• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Problemi con olivastro prelevato in natura

Escape

Aspirante Giardinauta
Buongiorno,
Mi sono appassionato da poco al mondo delle piante. In particolare all’olivastro. Sono pugliese Zapponeta (Fg), e dalle mie parti ce ne sono tanti. Ho provato a prelevarli in natura nel mese di febbraio, ho tagliato in malo modo. Non partono o comunque hanno problemi. Ora leggendo il forum sto già capendo tante cose. Ma vorrei un aiuto per poter riprendere queste piante. Inoltre ho fatto anche una prova a mettere olivastro in ufficio... niente ha perso tutte le foglie. Allego foto grazie
E17EFEC1-A390-4D82-A6CD-E8DBC593E1FE.jpeg BA6870A2-8DE9-4363-8C90-A2FA08411239.jpeg
11054C02-0A21-4F05-9C54-3D7DCAFE8DF8.jpeg
 

francobet

Moderatore Sez. Bonsai
Membro dello Staff
secondo me il problema è nel terreno
sembra terra da campo.
calcola che i miei li coltivo in pomice e lapillo al 90%
 

avalu81

Giardinauta
io come buona norma (o almeno per quella che è la mia esperienza) ad ogni prelievo di olivastro faccio seguire un taglio completo di tutti i rami e imbustamento e posizionamento all'ombra. se tutto va per il verso giusto, nel giro di un mese la pianta ricaccia ovunque e da li parto per la costruzione del bonsai.
é una pianta a costo zero, tentar non nuoce, nel peggiore dei casi riprovi con un'altra.
 

Escape

Aspirante Giardinauta
Grazie per le risposte e i consigli. Se volessi provare con nuove piante, sempre da prelevare in natura, potrei prelevarle ora o non è il periodo giusto?
 

avalu81

Giardinauta
Grazie per le risposte e i consigli. Se volessi provare con nuove piante, sempre da prelevare in natura, potrei prelevarle ora o non è il periodo giusto?
l'olivastro, tendenzialmente, con un pò di radici lo puoi prelevare sempre e solitamente sopravvive senza tanti sforzi. io in ogni caso ti consiglio di prelevarlo verso ottobre novermbre, quando ha perso un pò della spinta vegetativa.
se poi sei in una zona infestata di olivastri, quindi senza particolare depauperamento ambientale, puoi anche provare, a titolo di studio, a prelevarne diversi in diversi periodi e vedere come reagiscono
 

aurex

Esperto di Bonsai
Il periodo di raccolta è quello giusto anche se io ho prelevato olivastri a luglio e non ho assolutamente avuto problemi...
Quello che hai sbagliato è l'approccio successivo.... Quando prelevo devi ridurre al massimo l'apparato foliare... Io non ne lascio proprio... Interrare in terriccio idoneo (agrpeelite o pomice con un po' di terriccio universale)... Imbustare il tutto fin quando non vedi il risveglio della pianta... Fitostimolanti somministrati regolarmente e via...
Le piante che hai raccolto sono un po' esiline e non ti sarebbero servite a molto se non per fare esperienza.... Ma puoi sempre riprovare... Io ne ho raccolto 17 1 mese fa... Già tutti con le gemme nuove...
 

Escape

Aspirante Giardinauta
Ciao grazie per la risposta. Ti aspettavo Complimenti per i tuoi lavori. Potrei recuperare queste mie piante ? Come faccio? Inoltre sto provando con un olivastro nel corridoio nei pressi de mio ufficio vicino una finestra... ha perso le foglie ma tronco vivo. Sarebbe una bella vittoria riprendere queste piante proprio ora che mi sono appassionato a questo mondo. Anche se poi non auspico a fare lavori importanti... vorrei solo imparare a prendermi cura delle piante e a renderle un pizzico estetiche per l’ambiente in cui vivo . Grazie mille
 

aurex

Esperto di Bonsai
prima si impara a coltivare poi si impara ad impostare....:su:.....prova a tenere le piante fuori ed in ombra assoluta...posizione fresca....non ti dico compra dei fitostimolanti perchè forse è un pò esagerato....
 

Escape

Aspirante Giardinauta
Per quanto riguarda l’olivastro in corridoio d’ufficio interno, posso coprirlo ora per vedere se prende? E la busta di che colore? Grazie ancora
 

aurex

Esperto di Bonsai
il discorso della busta avresti dovuto farlo subito dopo la raccolta....ora è un pò tardi e con il caldo rischi altri tipi di problemi...non so come può reagire una pianta raccolta dentro casa perchè non ho mai provato....ripeto il mio consiglio è sempre quello di tenerla in una zona fresca ed ombreggiata, terriccio sempre umido....e sperare che attecchisca....alla prossima raccolta di sicuro avrai più informazioni e potrai agire al meglio....
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Scusate, ma l'olivastro non è una pianta da interno...lascia fuori all'ombra.
Prima svasa, taglia tutti i rami secchi e togli le foglie, controlla le radici, rinvasa in pomice quasi assoluta poi imbusta con un sacco trasparente con qualche foro per areazione e attendi.
L'olivastro, difficilmente muore e, se ben seguito, rigermogliera' con vigore dopo circa 30 40 giorni.
 

aurex

Esperto di Bonsai
Scusate, ma l'olivastro non è una pianta da interno...lascia fuori all'ombra.
Prima svasa, taglia tutti i rami secchi e togli le foglie, controlla le radici, rinvasa in pomice quasi assoluta poi imbusta con un sacco trasparente con qualche foro per areazione e attendi.
L'olivastro, difficilmente muore e, se ben seguito, rigermogliera' con vigore dopo circa 30 40 giorni.
Stefano sei troppo "aggressive"...:oops::oops::ROFLMAO:....ormai la pianta è li e se ha un minimo di speranza per la ripresa...facendo così le dai il colpo di grazia....l'olivastro è forte e non è di certo una pianta da interno...ovvio....ma se non la curi come si deve anche l'olivastro ti abbandona...
 
Alto