• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Pioppo tagliato ma ancora vivo

Dottie28

Aspirante Giardinauta
Ciao a tutti,
mi sono appena iscritta perché ho un problema e non so più a chi chiedere né a chi credere.
Abito in un complesso in campagna, villettine a schiera ciascuna con il proprio giardino privato e una grande area comune tutto intorno. Nel mio giardinetto in fondo in un angolo c’era un pioppo, a marzo di quest’anno ho incaricato un amico giardiniere di tagliarlo. Mi disse che scortecciando il tronco in alto la pianta col tempo sarebbe morta. Mi sono fidata e mi sono tenuta il mio pezzo di tronco cui è ancorata la rete di recinzione tra me e una vicina (fondamentalmente era stato utilizzato al posto del palo della recinzione). Passa qualche tempo e a maggio iniziano a spuntare un sacco di germogli dalle radici, sia nel mio giardino sia in quello della vicina e anche nella parte di giardino comune. Richiamo il mio amico giardiniere, la pianta sta buttando fuori dai polloni nuove piante. Mi sento dire che bisogna dare un diserbante fogliare più volte in modo che la pianta attraverso le foglie assorba il prodotto e così muoiono sia le radici che la pianta. Mi incaponisco e faccio anche fare delle iniezioni nel tronco perché voglio che la pianta muoia il più in fretta possibile e smetta di gettare nel giardino della vicina e in quello esterno. Sono passati quasi 10 gg, il mio giardino è tutto secco e sembra morto ma nella parte esterna e dalla vicina sembra stia continuando a buttare. nella parte esterna il giardiniere che gestisce il verde nel complesso non ha voluto dare il diserbante fogliare sostenendo che non serve a nulla e che bisogna scavare ed eliminare le radici. Ho chiesto anche a un’altra ditta che si occupa di manutenzione del verde e mi hanno detto che ci vuole del tempo ma la pianta morirà e smetterà di cacciare dai polloni, ma devo avere pazienza e continuare a dare il fogliare e iniettare il prodotto nei buchi fatti nel tronco. Ora, posto che sicuramente il lavoro all’inizio non è stato fatto in maniera corretta, ma adesso a chi devo credere? al giardiniere del complesso che mi accusa di aver fatto un danno e mi ha chiesto una cifra spropositata per eliminare le radici scavando o ai due giardinieri che sono venuti e mi hanno detto di continuare dando il prodotto sulle foglie e nel tronco? Per ora dalla vicina non ho fatto nulla sperando che morisse la pianta e che anche i butti nel suo giardino sparissero (anche perché ha rifatto il prato 1 anno fa e vorrei evitare se possibile di buttare il diserbo e doverle pure rifare il prato). Posso continuare a sperare in questo senso o per far sparire quelle maledette piantine che le rovinano il giardino il diserbo anche nella sua parte è inevitabile?
Vi chiedo un parere e un consiglio, non so davvero più a chi chiedere e soprattutto a chi credere.
Grazie
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
Ciao a tutti,
mi sono appena iscritta perché ho un problema e non so più a chi chiedere né a chi credere.
Abito in un complesso in campagna, villettine a schiera ciascuna con il proprio giardino privato e una grande area comune tutto intorno. Nel mio giardinetto in fondo in un angolo c’era un pioppo, a marzo di quest’anno ho incaricato un amico giardiniere di tagliarlo. Mi disse che scortecciando il tronco in alto la pianta col tempo sarebbe morta. Mi sono fidata e mi sono tenuta il mio pezzo di tronco cui è ancorata la rete di recinzione tra me e una vicina (fondamentalmente era stato utilizzato al posto del palo della recinzione). Passa qualche tempo e a maggio iniziano a spuntare un sacco di germogli dalle radici, sia nel mio giardino sia in quello della vicina e anche nella parte di giardino comune. Richiamo il mio amico giardiniere, la pianta sta buttando fuori dai polloni nuove piante. Mi sento dire che bisogna dare un diserbante fogliare più volte in modo che la pianta attraverso le foglie assorba il prodotto e così muoiono sia le radici che la pianta. Mi incaponisco e faccio anche fare delle iniezioni nel tronco perché voglio che la pianta muoia il più in fretta possibile e smetta di gettare nel giardino della vicina e in quello esterno. Sono passati quasi 10 gg, il mio giardino è tutto secco e sembra morto ma nella parte esterna e dalla vicina sembra stia continuando a buttare. nella parte esterna il giardiniere che gestisce il verde nel complesso non ha voluto dare il diserbante fogliare sostenendo che non serve a nulla e che bisogna scavare ed eliminare le radici. Ho chiesto anche a un’altra ditta che si occupa di manutenzione del verde e mi hanno detto che ci vuole del tempo ma la pianta morirà e smetterà di cacciare dai polloni, ma devo avere pazienza e continuare a dare il fogliare e iniettare il prodotto nei buchi fatti nel tronco. Ora, posto che sicuramente il lavoro all’inizio non è stato fatto in maniera corretta, ma adesso a chi devo credere? al giardiniere del complesso che mi accusa di aver fatto un danno e mi ha chiesto una cifra spropositata per eliminare le radici scavando o ai due giardinieri che sono venuti e mi hanno detto di continuare dando il prodotto sulle foglie e nel tronco? Per ora dalla vicina non ho fatto nulla sperando che morisse la pianta e che anche i butti nel suo giardino sparissero (anche perché ha rifatto il prato 1 anno fa e vorrei evitare se possibile di buttare il diserbo e doverle pure rifare il prato). Posso continuare a sperare in questo senso o per far sparire quelle maledette piantine che le rovinano il giardino il diserbo anche nella sua parte è inevitabile?
Vi chiedo un parere e un consiglio, non so davvero più a chi chiedere e soprattutto a chi credere.
Grazie
Falliti. Il pioppo andava cercinato alla base (vai a vedere in rete come si cercina a dovere!).
Ora non resta che dare sui polloni il glifosato. Buon lavoro!
 

Dottie28

Aspirante Giardinauta
Falliti. Il pioppo andava cercinato alla base (vai a vedere in rete come si cercina a dovere!).
Ora non resta che dare sui polloni il glifosato. Buon lavoro!
ciao Stefano, grazie della risposta. Mi pare di capire che allora scavare per andare a dissotterrare le radici ed eliminarle non serva. Dando il glifosato sui polloni ci vorrà molto tempo o posso sperare di cavarmela con 2-3 applicazioni? Devo darlo su tutti quindi anche dalla vicina e rifare poi il prato quando sarà il momento o pensi che nel suo pezzettino possano sparire naturalmente con la morte della pianta, andando solo a tagliare le piantine ogni volta che rispuntano? (ha un giardinetto minuscolo 2x10 mt ed il giardiniere del complesso mi ha chiesto 2000 euro per sistemarglielo! mi sembra un’esagerazione sinceramente)
 

Stefano Sangiorgio

Guru Master Florello
ciao Stefano, grazie della risposta. Mi pare di capire che allora scavare per andare a dissotterrare le radici ed eliminarle non serva. Dando il glifosato sui polloni ci vorrà molto tempo o posso sperare di cavarmela con 2-3 applicazioni? Devo darlo su tutti quindi anche dalla vicina e rifare poi il prato quando sarà il momento o pensi che nel suo pezzettino possano sparire naturalmente con la morte della pianta, andando solo a tagliare le piantine ogni volta che rispuntano? (ha un giardinetto minuscolo 2x10 mt ed il giardiniere del complesso mi ha chiesto 2000 euro per sistemarglielo! mi sembra un’esagerazione sinceramente)
Dai il glifosato solo su alcuni polloni. Bastano tre quattro applicazioni a distanza di 15 gg l'una dall'altra. I polloni non colpiti direttamente muoiono anche loro: è sistemico. Il prato a me non interessa...quindi lo rifai a settembre quando il pioppo è kaputt.
 

MargiM

Giardinauta
Le piante si aiutano e si tengono in vita a vicenda. Perché tagliare un albero? Non era sufficiente potarlo? Io , da incompetente, ho eliminato parecchi arbusti quando ho preso la casa dove abito. Dalla maggior parte dei ceppi spuntano in continuazione polloni e molti altri mi rendo conto che ho sbagliato e che ognuno aveyun perché.
Il glifosato inquina, il tuo giardino e quello dei vicini, pensaci bene.

Inviato dal mio MI 8 Lite utilizzando Tapatalk
 

Dottie28

Aspirante Giardinauta
Le piante si aiutano e si tengono in vita a vicenda. Perché tagliare un albero? Non era sufficiente potarlo? Io , da incompetente, ho eliminato parecchi arbusti quando ho preso la casa dove abito. Dalla maggior parte dei ceppi spuntano in continuazione polloni e molti altri mi rendo conto che ho sbagliato e che ognuno aveyun perché.
Il glifosato inquina, il tuo giardino e quello dei vicini, pensaci bene.

Inviato dal mio MI 8 Lite utilizzando Tapatalk
Ciao, la penso esattamente come te sul fatto che è un peccato tagliare e far morire un albero. Abito qui da 4 anni, sono in affitto e per 4 anni ho combattuto per tenere duro e mantenere in vita la pianta mentre il giardiniere del complesso continuava a tartassare me e il proprietario per tagliarlo sostenendo che i pioppi sono pericolosi oltre che brutti (io ci vedevo dietro solo la sua voglia di fare qualche “extra”). Alla fine ho ceduto per lo sfinimento e maledico il giorno in cui ho ceduto, perché per non far fare il lavoro a una persona che reputo poco competente oltre che viscida e subdola (il giardiniere del complesso) mi sono affidata a un conoscente che fa il giardiniere ma a quanto pare anche lui non ha lavorato come pensavo e speravo. Ora mi ritrovo tra 2 fuochi, il giardiniere condominiale che sostiene l’unica soluzione sia scavare ovunque e dissotterrare le radici per eliminarle e il terzo giardiniere che ho convocato una decina di gg fa che sostiene che dando sulle foglie e nel tronco ogni 15 gg trattamento che mi ha lasciato le foglie seccheranno e le radici moriranno. Come dicevo nel mio primo post non so a chi credere e nemmeno cosa fare perché sono inesperta, faccio altro nella vita.. amo le piante e gli animali (tranne quelli a due zampe) e non vorrei creare danni a nulla e nessuno ma ormai il destino del pioppo è che deve morire. Non posso diventare matta per una pianta né tantomeno sentirmi dire che si andrà per vie legali.. per una pianta.. certa gente ha tempo e soldi da perdere.
 

Icchy92

Guru Giardinauta
In realtà la soluzione più semplice, come con il bambù, è tagliare i germogli appena spuntano. Ci vuole un po' di tempo ma in questo modo le radici pian piano perdono energia e muoiono.
 

Stefano-34666

Master Florello
Ciao,

puoi anche, dalla tua parte del giardino, fare qualche buco sulla parte del tronco interrata e le radici più grandi e riempirli di sale grosso.
Fai qualche buco con il trapano e la punta da 10mm. Riempi di sale grosso e bagni con acqua calda. Poi chiudi con la terra.
La pianta assorbirà il sale e, nel giro di poco tempo (qualche mese) marcirà completamente.

E' un sistema simile ad diserbante ma inquina di meno.

Effettivamente, anche se io adoro tutte le piante, alcune vanno eliminate, specie se non sono piantate nel posto giusto.
Le piante crescono ed, aumentando di dimensioni, possono provocare danni alle strutture, sporcare molto, togliere luce e vista.
Capisco amare le piante ma non bisogna nemmeno esagerare.
E' come se uno che ama gli animali non uccidesse le zanzare perché sono animali anche loro.

Ste
 

Dottie28

Aspirante Giardinauta
Ciao,

puoi anche, dalla tua parte del giardino, fare qualche buco sulla parte del tronco interrata e le radici più grandi e riempirli di sale grosso.
Fai qualche buco con il trapano e la punta da 10mm. Riempi di sale grosso e bagni con acqua calda. Poi chiudi con la terra.
La pianta assorbirà il sale e, nel giro di poco tempo (qualche mese) marcirà completamente.

E' un sistema simile ad diserbante ma inquina di meno.

Effettivamente, anche se io adoro tutte le piante, alcune vanno eliminate, specie se non sono piantate nel posto giusto.
Le piante crescono ed, aumentando di dimensioni, possono provocare danni alle strutture, sporcare molto, togliere luce e vista.
Capisco amare le piante ma non bisogna nemmeno esagerare.
E' come se uno che ama gli animali non uccidesse le zanzare perché sono animali anche loro.

Ste
Ciao Stefano, grazie del consiglio lo farò sicuramente.. mi sembra facile e pure economico!
Alla fine mi rincuora il fatto che nessuno si sia espresso a favore degli scavi per andare a togliere le radici, spero di riuscire a convincere chi di dovere che con un po’ di tempo e pazienza tutto si può sistemare senza troppe spese né grossi disagi.
 

Ale1

Aspirante Giardinauta
Buonasera,
Io avevo una decina di pioppi che ho dovuto togliere perché troppo alti e vicini alla casa, i giardinieri li hanno tagliati ma continuavano a buttare su polloni per cui ho noleggiato una fresaceppi ed eliminato completamente i ceppi rimasti nel terreno, i polloni sono spuntati ancora per un po' tutte le settimane li strappavo via manualmente, il terreno era smosso per cui non era troppo faticoso, a fine stagione hanno smesso e non ho più visto spuntare nulla...
 
Alto