• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Primo gymnocalcyum

corederoma82

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti,
mi sono appena avvicinato al mondo delle piante grasse ed ho acquistato il mio primo gymnocalcyum.
Ho reperito alcune informazioni, ma i dubbi sono tanti;
la prima domanda riguarda l'innaffiatura, non so se anche in questo periodo devo eseguirla; considerate che la pianta che ho acquistato presenta dei boccioli ed io vivo a Roma, dove ancora il clima è primaverile.
Inoltre leggevo che non deve stare diretta sotto i raggi del sole......questo è problematico perchè sul mio balcone c'è il sole praticamente tutto il giorno, secondo voi posso rimediare coprendo il cactus con il tessuto/non tessuto?
In inverno, le temperature da temere quali sono?
Scusate per le tante domande, spero mi possiate aiutare.

Grazie
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

la pianta, se le minime sono ancora buone, deve essere bagnata quando la terra è asciutta (anche in profondità).
A proposito...in che terra si trova? Buona e ricca di inerti o schifosa e torbosa? Nel secondo caso devi rinvasare, pulire le radici ed usare un terriccio idoneo (1/3 terra ed il resto inerti).

La pianta, se abituata, può stare al sole senza problemi. Se arriva da un vivaio specializzato ed era abituata al sole non ci sono problemi. Se arriva da un supermercato o un vivaio non specializzato fai attenzione al sole. Abituala gradualmente altrimenti si brucia.

Riparala in casa quando le minime si abbassano sotto ai 5 gradi. Se la lasci fuori l'importante è che non prenda pioggia.
Quando la ritiri in casa mettila in un posto luminoso, in un locale fresco (se hai un vano scale non riscaldato sarebbe l'ideale). In questa condizione puoi anche non bagnare più fino alla prossima primavera. Se invece la tieni in casa (al caldo) dalle più luce possibile, tienila lontano dalle fonti di calore e bagna ogni 40/60 giorni.

Ste
 

corederoma82

Aspirante Giardinauta
Ciao,

la pianta, se le minime sono ancora buone, deve essere bagnata quando la terra è asciutta (anche in profondità).
A proposito...in che terra si trova? Buona e ricca di inerti o schifosa e torbosa? Nel secondo caso devi rinvasare, pulire le radici ed usare un terriccio idoneo (1/3 terra ed il resto inerti).
Ciao e grazie per le risposte.
Cosa intendi per minime ancora buone? Considera che a Roma anche di inverno la minima è sui 10 gradi, tranne un paio di settimane dove è leggermente più bassa.
La terra non ho idea di come si verifichi, è la terra in cui si trovava la pianta quando l'ho acquistata.
 

chebarba

Giardinauta Senior
Un gymno tutto il giorno al sole, bisogna sapere che gymno è. Se metti una foto sarebbe meglio. Se la temperatura sta come hai detto non ci sono problemi: può stare fuori al riparo dalla pioggia.
 

Simo98

Giardinauta
Ciao e grazie per le risposte.
Cosa intendi per minime ancora buone? Considera che a Roma anche di inverno la minima è sui 10 gradi, tranne un paio di settimane dove è leggermente più bassa.
La terra non ho idea di come si verifichi, è la terra in cui si trovava la pianta quando l'ho acquistata.
In che zona di Roma vivi?
10 gradi di minima in inverno li osservo al mare in Sicilia... :ROFLMAO:
In ogni caso a Roma si possono lasciare tranquillamente fuori
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

il terreno lo verifichi...guardandolo.
Se è pieno di inerti (ghiaietta, pomice, lapillo etc.) va bene. Se è marrone, duro, con tracce di filamenti tipo cocco allora deve essere cambiato.
Se le minime sono quelle che dici tu puoi lasciare la pianta all'aperto tutto l'anno. Basta che in inverno non prenda pioggia.

Io i miei gymno li lascio al sole, da aprile ad ottobre, dalle 9 fino alle 16. Stanno bene. Fioriscono e crescono. Magari si arrossano un pochino (e questo si eviterebbe proteggendo le piante nelle ore calde della giornata) ma, se il nostro amico non ha posto, meglio il sole pieno che tenere la pianta in casa.

Ste
 

cmr

Giardinauta Senior
Un Gymno (ma un po tutte le cactacee) a Roma può stare fuori sempre, basta non farlo bagnare in inverno dalla pioggia. Uniche eccezioni se il terrazzo è nella periferia di Roma nord o Roma est dove il freddo e l'umidità si sentono e fanno danni. In questo caso è sufficiente un telo di TNT. Come detto, se lasciato h24 al sole tenderà ad arrossire: in questo caso, essendo una pianta di modeste dimensioni anche da adulta, si può ovviare facendolo crescere dietro ad un'altra pianta o riparato da un vaso che crei un cono d'ombra durante le ore centrali.
 
Alto