• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Qual'è il colore e l'abbinamento di colore che nelle piante, vi piace di più?

R

riverviolet

Guest
Ehh oggi non ho un bel niente da fare, sopportatemi!
Vi sono colori e accostamenti di questi che proprio non mi piacciono e oltre a chiedermene il motivo da sola, m'incuriosisce il vostro parere.
(ne avrei altri da chiedere, tipo, giardino naturale o giardino ordinatissimo e iperprogettato?).

Non mi vanno giù i rossi, non li sopporto accanto ai gialli e agli arancioni ed anche quest'ultimi, non riesco a inserirli nel giardino.
Gli unici che passano la censura sono i gialli, che devono essere rari e minuti o pastellati come in alcune rose.
Il bianco ad esempio, mi piace alquanto isolato o frammentato da mezzi toni, come l'azzurro, o il rosa, mai accesi, prima di passare a qualcosa di più intenso.
Non mi piace rosso-bianco, viola-bianco, blu-bianco, forse l'unico è rosa-bianco ma molto sfumato.

Ho scoperto di amare alla follia le piante colorate senza fiore, possibilmente purpureee, bronze o argentate e cespugli di queste morbide come tessuti.
Ho la sensazione che queste preferenze, possano indicare una caratteristica della propria e altrui personalità.

E voi? Quali sono i colori e gli abbinamenti con cui vi sentite più a vostro agio?
(mi sento tanto Marzullo :fifone2: :fifone2: )
 
R

riverviolet

Guest
:cry: :cry:
E ditemelo che è un sondaggio stupido e che non volete essere così sicneri e quindi scortesi dal dirmelo :cry:
E' che sono tutti in vacanza, io sono qui a casa ad annoiarmi e mi escono fuori questi sonaggi pallosissimi, :martello: :martello:
Ciao :lingua:
 

Emanuela Pit

Apprendista Florello
Vediamo ....a me piacciono tutti i colori, ma vivendo a stretto contatto con gli olandesi, ho inizato ad apprezzare le sfumature di uno stesso colore.

Non e´ raro vedere balconi o giardini con fiori diversi di un solo colore, ogni anno diverso, cosi´ si avra´ l´anno rosso, l´anno blue, l´anno arancione, ecc.

A me personalmente piacciono molto le varie sfumature del bianco, se avessi un giardino buio, lo illuminerei con diverse piante con fioriture bianche. :) :flower:

Amo anche i porpora abbinati ai bianchi, il giallo abbinato al blue o al viola, il rosso, con il bianco e il giallo (geranei rossi, margherite bianche e calceolaria gialla), insomma mi piace fare una bella macedonia di fiori :)
 
Ultima modifica:

lobelia

Florello Senior
Io riempio i vasi di gerani rosa, in tutte le sfumature, perché li trovo rasserenanti. Il bianco mi piace solitario e moltissimo con foglie contrastanti verde scuro. Anche il giallo mi piace da solo, o come cuore del fiore, tipo astri o ipomee per capirci.
Adoro i tocchi di azzurro, tipo Lobelia o iris o giacinti abbinati a piante con piccoli capolicchi rosa a contrasto. Il rosa, più è tenue e delicato (come la guancia di un bimbo), più mi piace.
Adesso mi sento attratta dalle rose color crema o cipria. Comunque preferisco piante annuali perché i miei gusti variano di anno in anno e mi piace adattare i colori dei miei fiori ai miei stati d'animo.
Per l'autunno pianterò bulbi di fiori azzurri e alti.
 
M

marge

Guest
No, River, il sondaggio non è stupido, anzi, lo trovo interessante! :eek:k07:
Premetto che a me piace in assoluto il colore verde, possibilmente il verde tenero dei prati irlandesi, per cui su queste morbide e vellutate macchie verdi il mio occhio riesce ad apprezzare qualunque colore. Mi piacciono anche le foglie argentee, combinate col bianco ed il rosa pallido. Di solito non sopporto i colori screziati, ma amo tutti i bianchi, i gialli, gli arancio, i rosa, i lilla, i blu, gli scarlatti. Sono stupende certe tonalità di rosa cipria o di color crema (come dice Lobelia), insomma di solito i colori li amo tutti. Certo è anche una questione di misura, un pizzico di buon gusto, ma quest'ultima è una caratteristica talmente personale che non penso si possa generalizzare. Devo dire che non mi piacciono i fiori rossi mescolati con i porpora; i colori pastello come il lilla chiarissimo mischiato, ad esempio, col colore arancio o col rosso-fucsia. In sostanza, di solito amo le gradazioni sfumate, oppure se dev'essere contrasto, preferisco (sempre sul verde di base) l'arancio intenso col viola cupo, oppure il bianco candido di un rampicante con dentro il rosso vellutato di certe rose. :love:
 

Bia

Giardinauta Senior
Oddio, riverviolet, la discussione che hai lanciato è veramente interessante.

Allora, vediamo che cosa posso rispondere.

Al momento non ho un grande giardino, solo qualche cosa di molto disorganizzato posto qua e là, però mi piacerebbe pensare al giardino della mia nuova casa, che... non è più allo stato di " campo di patate" come qualche settimana fa, ma è già diventata una piattaforma di cemento (dopo essere passata dall'essere palude, perchè avevano fatto il buco mai poi ha diluviato); e il mio adorato papà (che abita giusto lì davanti), dice che potrebbe sbucare anche qualche muro perimetrale ... nei prox giorni... (Metti di avere la stessa pazienza che serve per far sbocciare un ramo di una phal).

Che dire... Un vialetto davanti lastricato, con attorno due ali di tulipani e narcisi gialli e arancio e rossi...

E poi la mia grande mimosa sul lato meridionale della casa, che prenda tutto il lato sud del garage e salga su verso il tetto.

E poi sul retro, un angolo un po' "invernale", un po' roccioso, con del vischio e del pungitopo, e un piccolo abete nano (o qualche cosa di simile)...

E poi, ancora, un acero giapponese (o giù di lì..) perchè mi piacciono tantissimo i colori rossi delle foglie d'autunno, e un grande sempreverde, oppure qualche cosa tipo ... betulla ... insomma una pianta "grandi dimensioni" ai cui piedi possa mettere tanti piccoli fiorellini colorati, forse i bucaneve.

E sempre sul retro forse un roseto, perchè spero di riuscire a fare un pergolato e spero sempre di contornarlo di rose, magari qualche cosa di strano, rose blu! forse??!! Insieme a qualche rosa gialla di colore tenue...

Che cosa accosterei??? Colori strani, che a prima vista potrebbero sembrare "cromaticamente" lontani anni luce...

Penso a sbando, senza accostare i colori a nessuna specie in particolare... Blu (forte e carico) al crema o al rosa antico. Rosso bordeaux al bianco o, se proprio vogliamo osare di brutto, al blu... Oppure a qualche verde molto strano... tipo olivastro... Gli arancio in tutte le loro tonalità, così come i gialli, a chiazze ben distinte...

Che dite, esisterà in natura qualche cosa che mi aiuti a soddisfare questa voglia di ... strano???

In qualsiasi caso, prediligo le specie annuali, perchè così ai cambi di stagione mi posso sbizzarrire con nuovi colori e nuovi accostamenti... Viola e giallo...??? Che dite???? Blu e rosso ???

:Saluto: Barbara
 
R

riverviolet

Guest
Caspita se sono diversi i gusti in fatto di giardino eh?
Pensate, io non mi sarei mai aspettata di non poter riuscire a gestire nè a vedere il rosso dominante nel giardino e meno che mai in alcune piante, come le rose.
All'nizio mi piaceva, o meglio immaginavo comunque d'inserire i gialli, gli arancioni, i rossi, poi con il tempo, quando ho avuto queste fioriture, mi rendevo conto che quasi mi soffocavano, mi mettevano di cattivo umore e quasi trasportata da non so' dirvi cosa, ho cominciato a sterminare determinate piante o a regalarle, proprio a causa del colore oppure della sua intensità.

AL contrario, io non amo molto le piante annuali, non mi piace vederle morire, non mi piace il contatto temporaneo con loro è strano lo so', ma tant'è.

Ai fiori isolati ad esempio preferisco il gruppo anche di piccolissime unità, ma serrate.
A voler fare gli psicologi da quattro soldi, ci potrebbe uscire un piccolissimo e altamente limitato test di personalità.

Amo i colori freddi, i blu intensi, il viola su tutto di qualsiasi tonalità, i bianchi luminescenti con sfondo verde smeraldo, i colori metallici sul fogliame, i bronzi, mentre i colori caldi devono essere assolutamente sfumati, pastello, satinati, quasi porcellanati.

Chissà, magari questo fattore potrebbe voler significare che son una persona che cerca nella natura, la pace e il relax che non trovo nel quotidiano tran tran?
 
Ultima modifica di un moderatore:

lobelia

Florello Senior
No, River, semplicemente che temi di perdere il "controllo" sulle tua vita. I colori che prediligi, sono delle persone meditative. Il bianco appartiene al Chakra della Corona, il viola al Terzo Occhio (capacità di vedere oltre le apparenze), il blu col chakra della gola. Sei tutta nella testa.
Questo vuol dire che hai sofferto, quando hai espresso apertamente le tue passioni, emozioni, senza essere compresa, e questo ti ha come bloccato, soffocato.
Hai una carica emotiva forte, espansiva, ma la tieni in te.
Hai paura della malattia, della morte.
Un abbraccio, ciao! :martello: :love_4:
 
R

riverviolet

Guest
Ho detto psicologi d quattro soldi!! :lol:
Eh ci hai preso! :hands13:
 

Emanuela Pit

Apprendista Florello
Non ci sono psicologhi da quattro soldi, ma psicologhi o persone che, pur non essendo psicologhi, riescono a capire gli altri :)

@ Lobelia ....... il blu col chakra della gola, corrisponde al chakra che regola le emozioni :)
hai ragione quando dici che Riverviolet e´ nella testa.

La scelta dei colori la dice lunga sullo stato d´animo di chi li sceglie, proprio come dice Lobelia e seguendo i colori che corrispondono ad ogni chakra, si potrebbe fare una autodiagnosi.

Che belli i vostri giardini, chissa´ quando riusciro´ ad avere il mio giardino :(

Molto bella queste discussione Riverviolet, grazie :love_4: :flower:
 
R

riverviolet

Guest
Ma và? Non l'avrei mai detto che vi intendavate di chakra :eek:k07: :D :rana:
 
R

riverviolet

Guest
Reiki, thai-chi, yoga, meditazione, zen, pratiche occidentali d'indagine, eccetera :froggie_r
 
Alto