• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Qualità dei semi su Ali Express

Frechete

Aspirante Giardinauta
Salve, da poco mi sono imbattuto in questo sito cinese dove è possibile acquistare praticamente di tutto a prezzi molto convenienti, e da "malato vegetale" ho immediatamente provato a verificare se il medesimo discorso valesse per le piante.
Mi si è aperto un mondo di sementi a prezzi stracciati (roba come "giacinto, 100 semi a 10 centesimi spedizione inclusa), che mi ha catturato per la sua convenienza e varietà di specie, alcune delle quali pressoché impossibili da reperire dalle mie parti. Tutta questa convenienza, malgrado un primo momento di estasi, non mi ha convinto e mi ha fatto spulciare tutti i commenti e tutte le recensioni. Ho scoperto dunque che sebbene la maggior parte degli articoli avesse recensioni estremamente positive, queste si riferiscono prevalentemente alla celerità del trasporto o al fatto che i semi sono puntualmente arrivati. Al contrario, raramente è possibile trovare fotografie delle piante già nate, e in qusto caso queste non sempre corrispondono all'articolo acquistato.
Esistono poi articoli palesemente fraudolenti, come le "rose arcobaleno", i pomodori fucsia etc...
Inoltre, per molte piante da appartamento e in particolare orchidee vendono semi sicuramente appartenenti ad altre piante, a giudicare innanzi tutto dalle dimensioni.
Al netto di quanto spiegato nel papiro soprastante, e in base alla vostra esperienza, vi chiedo un parere in merito all'affidabilità del sito cinese, dei consigli su come selezionare gli articoli più "sicuri", o, se ne siete a conoscenza, i nomi di altri siti che offrono lo stesso repertorio di piante a prezzi altrettanto bassi.
Grazie in anticipo per l'attenzione.
 

pNino

Maestro Giardinauta
Non comprare semi su internet, se non da siti affidabili e verificati. Ebay, Amazon, Ali sono pieni di gente che spaccia semi di erbacce raccolti in giardino per semi +o - rari, tu spedi poco ma con 10 100 persone che li comprano loro hanno solo guadagni, non metto in dubbi che ci sia qualcuno onesto che effettivamente ti vede quello che paghi, ma direi che un bel 95% dei venditori ci marcia per i soldi facili
 

Frechete

Aspirante Giardinauta
Grazie mille per la risposta, qui in Italia a 10 centesimi del giacinto non ti danno neanche le foglie secche, com'è possibile che loro ti diano addirittura 100 semi?
Comunque, a quel prezzo sarebbe conveniente persino la gramigna.
Peccato, era troppo bello per essere vero!
 

Delonix

Florello Senior
Mah, forse più che semi potresti spostare i tuoi acquisti (sempre che la cosa ti piaccia) verso i bulbi/cormi/rizoni/tuberi. In italia ed in europa trovi un po' di tutto: a prezzi onesti (non stracciati, veritieri) se arrivi in tempo e la varietà è ampia puoi sbizzarrirti.
 

danielep

Florello
Grazie mille per la risposta, qui in Italia a 10 centesimi del giacinto non ti danno neanche le foglie secche, com'è possibile che loro ti diano addirittura 100 semi?
Comunque, a quel prezzo sarebbe conveniente persino la gramigna.
Peccato, era troppo bello per essere vero!
Non ti sei fatto abbagliare, forse, senza considerare che i semi del giacinto (e di tutte le bulbose) non corrispondono affatto ai bulbi normalmente in vendita?
Per ottenere questi ultimi e di una certa grossezza, sai anni dalla semina che ci vogliono?;)
 

Frechete

Aspirante Giardinauta
Ciao e grazie per le risposte.
Per quanto riguarda i bulbi &co non ho avuto modo di confrontare vari articoli, e recensioni (anche perché cercando "bulbo/bulbi" escono immagini di lampadine a neon :ROFLMAO: ). Comunque, per quel poco che ho visto, nel frattempo che mi dedico a "esaminare" altri articoli, i prezzi sono piuttosto simili a quelli del Lidl, una catena di discount, dove per di più si ha la possibilità di "toccare con mano" il bulbo e osservarne la grandezza e la turgidità. Ad ogni modo grazie mille per aver introdotto anche quest'altro motivo di discussione.
Mah, forse più che semi potresti spostare i tuoi acquisti (sempre che la cosa ti piaccia) verso i bulbi/cormi/rizoni/tuberi. In italia ed in europa trovi un po' di tutto: a prezzi onesti (non stracciati, veritieri) se arrivi in tempo e la varietà è ampia puoi sbizzarrirti.
 

Frechete

Aspirante Giardinauta
Non ti sei fatto abbagliare, forse, senza considerare che i semi del giacinto (e di tutte le bulbose) non corrispondono affatto ai bulbi normalmente in vendita?
Per ottenere questi ultimi e di una certa grossezza, sai anni dalla semina che ci vogliono?;)

Il vantaggio di avere un centinaio di semi a poco prezzo era quello di avere almeno una ventina di piante, anche di colori differenti, fiorite nella peggiore delle ipotesi nell'arco di 4/5 anni, più o meno a seconda della specie, comunque non ho fretta. Tralasciando le bulbose, si trovano anche semi di zinnia, viola del pensiero, bellis perennis e altre annuali/biennali a prezzi molto convenienti... forse anche troppo. o_O
Comunque, per i motivi descritti nel primo post, almeno fino a smentite, non mi fiderei della qualità di questi semi.
Se proprio devo seminare gramigna cinese per sei centesimi compresa spedizione, e magari è un buon prezzo anche per le erbacce, porto a casa un blocco di terra da giardino, lo annafffio e lo concimo, non sia mai che spuntano delle phalaenopsis:ROFLMAO::ROFLMAO::ROFLMAO:.
 

elebar

Wonder Moderatrice Suprema
Membro dello Staff
Attenzione che per acquistare da paesi extracomunitari occorrono certificati fitosanitari che i venditori di Aliexpress difficilmente forniscono. Se si incappa nei controlli a campione della dogana si rischia di passare dei brutti quarti d'ora...
 

pNino

Maestro Giardinauta
Attenzione che per acquistare da paesi extracomunitari occorrono certificati fitosanitari che i venditori di Aliexpress difficilmente forniscono. Se si incappa nei controlli a campione della dogana si rischia di passare dei brutti quarti d'ora...
Ecco questo m'interessa in generale:
il certificato e' necessario anche per i semi? e si parla solo di confisca e distruzione, o anche di multa?
 

Icchy92

Guru Giardinauta
I semi dalla cina proprio no, ho letto un sacco di commenti negativi. Su ebay invece ci sono un sacco di buoni venditori (italiani o di altri paesi europei) e io stesso vendo lì le eccedenze, l'unica accortezza è quella di controllare bene il profilo di chi vende, il numero di feedback e la "convenienza" dell'inserzione. Più i semi sono rari e richiesti più è facile incorrere in fregature.
 

Frechete

Aspirante Giardinauta
Intanto grazie a tutti per le risposte.
Immaginavo che acquistando semi di specie protette, soprattutto dall'estero, si rischia di incappare in multe ed altro, ma non pensavo che acquistando semi di piante piuttosto comuni occorreva disporre di certificati. Per esempio, se acquisto dei semi di zinnia, pianta reperibile anche in Italia, occorrono certificati?
Potreste gentilmente fornirmi maggiori dettagli circa questo argomento?
Inoltre preciso che, viste le altre risposte, sono sul punto di desistere dal tentare qualsiasi acquisto di semi dal suddetto sito.
Non ho ancora fatto le stesse ricerche su Ebay, ma provvederò presto, grazie per il suggerimento.
 

elebar

Wonder Moderatrice Suprema
Membro dello Staff
...
Immaginavo che acquistando semi di specie protette, soprattutto dall'estero, si rischia di incappare in multe ed altro, ma non pensavo che acquistando semi di piante piuttosto comuni occorreva disporre di certificati. Per esempio, se acquisto dei semi di zinnia, pianta reperibile anche in Italia, occorrono certificati?
...
Il problema non è tanto la "rarità" delle piante, quanto l'eventuale importazione, insieme ai semi, di malattie che nelle nostre zone non esistono. Un po' come è successo con la zanzara tigre, che è stata importata per sbaglio... :cautious: Per quanto riguarda le sementi, dipende dalla varietà e dalla provenienza; la competenza è del Servizio Fitosanitario Regionale, quindi eventualmente devi informarti presso questo ente della tua regione.

QUI trovi il decreto che assegna alle regioni la competenza, tanto per renderti conto.

Però sinceramente, se non si tratta di semi rarissimi, la convenienza ad acquistare dalla Cina, con il rischio che come minimo siano dei sonori pacchi, non la vedo per quantità "amatoriali"...
 

Frechete

Aspirante Giardinauta
Grazie mille per la precisazione, molto esaustiva. Visto appunto l'impiego amatoriale dei semi, e letto il file del decreto, condivido il fatto che sia sconveniente. Probabilmente se si trattasse di semi rari lo sarebbe ancora di più visto l'elevato rischio di incappare in truffe o controlli alla dogana.
 
T

twifan

Guest
Grazie mille per la precisazione, molto esaustiva. Visto appunto l'impiego amatoriale dei semi, e letto il file del decreto, condivido il fatto che sia sconveniente. Probabilmente se si trattasse di semi rari lo sarebbe ancora di più visto l'elevato rischio di incappare in truffe o controlli alla dogana.
Per esperienza ti posso dire che Aliexpress a seconda di quello che compri è molto buono ho comprato diverse agende molto belle e vari gadget a prezzi stracciati, il problema è che la merce non è tracciabile, ci mette 2 mesi ad arrivare e una settimana rimane in dogana a Milano, se paghi più di 50 euro per un oggetto devi pagare anche le tasse doganali. Ho comprato però 8 bulbi di tulipano pappagallo a 1 euro ma mi sono arrivati bulbilli e non bulbi. Le rose arcobaleno non esistono ma ci sono delle bicolori come la double delight i cui semi sono in vendita in quel sito a prezzi ridicoli: dovete stare attenti voi se vi conviene e se quel prodotto è introvabile oppure no. Quando compro semi mi affido a ebay e non me ne sono pentito. Ho comprato dei semi di Leucojum vernum (specie protetta) su ebay non avendo trovato i bulbi e ti dico che la semina è andata a buon fine. Se il venditore ha la licenza per vendere un certo tipo di oggetto state tranquilli.
 

elebar

Wonder Moderatrice Suprema
Membro dello Staff
Per esperienza ti posso dire che Aliexpress a seconda di quello che compri è molto buono ho comprato diverse agende molto belle e vari gadget a prezzi stracciati, il problema è che la merce non è tracciabile, ci mette 2 mesi ad arrivare e una settimana rimane in dogana a Milano, se paghi più di 50 euro per un oggetto devi pagare anche le tasse doganali.
La dogana si paga sopra ai 22 €, non 50.

Ho comprato però 8 bulbi di tulipano pappagallo a 1 euro ma mi sono arrivati bulbilli e non bulbi. Le rose arcobaleno non esistono ma ci sono delle bicolori come la double delight i cui semi sono in vendita in quel sito a prezzi ridicoli: dovete stare attenti voi se vi conviene e se quel prodotto è introvabile oppure no.
Chi ha un minimo di competenza in fatto di rose, sa perfettamente che le rose da seme non hanno niente a che vedere con la pianta che ha prodotto i semi. Sarebbe come pensare di ottenere un clone di me medesima impiantando un mio ovulo in tua moglie. Le piante "cartellinate" sono riprodotte PER TALEA, non da seme! Da seme si producono nuove rose, sperando di ottenere nuove varietà fantastiche o resistenti alle malattie o cose del genere, ma quel che è certo è che saranno completamente diverse dalla pianta madre.

Quando compro semi mi affido a ebay e non me ne sono pentito. Ho comprato dei semi di Leucojum vernum (specie protetta) su ebay non avendo trovato i bulbi e ti dico che la semina è andata a buon fine. Se il venditore ha la licenza per vendere un certo tipo di oggetto state tranquilli.
Oltre alla licenza, se provengono da paesi extracomunitari, è necessario anche il certificato fitosanitario.
 
T

twifan

Guest
è da qualche tempo che non compro dalla cina ma in quel periodo il limite era 50 euro l'avevo letto forse su ebay o qualche altro sito. In america invece per una bottiglietta da collezione di True Blood (serie tv) dal costo di 5 euro ne avevo speso 25 per la spedizione. In canada invece le spese di spedizione erano minime: insomma tutto è relativo.... Per quanto riguarda le rose la certezza di avere la stessa rosa da seme si ha solo con le rose selvatiche in primis la canina. Tutte le rose antiche che sono pervenute fino a noi provengono da talea, l'innesto è il metodo più usato per fini commerciali. I semi delle rose moderne sono per la maggior parte sterili. Per mia esperienza personale ti posso assicurare che le rose nate da seme poco si discostano dalla madre. Ho una Queen elisabeth nata da seme identica alla madre. Pensa che ho trovato in campagna rose rosse a mazzetti moderne a circa due km dalla pianta madre portate li dagli uccelli. In teoria ti darei ragione per esempio la rosa bianca iceberg deriva da una rossa ma questi risultati sono frutto di selezioni tra incroci, se tu prelevi i semi da una tua rosa rosa avrai per l'80% una rosa simile alla madre. Per quanto riguarda i vari certificati si, sarebbero tenuti per legge ma se sono venditori privati e non professionali allora le cose cambiano. Ciao
 
Alto