• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Plumbago questo sconosciuto?

MORA ANDREA

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti
qualcuno mi saprebbe dire qualcosa del Plumbago, l'ho impiantato in terra a novenbre del 2017 mi ha fatto una riuscita ottima per buona parte del 2018 poi con l'autunno le prime foglie secche poi è diventato un mucchio di goglie secche.
Chi me l'ha venduto mi aveva sssicurato che era un sempreverde, quest'anno le foglie secche non cadevano più e a febbraio e ho pensato di taglirle via come pure i rami secchi,ora sempre uno spaventa passeri rami privi di foglie. Ho sbagliato qualcosa o è questione di tempo e forse riavrò il mio Plumbago fiorito

grazie Andrea:ciao:
 

renix

Giardinauta
E' un semisempreverde, ma le foglie che restano sono brutte, perciò va potato all'inizio della primavera. Inoltre non è rustico, nel tuo clima va piantato in vaso e riparato dal gelo portandolo in serra o in una stanza non riscaldata.
Io lo lascio all'aperto, ma è accostato al muro esposto a sud e ai primi freddi lo avvolgo nel tnt. Prima di buttarlo guarda bene se ha delle gemme e aspetta un po' perché vegeta tardi. E cambia venditore!
 

tartina

Florello Senior
anch'io lo tengo in vaso e in inverno lo accosto al muro sotto al portico di casa, dove non viene raggiunto nè dalle piogge nè dal gelo... nonostante ciò secca quasi completamente tutte le foglie, però non muore...

nel tuo clima, così come nel mio, non può proprio essere piantato in piena terra...

ora ho appena accorciato tutti i rami e sta già mettendo le gemme nuove...

prova a grattare leggermente i rami è vedi se c'è rimasto qualcosa di verde...
 

monikk64

Guru Master Florello
E cambia venditore!
Questo è un ottimo consiglio!
Alle nostre latitudini sempreverde un corno! :)
Pazienta che poi ricaccia... (Quando le temperature gli saranno più congeniali, patisce il freddo davvero tanto!) E non lasciarlo con la terra secca, ha bisogno di acqua, ben drenata, ma acqua!
 

piccola Flo

Giardinauta
Non è sempreverde nemmeno per me che sono a Roma e secca tutte le foglie... Ricaccia ogni anno e fiorisce fino a ottobre. La mia in vaso richiede tanta acqua e concime ma ripaga tantissimo! Aspetta a vedere come va. Spesso ricaccia anche da sotto.
 

CLEMETIS68

Master Florello
Ho sbagliato qualcosa o è questione di tempo e forse riavrò
Tranquillo
anch'io ne ho uno in vaso che di inverno secca completamente e poi puntualmente rispunta da sotto
anzi di dirò ..nasce piantine ovunque ,potrei definirlo un infestante , e anche le piccole piantine nate in terra dove gli è parso superano tranquillamente l'inverno ,e qui da me le temperature non sono diverse dalle tue
mettilo al sole e annaffia e concima e vedrai che rispunta
 

MORA ANDREA

Aspirante Giardinauta
anch'io lo tengo in vaso e in inverno lo accosto al muro sotto al portico di casa, dove non viene raggiunto nè dalle piogge nè dal gelo... nonostante ciò secca quasi completamente tutte le foglie, però non muore...

nel tuo clima, così come nel mio, non può proprio essere piantato in piena terra...

ora ho appena accorciato tutti i rami e sta già mettendo le gemme nuove...

prova a grattare leggermente i rami è vedi se c'è rimasto qualcosa di verde...

Da ieri ho notato piccole foglioline che stanno per uscire,la mia domanda è quanto tevo tagliare i rami, l'altro anno sono cresciuti in altezzaa quasi un metro e mezzo ed ora i rami sono lunghi e per la maggior parte spogli.Devo accorciarli tanto o basta taglire la parte finale dei rametti quelli secchi o lascio che la "natura" faccia il suo corso, ho grattato i rametti e sotto sono verdi

Andrea :ciao:
 
Ultima modifica di un moderatore:

monikk64

Guru Master Florello
Taglia in modo da lasciare almeno 5 o 6 ciuffetti di foglioline su ogni ramo, come hai visto lui "spara" in tutte le direzioni in modo abbastanza disordinato....
Poi dipende, se vuoi un cespuglio grande e ricadente lascia più lungo, se vuoi un " pon pon" tagli più corto.
Io spunto parecchie volte per stagione i rami a seconda della forma che mi piace farle assumere...
 
Ultima modifica:

Candy418

Giardinauta Senior
Certo che un venditore che non avverte che il plumbago va protetto in inverno in Veneto!!!:mazza:
Cambia fornitore di corsa, Andrea, c'è un sacco di cialtroni o gente a tirar via.
 

russell81

Aspirante Giardinauta
A tal proposito mi accodo per chiedervi un consiglio.

Ho anch'io un Plumbago in vaso che ad inizio inverno ho provveduto a potare a 30 cm dal terreno. Dopo 3 mesi tenuto al riparo e coperto da TNT l'ho scoperto, notando con soddisfazione che sta già rigettando nuove gemme. Anche lungo la circonferenza del vaso.

Vorrei dunque rinvasarlo e concimarlo. Mi chiedo: dal momento che attualmente si trova in un vaso da 20 cm, posso rinvasarlo in uno da 40 (visto che ha rami che stanno spuntando dai lati)? Per dargli uno sprint di ripartenza, concimo subito con fertilizzante a lenta cessione per piante verdi?
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

secondo me passare da un vaso da 20 cm ad uno da 40 cm è un salto troppo grande e rischi che si creino marciumi per la troppa terra. Meglio un vaso da 28/30 cm.
Se metti terra nuova non serve concimare. Al massimo mescola alla terra qualche grano di concime a lenta cessione.
Usa un buon terriccio fertile e non troppo compatto (evita i terreni argillosi e calcarei). Ricorda di mettere, sul fondo del vaso, un bello strato di materiale drenante. L'acqua in eccesso deve scolare via velocemente dai fori di scolo del vaso.

Ste
 

MORA ANDREA

Aspirante Giardinauta
Certo che un venditore che non avverte che il plumbago va protetto in inverno in Veneto!!!:mazza:
Cambia fornitore di corsa, Andrea, c'è un sacco di cialtroni o gente a tirar via.
A questo punto penso anch'io così anche se l'impressione che mi aveva fatto in vivaio era quello di un professionista, mi aveva solo raccomandato di tenerlo riparato con teli solo per il primo anno, tempo che le radici attecchissero bene al terreno, poi non serviva più
In questi giorni stanno spuntando nuove foglioline speriamo bene.
Il problema è che io avevo chiesto una pianta sempreverde da interrare lungo il perimetro inferiore della mia cancellata in modo da riparmi dal passagio delle persone ed il risultato è stato che dopo un 'anno meraviglioso mi sono ritrovato con una painta piena di foglie secche. Vedrò quest'anno ancora poi forse cambierò tipologia di piante non so ancora bene cosa
Andrea:ciao:
 

Similar threads

Alto