1. Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Phalaenopsis come si cura?

Discussione in 'Orchidee - ibridi e botaniche' iniziata da diana99, 21 Marzo 2006.

  1. diana99

    diana99 Guest

    :Saluto: Ciao a tutti,sono nuova di questo sito e vorrei dei suggerimenti da voi esperti.
    Non ho saputo resistere davanti alla bellezza di un'orchidea e ho deciso di acquistarla pur non sapendo nulla su queste bellissime piante.
    Ho bisogno dei vostri consigli, come la devo curare? ogni quanto devo bagnarla e con quanta acqua acqua?
    E poi mi sono chiesta come mai è nel vaso trasparente?

    grazie mille per i consigli che mi darete, ne ho proprio bisogno!:flower:
     
  2. DRAGON

    DRAGON Maestro Giardinauta

    Registrato:
    9 Luglio 2005
    Messaggi:
    2.285
    Località:
    Bologna
    Ciao Diana..benvenuta!!Non hai resistito alla Phalaenopsis verò?Sono troppo belle!!!Iniziamo....abbastanza luce ma mai il sole diretto,se è posto vicino a una finestra schermala con una tenda e guarda che i raggi solari non la colpiscano mai.Non deve prendere le correnti d'aria perchè sovente ciò provoca cadute dei bocci,temperature vanno bene quelle da appartamento lontana dai termosifoni e per le innaffiature io ti consiglio di non usare l'acqua di rubinetto ma o quella piovana o quella di osmosi inversa che si compra nei negozi di acquariofilia.A questa acqua ogni 15gg circa aggiungerai una modica quantità di concime bilanciato 20 di azoto-20 di fosforo-20 di potassio(oppure 19.19.19 o quello che trovi in vivaio)tipo un mezzo cucchiaino da caffè di concime in 1 litro di acqua.Quando innaffiare?Fai così:innaffi per bene , fai drenare via l'acqua in eccesso e pesi il vaso con le mani.Dopo un pò di giorni(7/10)lo torni a soppesare e se ti pare leggero torni a innaffiare.Poni il vaso su un sottovaso pieno di palline di argilla bagnate per aumentare l'umidità tanto gradita a queste piante e ogni tanto nebulizza le foglie con uno spruzzino stando attenta che l'acqua non ristagni all'attaccatura delle foglie,uno dei punti deboli di queste orchidee.Quando sfiorisce non tagliare il gambo fiorale perchè da li a volte nascono altri bocci o altre piccole piantine(Keiki) che potrai dividere e magari regalare un giorno a chi ti pare.Inoltre ti consiglio di leggerti le FAQ che trovi in alto a sx dove le Phalaenopsis sono ben descritte.Per il vaso trasparente è solo un fatto di estetica ma è utile per vedere lo stato delle radici,se sono belle verdine sono sane mentre se appaiono scure o secche.....ne parliamo più avanti,non ti voglio annoiare:D Ancora benvenuta!!!
     
    Ultima modifica: 21 Marzo 2006
  3. diana99

    diana99 Guest

    grazie

    :hands13: grazie per i consigli preziosi.......
    :confused: chiedo solo un chiarimento: non va bene l'acqua minerale? quella delle bottiglie?. Per le altre piante io uso quella, se no inzierò a raccogliere l'acqua piovana...

    grazie!
     
  4. DRAGON

    DRAGON Maestro Giardinauta

    Registrato:
    9 Luglio 2005
    Messaggi:
    2.285
    Località:
    Bologna
    Va bene anche quella,a volte la uso anchio ma non te l'ho scritta perchè a volte mi danno del matto latitante.E forse non hanno tutti i torti:DVorrei comunque farti notare che alcuni coltivatori che scrivono su questo forum usano senza alcun problema acqua di rubinetto normale e sono molto contenti dei risultati,io non la uso perchè non ho un grosso numero di piante(circa 35)e perchè la mia acqua è molto dura (calcare elevato)e carica di cloro,se avessi un numero maggiore di orchidee credo farei miscele tra acqua di rubinetto e acqua di osmosi(o piovana).L'acqua di rubinetto a volte la uso per i paphiopedilum previa decantatura di un giorno per eliminare il cloro maledetto,mentre un pò di calcare a loro non fa male
     
    Ultima modifica: 21 Marzo 2006

Condividi questa Pagina