e metti a posto il vaso.
Il tempo tra un'annaffiatura e l'altra varia a seconda di quanta acqua utilizza la pianta: in inverno i miei pothos arrivano anche a 40-50 giorni senza chiedere acqua. Non conosco bene lo spatifillo (ne ho avuti due e li ho annegati entrambi) e non posso darti un tempo indicativo.
In linea di massima potresti controllare SE la pianta ha bisogno di acqua all'incirca una volta ogni 7-10 giorni. Poi DECIDI se annaffiare o meno.
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

sono molti i fattori che determinano quando bagnare:

- La dimensione della pianta ed i suoi apparati radicali e fogliari.
- Le dimensioni del vaso ed il materiale del quale è composto.
- La quantità di terra presente nel vaso (due vasi uguali possono contenere quantità di terra diversa in base a quante radici ci sono).
- La tipologia di terriccio.
- Illuminazione dell'ambiente.
- Vicinanza alle fonti di calore.
- Temperatura ed umidità ambientali.

Come vedi sono molte le cause che possono spingerti a ritardare il momento dell'annaffiatura.

Ste
 

grace1

Aspirante Giardinauta
Grazie per le risposte
Io spruzzavo acqua sulla piantina di spatifillo praticamente tutti i giorni, finora tutto ok, a parte leb2 o 3 foglie malandate per cui ho scritto, però se si parla di 7/10 giorni, allora è molto diverso.
Okay che con lo spruzzino l acqua che si fornisce allo spatifillo alla fine è poca, ma se salto 1 o 2 gg, noto che le foglie tendono subito ad afflosciarsi.
In cucina me la cavo bene, per cui adottero' sicuramente il sistema dello stuzzicadenti
 
  • Like
Reactions: Amy
Alto