• Vi invitiamo a ridimensionare le foto alla larghezza massima di 800 x 600 pixel da Regolamento PRIMA di caricarle sul forum, visto che adesso c'è anche la possibilità di caricare le miniature nel caso qualcuno non fosse capace di ridimensionarle; siete ufficialmente avvisati che NEL CASO VENGANO CARICATE IMMAGINI DI DIMENSIONI SUPERIORI AGLI 800 PIXEL LE DISCUSSIONI VERRANNO CHIUSE. Grazie per l'attenzione.

Peonia arbustiva con getti di erbacea alla base. Che fare???

nonna rosa

Aspirante Giardinauta
Buongiorno a tutti. Spero che nel forum ci sia qualcuno esperto di peonie arbustive che possa consigliarmi.
Sono innamorata (letteralmente!) delle peonie arbustive da quando, bambina, nei lontani anni 60, giocavo nel giardino di un'antica villa, circondato da un muro in pietra ,sovrastato da glicini, accanto al quale fiorivano decine di peonie arbustive rosa doppie e profumatissime. Era un luogo magico e romantico, mai dimenticato. È proprio questo ricordo infantile che negli anni mi ha indotto a cercare ovunque quella stessa specie di peonia, un tempo molto diffusa e oggi visibile solo in pochissimi giardini. Sembra che ormai sia introvabile e, quando tre anni fa ho trovato una piantina a Lucca nella fiera annuale Verdemura, per me è stata una grande gioia. La pianta aveva un unico stelo ma è fiorita fino allo scorso anno. Ora però sembra sia seccata, non ha emesso neanche una gemma!!! Allora faccio la prima domanda: può avere sofferto per la lunga assenza di pioggia? Domenica scorsa sono tornata a Verdemura e ho cercato di nuovo la peonia ma l'unica espositrice di peonie mi ha detto che è ormai introvabile e che la mia può essere morta perché la riproduzione viene fatta innestando un portainnesto di peonia erbacea e la pianta è più delicata. Ieri l'altro ho controllato l'unica altra peonia arbustiva che mi è rimasta, regalatami da mia figlia una quindicina di anni fa. È una specie diversa, ma comunque bella. Quest'anno ha un unico enorme boccio e ha un buon aspetto. Con grande sorpresa ho visto che alla base sono spuntati tre nuovi getti che però sembrano essere di peonia erbacea! Questo può significare che anche lei è stata prodotta su un portainnesto di erbacea e quindi è anch'essa a rischio???

In sintesi vi prego di aiutarmi su due fronti:
1) Trovare una pianta della bellissima vecchia peonia rara (credo una suffruticosa) dal fiore profumatissimo e ricco di petali, spero non ancora estinta.
2) Consigliarmi il da farsi per evitare che muoia anche l'arbustiva alla cui base sono spuntati germogli di erbacea. Allego due foto in modo che possiate valutare.


Ringrazio fin d'ora infinitamente chi potrà e vorrà rispondermi.
Un caro saluto a tutte e tutti Rosanna
 

Allegati

  • IMG_20220409_120505.jpg
    IMG_20220409_120505.jpg
    225,3 KB · Visite: 16
  • IMG_20220409_120405.jpg
    IMG_20220409_120405.jpg
    289,4 KB · Visite: 16

nonna rosa

Aspirante Giardinauta
Ho dimenticato una cosa: credo che la vecchia peonia mai dimenticata che non riesco a trovare sia questa: https://images.app.goo.gl/mhQvMNSdSJZWokFeA
Qualcuno ce l'ha? Sa riprodurla? E, soprattutto, sarebbe disponibile a venderne una piantina?
Oppure qualcuno sa dove potrei acquistarla? Ho guardato su vari siti, ma non risulta disponibile
Scusate se l'ho fatta troppo lunga e grazie ancora!
 
Ultima modifica di un moderatore:

lisyy

Esperta in identificazione delle piante
Non ti preoccupare, non ci si dilunga mai abbastanza nel cercare di spiegare una situazione visibile solo a chi scrive.
Credo di aver capito il tuo problema, ed effettivamente, come ti ha spiegato anche la vivaista con cui hai parlato, dev'essere successo che la peonia arbustiva acquistata fosse un recente innesto, troppo giovane, secondo me non ancora stabilizzata e forte per creare un buon ceppo che portasse a maturazione più ramificazioni. Così ha preso il sopravvento la radice erbacea d'innesto più forte.
Forse è stata immessa sul mercato con troppa fretta, forse avrebbe avuto bisogno di più tempo e più cure in vivaio, visto che avendo una sola ramificazione non è riuscita a produrne altre. Oppure non è stata impiantata correttamente, cioè più in profondità, rispetto ad un'erbacea.
Ti metto il link ad una vecchia discussione, ma sempre valida, soprattutto la prima pagina che riporta il metodo d'impianto corretto per le due diverse tipologie di peonie: https://forum.giardinaggio.it/threads/peonia-fiore-degli-dei.128372/
In commercio si trovano solo (almeno credo) arbustive innestate su erbacea, tutto sta a trovare piante adulte a più branche (che significa di 3/5 anni d'età), più forti ed economicamente più costose, ovviamente, ed ad impiantarle alla giusta profondità.
Se la peonia della tua infanzia fosse la Duchesse de Morny (https://www.paeon.de/navigation/name_du.html), avresti finito di disperarti nella sua ricerca. Si trova ancora in commercio, in quanto pianta rustica e molto adattabile, sopravvissuta all'incuria di molti vecchi giardini, regge ancora l'ingiuria del tempo e la volubilità delle mode.
Puoi seguire anche quest'altra discussione https://forum.giardinaggio.it/threads/peonie.307056/ confrontare le varie esperienze degli altri utenti ed appassionati di peonie.
 

nonna rosa

Aspirante Giardinauta
Grazie di cuore, Lisyy! Sei molto comprensiva e gentile È lei!!! Con il nome sarà più facile trovarla, spero! Ti sono davvero molto grata ❤️
 

nonna rosa

Aspirante Giardinauta
Disturbo ancora perché non so cosa fare dei getti di erbacea nati ai piedi di una peonia arbustiva. Lasciarli crescere può indebolire la peonia arbustiva (presumo nata da innesto su una erbacea) e farla morire???
È meglio che li tolga prima possibile???
Vi prego, consigliatemi !!! Sono cresciuti molto (ma non hanno fiori), almeno 30-40 cm
 

nonna rosa

Aspirante Giardinauta
Disturbo ancora perché non so cosa fare dei getti di erbacea nati ai piedi di una peonia arbustiva. Lasciarli crescere può indebolire la peonia arbustiva (presumo nata da innesto su una erbacea) e farla morire???
È meglio che li tolga prima possibile???
Vi prego, consigliatemi !!! Sono cresciuti molto (ma non hanno fiori), almeno 30-40 cm
Scusate. Come non detto!! Dopo avere scritto, ho trovato casualmente lo stesso argomento (che non ero riuscita a trovare in precedenza), con varie risposte molto utili. Aggiungerò terreno alla base, perché è probabile che, al momento dell'acquisto, l'abbia piantata alla stessa profondità del vaso originale...
 

nonna rosa

Aspirante Giardinauta
Scrivo ancora a proposito della peonia arborea con getti di erbacea alla base. Un mese fa le sono seccate tutte le foglie. Anzi, direi che è seccata l'intera pianta. Allora l'ho potata e le ho aggiunto della terra alla base. Non sapevo cos'altro fare per tentare di salvarla:(
Pensate che abbia sbagliato o posso sperare in n nuovi getti a primavera? C'è altro che posso fare??? Grazie!!!
 

lisyy

Esperta in identificazione delle piante
La potatura della parte "legnosa" avrebbe già dovuto dirti se c'era ancora tessuto verde, segno di possibile vitalità della peonia arbustiva.
Probabilmente l'intera pianta avrà sofferto il gran caldo di questa estate asciutta. Essendo una pianta giovane e con un apparato radicale al minimo andava sostenuta con irrigazioni profonde periodicamente.
Hai fatto bene ad aggiungere uno strato di terra alla base e da metà settembre converrà anche fertilizzare con concime organico per aiutare l'attività delle radici che in autunno è in pieno vigore.
Non so che cosa ipotizzare per la peonia arborea, se a primavera emetterà nuovi germogli o se alla fine l'erbacea avrà avuto la meglio. Non ti resta che aspettare.
 

nonna rosa

Aspirante Giardinauta
La potatura della parte "legnosa" avrebbe già dovuto dirti se c'era ancora tessuto verde, segno di possibile vitalità della peonia arbustiva.
Probabilmente l'intera pianta avrà sofferto il gran caldo di questa estate asciutta. Essendo una pianta giovane e con un apparato radicale al minimo andava sostenuta con irrigazioni profonde periodicamente.
Hai fatto bene ad aggiungere uno strato di terra alla base e da metà settembre converrà anche fertilizzare con concime organico per aiutare l'attività delle radici che in autunno è in pieno vigore.
Non so che cosa ipotizzare per la peonia arborea, se a primavera emetterà nuovi germogli o se alla fine l'erbacea avrà avuto la meglio. Non ti resta che aspettare.
Grazie tante Lisyy. Penso anch'io che la siccità l'abbia danneggiata ma, purtroppo, l'ho capito tardi, quando già le foglie iniziavano a seccare, in giugno. Avrei dovuto innaffiarla già in aprile e maggio, ma non mi è nemmeno passato per la testa perché in passato non era mai stato necessario... La concimerò comunque. Poi vedremo
 
Alto